Giancarlo Santelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giancarlo Santelli, pseudonimo di Giovanni Prisciantelli (Santeramo in Colle, 1944Monterotondo, 30 novembre 2020), è stato un artigiano e attore italiano.

Burattinaio e mascheraio, creò maschere di scena della commedia dell'arte indossate ed utilizzate da attori e registi di fama internazionale, tra cui Eduardo De Filippo, Roberto De Simone, Bernardo Bertolucci, Giorgio Strehler, Dario Fo, Macario.[1] Le sue creazioni sono state oggetto di mostre ed esposizioni presso importanti enti culturali italiani, tra cui il Teatro di San Carlo di Napoli, il Teatro della Pergola di Firenze, il Museo Eroli di Narni e sono esposte in modo permanente presso il Museo delle maschere teatrali e del teatro dei burattini di Mentana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giancarlo Santelli nacque a Santeramo in Colle nel 1944. Negli anni sessanta del Novecento emigrò dapprima[2] a Parma e poi a Milano, dove frequentò l'Accademia dei Filodrammatici, diplomandosi nel 1968 come attore. Recitò in importanti produzioni teatrali e cinematografiche[3] e televisive, ma soprattutto in trasposizioni televisive di opere teatrali, quali, ad esempio, Il contratto e Il sindaco del rione Sanità[4]. Oltre al lavoro di attore, svolse quello di fabbro. Sviluppò una passione per le maschere e i burattini tale per cui apprese l'arte di mascheraio e burattinaio da Otello Sarzi e Giordano Ferrari. La sua abilità venne riconosciuta immediatamente da artisti quali Eduardo De Filippo che nel 1977 gli commissionò le maschere per un allestimento presso il Teatro Quirino di Roma. Ricevette commissioni da vari teatri, tra cui il Teatro Brancaccio, e da artisti di fama internazionale.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sandro Merli, Fare l'attore, Gremese editore, Roma, 1998
  • Maschere di Giancarlo Santelli. MUSEO NAZIONALE DELLE ARTI E TRADIZIONI POPOLARI, Edizioni Teatro Laboratorio, Roma, 1986

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le maschere di Santelli viaggio nella storia del teatro, su Repubblica.it, 21 febbraio 2014. URL consultato il 24 febbraio 2019.
  2. ^ "Giancarlo Santelli: Il Museo delle Maschere di Mentana", a cura della Redazione, sul numero 30 marzo 2008, anno VIII della Rivista europea d'arte e cultura edita per conto di Istituto Europeo Politiche Culturali e Ambientali "Cultura"
  3. ^ Biografia su IMDB, su imdb.com.
  4. ^ cartelloni 1978-1979, su teche.rai.it. sito delle Teche Rai

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]