Gianluca Berti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gianluca Berti
Gianluca Berti - Genoa 1893 1991-92.jpg
Berti al Genoa nella stagione 1991-1992
Nazionalità Italia Italia
Altezza 189 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Ritirato 2010
Carriera
Giovanili
19??-19?? Prato
Squadre di club1
1986-1990 Prato 11 (-16)
1990-1991 Olbia 34 (-15)
1991-1992 Genoa 7 (-13)
1992-1993 Pisa 34 (-20)
1993-1994 Genoa 15 (-18)
1994-1995 Ancona 28 (-43)
1995-1996 Palermo 36 (-43)
1996 Genoa 5 (-4)
1996-1997 Roma 3 (-6)
1997-1998 Reggiana 25 (-27)
1998-1999 Ravenna 34 (-42)
1999-2003 Empoli 135 (-174)
2003-2004 Palermo 42 (-35)
2004-2005 Parma 1 (-1)
2005 Torino 9 (-6)
2005-2006 Empoli 19 (-33)
2006 Fiorentina 1 (0)
2006-2007 Sampdoria 11 (-12)
2007-2008 Cesena 12 (-18)
2008-2009 Novara 9 (-12)
2009-2010 Rosso e blu (strisce) 2.svg Jolly Montemurlo 30 (-?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Gianluca Berti (Firenze, 20 maggio 1967) è un dirigente sportivo ed ex calciatore italiano, di ruolo portiere, direttore generale della Carrarese.

Durante la sua carriera ha vestito la maglia di diciassette società calcistiche diverse.

Ha partecipato all'edizione 2014 del calcio storico fiorentino[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo convincenti stagioni passate in Serie C tra Prato e Olbia (1986-1991), debutta in Serie A con la maglia del Genoa il 20 novembre 1991 in Milan-Genoa 1-1. In quella stagione collezionerà 7 presenze in campionato, subendo 13 gol. Dotato di una grande struttura fisica, ma ancora con delle lacune tecniche, il giocatore gioca il campionato successivo in Serie B, con la maglia del Pisa, disputando un'ottima annata nel ruolo di titolare.

Nel 1993 viene richiamato dal Genoa, per coprire le spalle all'esperto Stefano Tacconi; qui gioca 15 partite subendo 18 gol. Nella stagione 1994-1995 Berti ricomincia dalla Serie B, questa volta con la maglia dell'Ancona, per poi trasferirsi l'anno successivo al Palermo, dove non viene riconfermato alla fine della stagione nonostante le buone prestazioni offerte nel corso dell'annata. Nell'estate 1996 il portiere torna per la terza volta al Genoa, ma questa volta solo per un breve periodo: infatti, dopo appena 5 partite di Serie B, giocate da titolare, a ottobre viene ceduto alla Roma, alla ricerca di un portiere da affiancare a uno tra Giovanni Cervone e Giorgio Sterchele.

Alla fine, dopo un breve periodo da terzo portiere, a partire sarà Sterchele, destinazione Cagliari. Berti riesce anche a giocare 3 partite di campionato sul finale di stagione. Nel 1997-1998 si registra il passaggio alla Reggiana, neo-retrocessa in Serie B, e nel 1998-1999 è ancora campionato cadetto, questa volta nelle file del Ravenna.

Nel 1999, all'età di 32 anni, Berti torna in Toscana per vestire i colori dell'Empoli, con il quale disputa quattro stagioni, l'ultima delle quali in Serie A (31 presenze e 42 gol subiti nella stagione 2002-2003 in Serie A).

Il 2003 vede il ritorno del portiere al Palermo, dove colleziona 42 presenze e 35 reti subite ottenendo la promozione in Serie A. Il 31 agosto 2004 viene ceduto al Parma,[2] dove è come secondo di Sébastien Frey in Serie A: dopo pochi mesi e una sola presenza in campo, a gennaio 2005 il portiere si accasa al Torino, che a fine stagione decide di non prolungargli il contratto.

Nel 2005-2006 Berti torna all'Empoli, fresco di una nuova promozione in Serie A, prima di passare, a gennaio 2006, alla Fiorentina. Durante la permanenza in viola, scende in campo una sola volta, chiuso dal più giovane Bogdan Lobonț.

Nel giugno 2006 firma un contratto annuale con la Sampdoria,[3] dove totalizza 11 presenze.

Nel luglio 2007 Berti passa al Cesena: l'esperienza romagnola, segnata da frequenti infortuni, termina già nel gennaio 2008, con il trasferimento al Novara dove viene confermato anche per la stagione 08/09, con il ruolo di riserva. Lasciato il calcio professionistico nel 2009, Berti continua a giocare, firmando un contratto annuale con il Jolly Montemurlo, compagine neo-promossa nell'Eccellenza Toscana.

Al termine della carriera calcistica diventa capitano della Nazionale Italiana di Beach Soccer.[senza fonte]

Dirigente[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 giugno 2017 diventa il nuovo direttore generale della Carrarese.[4]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 30 giugno 2010.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1999-2000 Italia Empoli B 30 -40 CI 0 -0 - - - - - - 30 -40
2000-2001 B 37 -41 CI 3 -7 - - - - - - 40 -48
2001-2002 B 37 -33 CI 4 -2 - - - - - - 41 -35
2002-2003 A 31 -42 CI 3 -4 - - - - - - 34 -46
2003-2004 Italia Palermo B 42 -35 CI 1 -0 - - - - - - 43 -35
2004-gen. 2005 Italia Parma A 1 -1 CI 2 -5 CU 6 -8 - - - 9 -14
gen.-giu. 2005 Italia Torino B 9 -6 CI - - - - - - - - 9 -6
2005-gen. 2006 Italia Empoli A 19 -33 CI 2 -3 - - - - - - 21 -36
Totale Empoli 153 -189 12 -16 - - - - 165 -205
gen.-giu. 2006 Italia Fiorentina A 1 -0 CI - - - - - - - - 1 -0
2006-2007 Italia Sampdoria A 11 -12 CI 1 -0 - - - - - - 12 -12
2007-gen. 2008 Italia Cesena B 12 -18 CI 1 -4 - - - - - - 13 -22
gen.-giu. 2008 Italia Novara C1 8 -11 CI-C - - - - - - - - 8 -11
2008-2009 1D 1 -1 CI+CI-LP 0 -0 - - - - - - 1 -1
Totale Novara 9 -12 0 -0 - - - - 9 -12
Totale carriera 238 -273 17 -25 6 -8 - - 271 -306

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Palermo: 2003-2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]