Gian Luigi Zampieri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gian Luigi Zampieri (Roma, 10 giugno 1965) è un direttore d'orchestra, organista, pianista ed insegnante italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha studiato direzione d'orchestra con il famoso direttore d'orchestra italiano Franco Ferrara, di cui è considerato l'ultimo discepolo.[1] Ha completato la sua formazione anche con nomi come Francesco de Masi, Carlo Maria Giulini, Gennadi Rozhdestvensky e Leonard Bernstein[2] e frequentando i corsi di formazione dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma e dell'Accademia Musicale Chigiana di Siena, dove nel 1988 si diplomò in Direzione d'orchestra con il Diploma d'onore.[3] È stato assistente di Gennadi Rozhdestvensky alla London Symphony Orchestra, alla BBC Symphony Orchestra e ai corsi presso l'Accademia Musicale Chigiana. Ha anche lavorato come assistente di Lorin Maazel.

Nel 1980, a soli 15 anni, fu nominato organista titolare della Basilica di Santa Maria in Trastevere dove rimase per vent'anni. Nel 1989 fu premiato a Roma al Concorso Internazionale "C.Zecchi". Nel 1997, inoltre, vinse la 5ª edizione del Concorso Internazionale "A.Pedrotti", primo direttore italiano ad ottenere tale risultato.[4]

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Orchestre[modifica | modifica wikitesto]

Si è esibito in patria e all'estero con orchestre importanti, tra le quali ci sono: Orchestra Sinfonica della Radio dell'U.R.S.S. a Mosca (1993); Orchestra Filarmonica di Bucarest; Haifa Symphony Orchestra; Orquesta de Euskadi; Orchestra Filarmonica dell'Università di Città del Messico; Orchestra da Camera Radio Bucarest; Teatro San Carlo di Napoli; Orchestra di Padova e del Veneto; Orchestra Sinfonica Siciliana; Orchestra Internazionale d'Italia; Orchestra del Lazio; Orchestra Sinfonica Abruzzese; Orchestra Sinfonica di Sanremo; I filarmonici di Verona; Roma Sinfonietta; Opera di Tirana; Orchestra Haydn di Bolzano; Arena di Verona; Teatro dell'Opera di Roma, Orquestra Sinfônica de Ribeirão Preto, Orquestra Sinfônica do Theatro da Paz de Belém, Orquestra Jovem Vale Música.[4]

Solisti[modifica | modifica wikitesto]

Ha diretto con artisti notevoli, tra i quali spiccano: Francesco Manara, Francesco Pepicelli, Enrico Dindo, Massimo Quarta, Vincenzo Bolognese, Nello Salza, Peter Sadlo, il Duo Chitarristico Melis, Alessandro Safina, oltre a Shirley Verrett, Pietro Ballo, Daniela Mazzucato, Mario Ancillotti, Carla Fracci, Antonio Salvatore, Massimo Mercelli ed altri.[4]

Durante il 2012 è stato direttore artistico e direttore principale dell'Orchestra Sinfonica di Ribeirão Preto[5] e direttore ospite dell'Orchestra Sinfonica del Theatro da Paz a Belém, entrambi situati in Brasile.

Attualmente è direttore della Filarmonica Oltenia di Craiova, Romania[6] e direttore associato dell'Orquestra Filarmônica de São Carlos di San Paolo, Brasile.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Anton Giulio Onofri, Giorgio Mezzanotte Nehamas. Franco Ferrara, il maestro caduto dal podio. Sky Classica, 14 October 2013.
  2. ^ Laura Ruzza. Gian Luigi Zampieri e Susanna Rigacci in Musica e Scuola, 15 February 2006, pp. 27–28.
  3. ^ Roberto Liso. Franco Ferrara. Genio, dolore, ricerca. Rugginenti, 2014.
  4. ^ a b c Profilo di Gian Luigi Zampieri, Esibirsi, 2009. URL consultato il 9 marzo 2018.
  5. ^ Elida Oliveira. Zampieri quer ampliar o repertório da sinfónica. Folha de S.Paulo, 19 February 2012.
  6. ^ Orchestra Sinfonica e Filarmonica di Stato dell'Oltenia, su filarmonica-oltenia.ro, Craiova. URL consultato il 9 marzo 2018.
Controllo di autoritàVIAF (EN151697717 · LCCN (ENno2010158586