Gian Piero Alloisio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gian Piero Alloisio
Nazionalità Italia Italia
Genere Musica d'autore
Musica leggera
Periodo di attività 1974 – in attività
Etichetta I dischi dello zodiaco, L'Alternativa, EMI Italiana Ascolto, Carosello, BMG, Universal Music
Album pubblicati 6
Studio 6
Sito web

Gian Piero Alloisio (Ovada, 16 febbraio 1956) è un cantautore e drammaturgo italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Trasferitosi a Genova con la famiglia, inizia ad occuparsi di teatro ed a scrivere canzoni; dall'incontro del Teatro Quartiere di Oregina, guidato dal padre Sergio Alloisio, con gruppo di rock progressivo La Famiglia degli Ortega (Alberto Canepa, Bruno Biggi e Gianni Martini) nasce l'Assemblea musicale teatrale, gruppo di cui Alloisio fa parte fino allo scioglimento.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Assemblea musicale teatrale.

Alloisio scrive e incide "Venezia" nell'album "Il sogno di Alice", canzone che con alcune modifiche Francesco Guccini inciderà nell'album Metropolis, che contiene anche Milano (poveri bimbi di) canzone scritta con lo stesso Guccini.

Nel 1981 è autore, con Giorgio Gaber, Sandro Luporini e Francesco Guccini, dello spettacolo Gli ultimi viaggi di Gulliver, messo in scena dallo stesso Alloisio con Ombretta Colli[1]; sempre nello stesso anno pubblica il suo primo album da solista, Dovevo fare del cinema, pubblicato dalla Ascolto (etichetta di proprietà di Caterina Caselli) in cui oltre a sue composizioni sono presenti anche Gulliver, canzone del suddetto spettacolo ancora firmata con Francesco Guccini (e che quest'ultimo inciderà nel 1983 per l'album Guccini), Parole, scritta da Guccini per Alloisio e sue interpretazioni di Il dilemma di Gaber e di Bisanzio di Guccini.

Passato alla Carosello, incide nel 1983 il 45 giri Tutti a casa/Infelicità senza desideri; nello stesso anno prepara con Claudio Lolli lo spettacolo Dolci promesse di guerra, prodotto da Gaber, in cui i due cantautori presentano le loro canzoni ed interpretano insieme Come un dio americano di Lolli. .

L'anno successivo scrive con Gaber ed Ombretta Colli lo spettacolo Una donna tutta sbagliata della Colli (ed alcune canzoni in esso contenute) e, nel 1985, Aiuto...sono una donna di successo, sempre con Gaber per la Colli.[2]

Nel 1987 collabora con Arturo Brachetti, con cui scrive lo spettacolo In principio Arturo creò il cielo e la terra.

Nel 1991 scrive con la Colli il testo di La strana famiglia, musicata da Gaber che la incide con Enzo Jannacci nel disco del cantautore medico Guarda la fotografia.

Nel 1993 Guccini incide in Parnassius Guccinii Dovevo fare del cinema, canzone di Alloisio dal suo primo album da solista.

Negli anni '90 continua l'attività di autore teatrale, lavorando spesso con il teatro della Tosse di Genova.

Il 12 marzo 2000 partecipa al Teatro Carlo Felice di Genova al concerto Faber, amico fragile, tenuto in omaggio a Fabrizio De André; la sua canzone King, interpretata insieme alla sorella Roberta, viene inserita nel 2003 nel doppio disco tratto dallo spettacolo, Faber, amico fragile.

Nel 2002 è tra i promotori della riunione dell'Assemblea musicale teatrale, con cui pubblica il cd La rivoluzione c'è già stata e riprende ad esibirsi dal vivo.

Nel 2008 pubblica con Maurizio Maggiani il nuovo cd Storia della meraviglia, tratto dallo spettacolo teatrale realizzato insieme dai due nella stagione precedente.

Nel 2009 ha portato a compimento un'opera di recupero e catalogazione di materiale inedito o poco conosciuto di Umberto Bindi, materiale da cui nel 2010 ha tratto lo spettacolo "La Musica è infinita", prodotta dal Teatro Stabile di Genova.

Nel 2012 è uscito il suo album Ogni vita è grande (ATID/Universal Music). La canzone che dà il titolo all'album è stata scelta dalla Santa Sede e da Rai 1 come sigla e tema musicale di tutto il VII Incontro Mondiale delle Famiglie (One World, Family, Love) alla presenza del Papa a Bresso il 2 giugno 2012. L'evento è stato trasmesso da Rai 1 in mondovisione.

La canzone Ogni vita è grande è stata anche incisa da Gianni Morandi nel suo album Bisogna Vivere.

Discografia da solista[modifica | modifica sorgente]

33 giri[modifica | modifica sorgente]

45 giri[modifica | modifica sorgente]

CD[modifica | modifica sorgente]

Discografia con l'Assemblea musicale teatrale[modifica | modifica sorgente]

33 giri[modifica | modifica sorgente]

CD[modifica | modifica sorgente]

Teatro[modifica | modifica sorgente]

Autore[modifica | modifica sorgente]

  • 2013 – Vangelo secondo Gian Piero, regia Gian Piero Alloisio
  • 2013 – Il mio amico Giorgio Gaber, regia Gian Piero Alloisio
  • 2012 – Malavitaeterna (adattamento a tre personaggi della versione del 1993), regia Gian Piero Alloisio
  • 2011 – L’eco di Umberto. La musica infinita del M° Bindi, regia Gian Piero Alloisio
  • 2011 – Genova dell’Inno Genova dei Mille o La magica notte del Tricolore, regia Gian Piero Alloisio
  • 2011 –  De Scalzi’s Restaurant, regia Pepi Morgia
  • 2010 – La musica è infinita, regia Andrea Liberovici
  • 2009 – Tutte le carte in regola per essere Piero, regia Gian Piero Alloisio
  • 2009  – Lo spettacolo non si può fare, in coll. con Giuliano Galletta, regia Gian Piero Alloisio
  • 2008 – Storia della meraviglia, in coll. con Maurizio Maggiani, regia Gian Piero Alloisio
  • 2008 – La DivinaCarnevalCommedia, regia Gian Piero Alloisio
  • 2007 – La grande magia dei tarocchi, regia Gian Piero Alloisio
  • 2007 – Il dilemma di un uomo e una donna, regia Gian Piero Alloisio
  • 2007 – Nuove storie dal mondo rovesciato, regia Gian Piero Alloisio
  • 2006 – I templari ultimo atto, regia Consuelo Barilari
  • 2006 – La leggenda dell’artista invisibile, regia Gian Piero Alloisio
  • 2006 – La notte dei Templari. Processo ai Templari, regia Gian Piero Alloisio
  • 2005 – La Grande Opera, regia Gian Piero Alloisio
  • 2005 – Strade segrete di libertà, regia Gian Piero Alloisio
  • 2004 – I King ovvero 64 mutamenti per Genova, regia Gian Piero Alloisio
  • 2004 – Il Misterio dei Misteri, regia Gian Piero Alloisio
  • 2003 – Figli affidati, figli mai nati, figli cullati dal rumore, regia Gian Piero Alloisio
  • 2003 – Il mistero delle tre anella, regia Gian Piero Alloisio
  • 2003 – I tarocchi del Brambilla, in coll. con Umberto Cavallin, Irene Ciraulo, Dario Cesini, Fleride Leoni, regia Gian Piero Alloisio
  • 2002 – Che fare?, regia Gian Piero Alloisio
  • 2002 – L’Infernetto dei Pokèmon, regia Gian Piero Alloisio
  • 2002 – Marco Pollo alla ricerca del basilico perduto, regia Gian Piero Alloisio
  • 2002 – Vita morte e binocoli di Mister Piuma, regia Gian Piero Alloisio
  • 2001 – Euro Botter e il mistero della moneta unica, regia Gian Piero Alloisio
  • 2000 – Il corsaro nero e altre incursioni , regia Gian Piero Alloisio
  • 1999 – Il ritorno dei templari, regia Gian Piero Alloisio
  • 1998 – Decameron in coll. con Tonino Conte, regia Tonino Conte
  • 1998 – Disagio cosmico, disagio comico, regia Gian Piero Alloisio
  • 1998 – Giubilate, bimbi, giubilate!, regia Gian Piero Alloisio
  • 1997 – La contessa di Apricale, regia Gian Piero Alloisio
  • 1997 – Inferno inferni in coll. con Tonino Conte, regia Tonino Conte
  • 1995 – Giullarata sacra. Francesco, Dieu et rien d’autre, in coll. con Patrizia Pasqui , regia Patrizia Pasqui
  • 1994 – La fortezza degli amanti, in coll. con Tonino Conte, regia Tonino Conte
  • 1993 – Le botteghe dei sogni, in coll. con Tonino Conte, regia Tonino Conte
  • 1993 – Doktor Frankenstein Junior, in coll. con Geppy Gleijeses, regia Armando Pugliese
  • 1993 – Malavitaeterna, King e altre storie tossiche, regia Gian Piero Alloisio
  • 1992 – L’albero del cacao in coll. con Tonino Conte, regia Tonino Conte
  • 1992 – Rossella e Manolito in coll. con Giorgio Gaber e Ombretta Colli, regia Tonino Conte
  • 1992 – Scena nuda, regia Nicholas Brandon
  • 1992 – Senti/mentale in coll. con Giorgio Gaber e Sandro Luporini, regia di Oreste Valente
  • 1991 – Donne in amore in coll. con Giorgio Gaber e Ombretta Colli, regia Giorgio Gaber
  • 1991 – Masque degli ultimi giorni dell’anno in coll. con Tonino Conte, regia Nicholas Brandon
  • 1990 – Il castello di carte – Il mistero dei tarocchi in coll. con Tonino Conte, regia Tonino Conte
  • 1988 – In principio Arturo creò il cielo e la terra in coll. con Arturo Brachetti e Giorgio Gaber, regia Tino Schirinzi
  • 1985 – Aiuto… sono una donna di successo! in coll. con Giorgio Gaber e Ombretta Colli, regia Giorgio Gaber
  • 1985 – Volo per Managua in coll. con Claudio Lizza, regia Ennio Coltorti
  • 1985 – Vai se sei puro ce la fai in coll. con Claudio Lizza
  • 1984 – Una donna tutta sbagliata in coll. con Giorgio Gaber e Ombretta Colli, regia Giorgio Gaber
  • 1982 – Dolci Promesse di Guerra in coll. con Claudio Lolli, regia Giorgio Gaber
  • 1981 – Ultimi viaggi di Gulliver in coll. con Giorgio Gaber, Francesco Guccini, Sandro Luporini, regia Giorgio Gaber
  • 1980 – Sotto Mutua con l’Assemblea Musicale Teatrale
  • 1979 ­– Il sogno di Alice con l’Assemblea Musicale Teatrale

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Sceneggiatore[modifica | modifica sorgente]

  • 1989 - Una donna tutta sbagliata in coll. con Ombretta Colli e Giorgio Gaber, regia di Mauro Severino, miniserie in 4 puntate (RAI 2)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Andrea Pedrinelli (a cura di) Giorgio Gaber - Gli anni '80, edizioni Radio Fandango/Rai Trade, Roma 2008, pag. 121; volume allegato all'omonimo doppio dvd
  2. ^ Il mio amico Gaber: Gian Piero Alloisio ricorda il cantautore, mentelocale.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Autori Vari (a cura di Gino Castaldo), Il dizionario della canzone italiana, editore Armando Curcio (1990); alla voce Alloisio, Gian Piero

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]