Giampaolo Sgura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giampaolo Sgura (Fasano, 7 agosto 1974) è un fotografo italiano[1]. Lavora con diverse riviste e periodici di moda, scattando foto per le copertine di Vogue, Teen Vogue, Allure, GQ e Interview.[2]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Fasano, in Puglia, ha studiato architettura a Milano, Inizia la sua carriera da fotografo dopo aver realizzato un reportage per la rivista Glamour. Ẻ stato citato da Richard Avedon e Irving Penn.[2]

Ha fotografato per diversi marchi, tra cui Dolce & Gabbana, Roberto Cavalli, La Perla, Moschino, Versace e Ermenegildo Zegna. Alcuni clienti per cui ha lavorato sono Max Mara, Pierre Balmain, Romeo Gigli Armani, Gucci, Blufin, Reebok, Neiman Marcus e Revlon.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Marisa Cassone, Giampaolo Sgura: il celebre fotografo da Fasano a New York, su gofasano.it, 15 febbraio 2014. URL consultato il 23 agosto 2019.
  2. ^ a b (SL) Giampaolo Sgura: življenje skozi modni objektiv - fotografska razstava na Ljubljanskem gradu, su cosmopolitan.si. URL consultato il 23 agosto 2019.
  3. ^ (SL) Saša Bojc, Giampaolo Sgura: Moda vselej pripoveduje o časih, oblačila pa o družbi, su delo.si. URL consultato il 23 agosto 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]