Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Gimmel Tammuz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gimmel Tammuz (in ebraico: ג בתמוז?) o anche 3 Tammuz, è il terzo giorno del decimo mese dell'anno ebraico, iniziando a contare da Tishri, che è il quarto mese contando da Nissan.[1]

Eventi storici in questa data[modifica | modifica wikitesto]

  • Nell'anno (2499) ב'תפ"ט tradizionalmente si ricorda che Giosuè sconfisse i cinque Re nella Guerra di Ghivonim[2]
  • Nell'anno 5687 (1927)[3] il sesto Lubavitcher Rebbe Rabbi Yosef Yitzchak Schneersohn[4] fu rilasciato dalla prigione e condannato a tre anni d'esilio presso la remota città di Kostrama (infine commutata 10 gg. dopo, il 12-13 di Tammuz);[5] fu arrestato per aver propagato il Giudaismo nella Russia comunista. Suo genero e successore, Rabbi Menachem Mendel Schneersohn, sottolineò che, anche se il suo rilascio dalla prigione fu seguito dall'esilio, nondimeno è un giorno di gioia poiché fu l'"eschalta d'geulah" (l'inizio della redenzione).
  • Nell'anno (ה'תש"ח (5708, durante la Guerra arabo-israeliana del 1948 le Forze di Difesa Israeliane (Tzva HaHagana LeYisra‘el - in ebraico: צבא ההגנה לישרא?) catturarono la città di Lod con l'Operazione Dani[6]
  • Nell'anno (ה'תשל"ז (5737, l'IDF svolse un'esercitazione di mobilitazione generale dei riservisti, la più grande esercitazione dal tempo della Guerra dello Yom Kippur, per mettere alla prova la velocità dei riservisti.

Nascite[modifica | modifica wikitesto]

Morti[modifica | modifica wikitesto]

  • Di significato particolare per il movimento Chabad - una delle più grandi comunità chassidiche del mondo - nella data di Gimmel Tammuz 5754 (1994), il Lubavitcher Rebbe, Rabbi Menachem Mendel Schneersohn[7] morì[8][9] alle ore 01:50 presso l'Ospedale Beth Israel a Manhattan e fu sepolto nello stesso giorno presso l'Ohel nell'antico cimitero ebraico Montefiore di Queens, vicino alla tomba di suo suocero e predecessore, Rabbi Yosef Yitzchak Schneersohn. Tale giorno viene commemorato con la visita alla tomba del Rebbe, col presenziare a riunione chassidiche (note come farbrengen), con lo studiare gli approfondimenti biblici del Rebbe e con altre funzioni. In questo i chassidim Chabad seguono le direttive e usanze scritte nella lettera del Rebbe per l'anniversario della morte di suo suocero.[10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (HE) [1]
  2. ^ (HE) [2]
  3. ^ (EN) [3]
  4. ^ (EN) [4]
  5. ^ (EN) [5]
  6. ^ articolo su JSTOR [6] (EN)
  7. ^ (EN) [7]
  8. ^ (EN) [8]
  9. ^ David Firestone, Thousands Gather in Crown Hts. To Grieve for Their Grand Rabbi in The New York Times, 13 giugno 1994.
  10. ^ (EN) [9]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]