Gifted Hands - Il dono

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gifted Hands - Il dono
Gifted Hands.png
Una scena del film
Titolo originaleGifted Hands: The Ben Carson Story
PaeseStati Uniti d'America
Anno2009
Formatofilm TV
Generedrammatico, biografico
Durata87 min
Lingua originaleinglese
Crediti
RegiaThomas Carter
SceneggiaturaJohn Pielmeier
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaJohn B. Aronson
MontaggioPeter E. Berger
ScenografiaWarren Alan Young
ProduttoreDavid A. Rosemont
Produttore esecutivoDan Angel
Casa di produzioneThe Hatchery, Sony Pictures Television
Prima visione
Prima TV originale
Data7 febbraio 2009
Rete televisivaTNT
Prima TV in italiano
Data19 dicembre 2010
Rete televisivaSky Cinema Uno

Gifted Hands - Il dono (Gifted Hands: The Ben Carson Story) è un film televisivo del 2009 diretto da Thomas Carter. Il film racconta la vita di uno dei più famosi neurochirurghi al mondo: Benjamin Carson (interpretato da Cuba Gooding Jr.), realmente esistito e tuttora praticante del suo lavoro. Il film è stato trasmesso negli Stati Uniti d'America su TNT il 7 febbraio 2009[2] mentre in Italia è andato in onda su Sky Cinema Uno il 19 dicembre 2010[3].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Pur essendo nato in una famiglia niente affatto benestante, grazie ad una madre affezionata e trovando conforto in una smisurata fede religiosa, Ben Carson è riuscito a portare avanti gli studi, è stato in grado di iscriversi all'università e a diventare un famoso neurochirurgo di fama internazionale.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha ricevuto recensioni per lo più positive dalla critica. Hal Boedeker dell'Orlando Sentinel ha affermato che: "È il film perfetto per un Paese sfidato dal suo nuovo presidente a fare meglio"[4]. Ray Richmond di The Hollywood Reporter ha invece sostenuto: "Il film è così bello che un po' di immodestia non è solo accettabile ma comprensibile"[5]. John Maynard di The Washington Post invece ha espresso un'opinione negativa: "È insidioso e faticoso, stentato da transizioni imbarazzanti e una colonna sonora sciropposa"[6].

Il film ha vinto l'Epiphany Prize for Inspiring Television e Kimberly Elise ha vinto il Grace Award for Television ai Movieguide Awards del 2010[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Riccardo Rossi, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 16 dicembre 2022.
  2. ^ (EN) Ray Richmond, Gifted Hands: The Ben Carson Story — TV Review, in The Hollywood Reporter, 4 febbraio 2009. URL consultato il 16 dicembre 2022.
  3. ^ Antonio Genna, Sat News #173 – Dicembre 2010 – I canali di cinema Sky, in Antonio Genna Blog, 23 novembre 2010. URL consultato il 16 dicembre 2022.
  4. ^ (EN) Hal Boedeker, Let 'Gifted Hands' Move You, su Orlando Sentinel, 1º febbraio 2009. URL consultato il 16 dicembre 2022 (archiviato dall'url originale il 9 novembre 2018).
  5. ^ (EN) Ray Richmond, ‘Gifted Hands: The Ben Carson Story’, su The Hollywood Reporter, 5 febbraio 2009. URL consultato il 16 dicembre 2022.
  6. ^ (EN) John Maynard, TV Preview: 'Gifted Hands: The Ben Carson Story', su The Washington Post, 6 febbraio 2009. URL consultato il 16 dicembre 2022.
  7. ^ (EN) 2010 Movieguide Awards Winners, su movieguideawards.com. URL consultato il 16 dicembre 2022.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]