Gianluca Pini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gianluca Pini
Gianluca Pini daticamera.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XV, XVI, XVII
Gruppo
parlamentare
Lega Nord
Circoscrizione Emilia-Romagna
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Lega Nord
Titolo di studio Diploma di perito tecnico industriale
Professione Imprenditore del settore alimentare

Gianluca Pini (Bologna, 9 marzo 1973) è un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Deputato nella XV, XVI e XVII legislatura. Dall’8 gennaio 2015 è vicepresidente del “Comitato per la legislazione” e vicepresidente del “Comitato permanente sulla politica estera e relazioni esterne dell’Unione europea”. È componente della commissione “Affari esteri e comunitari”, della “Commissione parlamentare di inchiesta sul rapimento e sulla morte di Aldo Moro” e della “Commissione parlamentare di inchiesta sui fenomeni della contraffazione, della pirateria in campo commerciale e del commercio abusivo”.

Attività politica[modifica | modifica wikitesto]

Segretario Nazionale della Lega Nord Romagna dal 1999 al 2015, Pini è tra i fondatori dei "Barbari Sognanti" la corrente che, nel 2012, porta Roberto Maroni a Segretario della Lega Nord . [1]

Nel 2013 annuncia la sua candidatura al congresso del Movimento, sfidando Umberto Bossi e Matteo Salvini. La candidatura non viene accettata per un vizio di forma. [2]

Federalista e autonomista convinto al congresso del 2017 sostiene il candidato Giovanni Fava [3]

A Gennaio 2018 annuncia di non volersi ricandidare alle elezioni politiche per motivi personali [4]

Attività Imprenditoriale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'avventura politica è tornato alla sua attività principale: l'imprenditore.

Ha aperto un ristobar nella zona industriale di Forli e deciso di aprire un secondo locale nella zona del centro storico. [5]

È inoltre socio di una start up che si occupa di digitalizzazione e applicazioni informatiche.

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

Presidente dalla stagione sportiva 2003/2004 alla stagione 2011/2012 dell'A.S.D. Tre Martiri 1949 S.M. (già Pol. Tre Martiri di S. Martino in Strada)[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]