Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Giammario Sgattoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giammario Sgattoni (in piedi) alla presentazione del libro su Ernesto Aurini a Chieti nel 1983

Giammario Sgattoni (Garrufo di Sant'Omero, 5 maggio 1931Teramo, 22 agosto 2007) è stato un giornalista, scrittore e poeta italiano. Trasferitosi a Teramo fin dal 1940, dopo il diploma liceale frequentò i corsi di lettere classiche nell'Università di Bologna.

Attività[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1947 iniziò a scrivere articoli firmati per il giornale Il Messaggero introdotto dall'allora corrispondente per Teramo, Raffaele Aurini; si iscrisse all'ordine dei giornalisti nel 1958. Pubblicò articoli su numerose riviste e periodici abruzzesi[1] e collaborò ad alcune trasmissioni radiofoniche[2] e televisive[3].

Si occupò di critica letteraria, tradizioni popolari, arte, archeologia[4]. Negli anni cinquanta e fino alla soppressione della carica nel 1961, fu ispettore onorario per i monumenti e le antichità e per le arti e le tradizioni popolari per le Soprintendenze locali e condusse egli stesso indagini archeologiche, in particolare presso il suo paese natale nel 1957.

Tra il 1958 e il 1996, anno del suo pensionamento fu responsabile dell'Ufficio stampa e propaganda dell'Ente provinciale per il turismo di Teramo, per il quale curò dal 1959 il notiziario Teramo, le notizie del turismo e l'archivio fotografico, raccogliendo circa cinquantamila fotografie, oggi depositate presso la Biblioteca provinciale M. Delfico di Teramo.

Fu condirettore, insieme a Giuseppe Rosato, della rivista di cultura e d'arte Dimensioni, fondata nel 1957 a Sulmona dall'amico Ottaviano Giannangeli, che si proponeva di combattere contro l'isolamento culturale di Abruzzo e Molise, per la creazione di moderne strutture universitarie, per arrestare la "fuga dei cervelli", per creare comunque occasioni di crescita e di promozione del patrimonio culturale e delle risorse umane della regione. La rivista chiuse per difficoltà economiche nel 1974.

Nel 1959 fondò il Premio Teramo per un racconto inedito, della cui giuria furono presidenti prima Diego Valeri e poi Carlo Bo. Al premio ufficiale si affiancava un premio riservato a uno scrittore abruzzese e un premio destinato a uno scrittore giovane. Tutti i manoscritti dei partecipanti vennero inseriti in uno speciale fondo, appositamente creato, presso la Biblioteca provinciale Melchiorre Dèlfico di Teramo[5]. Interrotto nel 1978, fu ripreso nel 1986.

Rivestì diverse cariche in varie associazioni e sodalizi culturali[6]

Fu anche poeta, aderente alla corrente letteraria dell'ermetismo e amico di Giuseppe Ungaretti[7]. Vinse diversi premi letterari[8]. Curò inoltre la prima antologia della Poesia abruzzese del '900 in lingua italiana, pubblicata nel 1961.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Leggenda, storia e preistoria nella Valle della Vibrata, in "Mattino d'Abruzzo", 5 novembre 1952;
  • La geografia ignora il Vibrata ma la storia lo conosce da millenni, in "Mattino d'Abruzzo", 20 novembre 1952;
  • Una necropoli bimillenaria a Castrum Rufi, in "Mattino d'Abruzzo", 25 novembre 1952;
  • Le terre del verde: Poesie, Firenze, Ed. Kursaal, 1953;
  • Poesie (1953-56), Lanciano, Editrice Quadrivio, 1957 (Raccolta di 12 poesie con Prefazione di Ettore Mazzali. In copertina un disegno di Guido Montauti)
  • Montauti, catalogo, Teramo, Ars et labor, 1958;
  • La casa, Teramo, Ars et labor, 1958 (poesia);
  • Storia, tradizione e saggezza nativa in alcuni detti e proverbi della Val Vibrata nell'Abruzzo Teramano, in Atti del VII Congresso nazionale delle tradizioni popolari, Chieti, 4-8 settembre 1957, Firenze, Leo S. Olschki, 1959, pp. 376-383;
  • Un dettato, Teramo, Ars et labor, 1959 (poesia?);
  • Per la festa, Teramo, Ars et Labor, 1960 (poesia?);
  • Una luce, Teramo, Ars et labor, 1963 (poesia);
  • Le scoperte preistoriche della Val Vibrata nell'Abruzzo teramano, in Atti VI Congresso Internazionale delle Scienze Preistoriche e Protostoriche", II. Comunicazioni. Sezioni I-IV, Firenze, G. C. Sansoni, 1965, pp. 331–335;
  • Le vicende dell'antica Interamnia, in Abruzzo e Molise, Firenze, Sansoni, 1965, pp. 124–128;
  • Il topolino bianco. Il muggito dei buoi, Palermo, editore E.I.T., 1979 (narrativa);
  • Strade e commerci di ieri e di oggi. Scoperto a Valle San Giovanni un miliario della "Via del Batino", in Notizie dell'Economia, Teramo, nn. 3-4, anno 1993, pp. 60–66;
  • Strade e commerci di ieri e di oggi. Roma attraversò le montagne per i traffici con Hatria e Interàmnia, in Notizie dell'Economia, Teramo, anno 1993, nn. 5-6, pp. 97–106;
  • Poesie Madonna del Gran Sasso, Lettera da Teramo, Note per M., in L'Abruzzo Teramano nella letteratura, nella storia e nell'arte di Carino Gambacorta, 3ª edizione, Tipografia 2000, 1995, pp. 290–304;
  • Fascino d'Abruzzo (a cura di, insieme ad Adelmo Marino e Cosimo Savastano, con ricerca iconografica a cura di Fausto Eugeni), Roma, Editalia, 1996;
  • Intrusioni martiniane, in Scritti vari in onore di San Martino di Tours protettore di Nereto, Mosciano Sant'Angelo, Tipografia 2000, 1996;
  • Le tragedie abruzzesi, in Dall'Abruzzo al Vittoriale: d'Annunzio 1938-1998, a cura di Enrico Di Carlo, Colledara, Andromeda, 1998;
  • Abbazie aprutine, Provincia di Teramo, 1998;
  • Poesie, Teramo, Artigianella, 2001;

Articoli in giornali e riviste[modifica | modifica wikitesto]

1947-1950

  • Scritti e contributi vari nella pagina abruzzese de "Il Messaggero", durante l'anno 1947;
  • Abruzzo primitivo, in "Il Momento", Roma, 23 settembre 1950;
  • L'uomo preistorico visse in Val Vibrata, in "Momento-sera", Roma, 3 ottobre 1950;
  • Preistoria in Val Vibrata: Preziosa collezione venduta per 9000 lire, in "Momento-sera", Roma, 7 ottobre 1950;
  • Una valle abruzzese paradiso dei paletnologi, in "Il Mattino" (terza pagina), Napoli, 15 novembre 1950;
  • Viaggi a ritroso nel tempo: Una valle abruzzese paradiso dei paleontologi, in "Il Progresso Italo-Americano", New York, 21 dicembre 1950;
  • Nel decennale della morte. Saggio bibliografico su F. Savini, in L'Albatro, Avezzano, a. II (1-30 dicembre 1950), p. 10;
  • Saggio bibliografico su F. Savini, in "Il Momento", Roma, 30 dicembre 1950;

1951-1955

  • Settembre, in Rivista abruzzese, Lanciano, a. VI, n. 3, luglio-settembre 1953, p. 94;
  • Le tragedie abruzzesi di G. D'Annunzio, in Rivista abruzzese, Lanciano, a. VII, n. 2, aprile-giugno 1954, p. 51;
  • L'arte e la pittura di Guido Montauti, in Il Tempo, Roma, 15 luglio 1954;
  • Nutrire il fuoco, in Rivista abruzzese, Lanciano, a. VIII, n. 2, aprile-giugno 1955, p. 63;
  • In questo giorno…, in Rivista abruzzese, Lanciano, a. VIII, n. 4, ottobre-dicembre 1955, p. 127;

1956-1957

  • Due poesie di Giammario Sgattoni, senza note tipografiche, 1956, (versi tratti dalla raccolta inedita 'Se indugia la neve');
  • Attesa nell'ora comune, in Rivista abruzzese, Lanciano, a. IX, n. 2, aprile-giugno 1956, p. 59;
  • O se almeno scandissi…, in Rivista abruzzese, Lanciano, A. IX, n. 3, luglio-settembre 1956, p. 73;
  • A S. Pietro del Morrone Celestino V Papa, in Rivista abruzzese, Lanciano, a. X, n. 1, gennaio-marzo 1957, p. 27;
  • Le Tradizioni, in Il Tempo, Roma, 7 settembre 1957;
  • Sulle robinie, in Rivista abruzzese, Lanciano, a. X, n. 4, ottobre-dicembre 1957, p. 116;

1958

  • Pascoli e D'Annunzio maestri di Montale, in "Dimensioni", Lanciano, a. II, n. 1, gennaio-febbraio 1958, pp. 19–26;
  • Bruno Lucrezi: I terroni. Fazio: Polvere e pane, in «Dimensioni», a. II, , n. 1, gennaio-febbraio 1958, p. 69 (recensioni);
  • Dizionario bibliografico della gente d'Abruzzo, in "Dimensioni", a. II, n. 1, gennaio-febbraio 1958, p. 68;
  • Artisti abruzzesi: Remo Brindisi (con 4 riproduzioni), in "Dimensioni", a. II, n. 2, marzo-aprile 1958, pp. 32–40;
  • Artisti abruzzesi: Michele Cascella (con 8 riproduzioni), in "Dimensioni", a. II, n. 3-4-5, maggio-ottobre 1958, pp. 56–66;
  • Postille, in "Il Tempo", Roma, 7 giugno 1958 (si parla del Dizionario bibliografico della gente d'Abruzzo di Raffaele Aurini);
  • Lettera dal Pretuzio, in "Dimensioni", a. ?, n.? (poetica epistole datata Teramo, 1º ottobre 1958); ripubblicata da Ottaviano Giannangeli nel saggio Lettere di Sgattoni, in "Dimensioni", a. XXIX, n. 9, settembre 2001, pp. 41–42 per ricordare una conversazione tenuta tre anni prima per festeggiare i settant'anni di G. Sgattoni; ripubblicata da Ottaviano Giannangeli ancora in "Dimensioni", a. XXXV, n. 9/10, settembre-ottobre 2007, pp. 16–17;
  • L'odierna celebrazione alla Biblioteca "Dèlfico", in Il Tempo, Roma, 5 ottobre 1958;
  • Alla "Bindi" di Giulianova. Il Centro regionale di studi abruzzesi, in Il Tempo, Roma, 21 ottobre 1958;
  • La personale di Montauti, in Il Tempo (Cronaca di Teramo), Roma, 1º novembre 1958;
  • Il Dizionario di R. Aurini, in "Il Tempo", Roma, 16 novembre 1958;
  • "La Bindi", in Il Corriere della Regione, Teramo, 30 novembre 1958;
  • Il Dizionario di R. Aurini, in "Il Corriere della Regione", Teramo, 30 novembre 1958;
  • Artisti abruzzesi: Guido Montaùti (con 8 riproduzioni), in "Dimensioni", a. II, n. 6, novembre-dicembre 1958, pp. 31–40;
  • Benito Sablone: Poesie, in "Dimensioni", a. II, n. 6, novembre-dicembre 1958, p. 46?;
  • Pensava ai suoi libri, in Alberto Scarselli scrittore e giornalista, Teramo, Coop. Ars et Labor, 1958;
  • A cura di "Voci d'Abruzzo": un volume per A. Scarselli, in Il Tempo, Roma, 13 dicembre 1958;

1959

  • I Libri, in "Il Corriere della Regione", Teramo, 31 marzo 1959, p. 3;
  • Dizionario bibliografico della gente d'Abruzzo, vol. 3°, in "Dimensioni", a. III, n. 1-2, gennaio aprile 1959, Lanciano, p. 78;
  • Artisti abruzzesi: Vicentino Michetti, in "Dimensioni", Lanciano, a. III, n. 1-2, gennaio-aprile 1959, pp. 40-49;
  • Un Abruzzo nuovo, in "Dimensioni", Lanciano, a. III (1959), n. 3-4, maggio-agosto, p. 7?;
  • Artisti abruzzesi: La II Mostra di Teramo, in "Dimensioni", Lanciano, a. III (1959), n. 3-4, maggio-agosto, pp. 46-57;
  • Teramo e "il Pesce d'Oro", in "Dimensioni", Lanciano, a. III (1959), maggio-agosto, pp. 58-61;
  • Noi e gli altri, in "Dimensioni", Lanciano, a. III (1959), n. 5, settembre-ottobre, p. 4;
  • Grillandi e Zoni, in "Dimensioni", Lanciano, a. III (1959), n. 5, settembre-ottobre, pp. 55-59;
  • Cultura e libertà, in "Dimensioni", Lanciano, a. III (1959), n. 6, novembre-dicembre, Lanciano, p. 4;
  • Dizionario bibliografico della Gente d'Abruzzo, fasc. 17‑20, vol. 3°, in "Dimensioni", Lanciano, a. III (1959), n. 6, novembre-dicembre, p. 63;

1960

  • La nostra fatica, in "Dimensioni", Lanciano, a. IV (1960), n. 3-4, maggio-agosto, p. ?;
  • Le arti in Abruzzo: il XIV Premio Michetti, in "Dimensioni", Lanciano, a. IV (1960), n. 3-4, maggio-agosto, pp. 63–66;
  • I giovani e la civiltà del lavoro, in "Dimensioni", Lanciano, a. IV (1960), n. 5, settembre, pp. ?;
  • Il Museo civico di Teramo, in "Dimensioni", Lanciano, a. IV (1960), n. 5, settembre, pp. 42–44;
  • Lettera per Lanciano, in "Dimensioni", Lanciano, a. IV (1960), n. 6, novembre-dicembre, pp. 37–40;
  • Ciarrocchi al Polittico di Teramo, in "Dimensioni", Lanciano, a. IV (1960), n. 6, novembre-dicembre, pp. 42–43;
  • Sul teatro d'Interamnia, in Teramo, a. II (1960), fasc. I (1° quadrim.), pp. 18–23;
  • Secondo Premio Letterario "Teramo", in "Teramo", a. II (1960), fasc. II, pp. 8–10;

1961-1962

  • La solenne cerimonia del "Premio Letterario" ha inaugurato le manifestazioni del "V Giugno", in Teramo, a. III (1961), 2° quadrim., pp. 3–5;
  • Poesia abruzzese del '900. 23 poeti in lingua d'Abruzzo e Molise, Lanciano, Editr. Quadrivio, 1961;
  • La torre bruciata fra storia e leggenda, Teramo, tip. Ceti, 1961?, (estratto da Notiziario economico della Camera di Commercio Industria e Agricoltura, n. 9);
  • L'Etruria padana e la città di Spina, in "Dimensioni", a. V (1961), n. 1-2, gennaio-aprile, p. 46;
  • Le arti in Abruzzo: Succubo del matriarcato il XV Premio Michetti - La III Mostra di Teramo (con 8 riproduzioni), in "Dimensioni", a. V (1961), n. 3-4, maggio-agosto, p. 25;
  • L'università paesana, in "Dimensioni", a. V (1961), n. 3-4, maggio-agosto, p. 7;
  • Artisti abruzzesi. Candido Pasquali (con due riproduzioni), in "Dimensioni", a. V (1961), n. 5-6, settembre-dicembre, p. 44;
  • Arsita è un comune antichissimo e guarda il Gran Sasso da Sud, in Bibliografia della cultura tradizionale del popolo abruzzese 1486-2003, in "Teramo", a. IV (1962), n. 3 (l'autore si occupa della tornitura e lavorazione del legno in Arsita);
  • Un cippo e il "castro" di Lèntulo alle origini di Castilenti, in Teramo, a. IV (1962), n. 10 (L'articolo si sofferma sulla "Pietra di San Paolo" di Castilenti, dove si compie un rituale contro le streghe);
  • Artisti abruzzesi: Alfredo G. Postiglione (con quattro riproduzioni), in "Dimensioni", a. VI (1962), n. 1-2, gennaio-aprile, p. 34;
  • Mostre abruzzesi: Remo Brinidisi a Teramo (con due riproduzioni), in "Dimensioni", a. VI (1962), n. 3-4, maggio-agosto, p. 53;
  • Da "Serenata siciliana", in "Dimensioni", a. VI (1962), n. 6, novembre-dicembre, p. 16;

1963-1964

  • Presso Corropoli la più antica "città", in Teramo, a. V (1963), n. 1 (L'articolo si sofferma sulla convinzione dei contadini di Corropoli che le selci preistoriche sono "le pietre del fulmine");
  • Il Decreto dei Cultori di Ercole fra le vigne di Sant'Omero, in Teramo, a. V (1963), n. 3 (È descritto il culto di Santa Scolastica, alla quale le donne si rivolgevano per avere le mammelle turgide di latte);
  • Cortino non è Cortina, in Teramo, a. V (1963), n. 9-10 (È descritto l'uso di seppellire i morti dentro le chiese di Cortino);
  • A Padula e Macchiatornella un presepio di tradizioni, in Teramo, a. V (1963), n. 11-12 (È descritta la ricetta del farro e la trebbiatura del grano a Padula);
  • Cinque domande a Carlo Levi, in "Dimensioni", a. VII (1963), n. 3-4, maggio-agosto, p. 5;
  • Com'è la Croce?, in "Dimensioni", Lanciano, a. VIII (1964), n. 3-4, maggio-agosto, (firmato anche da Giuseppe Rosato);
  • L'uomo, seu de avanguardia, in "Dimensioni", Lanciano, a. VIII (1964), n. 3-4, maggio-agosto;
  • Lettera per Brindisi, in "Dimensioni", Lanciano, a. VIII (1964), n. 5-6, settembre-dicembre (Poesia pubblicata anche in estratto, Lanciano, Coop. Editoriale Tipografica, 1966);
  • Oltre S. Giorgio di Crognaleto i demonî di Rocca Roseto, in Teramo, a. VI (1964), n. 9 (L'articolo è corredato da una foto che raffigura una vecchia cucina con mestoli e forchettone, le maioliche, le pentole di coccio, l'arca da pane, il tavolo con la conca);

1965-1966

  • Il XIV congresso di storia dell'architettura, in "Dimensioni", Lanciano, a. X (1966), n. 1-2, aprile, pp. 56–63;
  • Bartolini a Teramo, in "Dimensioni", Lanciano, a. X (1966), n. 1-2, aprile, pp. 72–73;
  • Postille a "Contro l'avanguardia", in "Dimensioni", Lanciano, a. X (1966), n. 1-2, aprile, pp. 78–79;
  • I settantacinque anni di Titta Rosa, in "Dimensioni", Lanciano, a. X (1966), n. 3-4, agosto, pp. 7–10;
  • Panorama di Teramo, in Notizie dell'economia teramana, 1966, n. 6,7 e 11 (pubblicato anche in estratto);
  • La personale di Melarangelo, in "Dimensioni", Lanciano, a. X (1966), n. 5-6, dicembre, pp. 62–63?;

1967-1968

  • Penso ai tuoi figli, in "Dimensioni", Lanciano, a. XI (1967), n. 3, giugno, pp. 55–56;
  • Il nostro rischio, in "Dimensioni", Lanciano, a. XI (1967), n. 4-5, ottobre, pp. 32–33;
  • La Resistenza nella poesia italiana, Teramo, Ars et labor, 1968, (estratto dal volume del Provveditorato agli studi sul Corso per l'aggiornamento dei maestri sulla didattica della storia e della geografia, tenuto a Civitella del Tronto nell'aprile 1966);
  • Rambelli al "Polittico", in "Dimensioni", a. XII (1968), n. 1-2, aprile, p. 76;
  • Le nostre borie, in "Dimensioni", a. XII (1968), n. 3-4, agosto, p. 20;
  • Mostre a Teramo: Trucchia, Di Fabrizio, Melarangelo, in "Dimensioni", a. XII (1968), n. 3-4, agosto, p. 64;
  • Note di viaggio, in "Dimensioni", a. XII (1968), n. 6, dicembre, p. 31;

1969-1970

  • Gli "Etruschi" del Medio Adriatico, in "Dimensioni", a. XIII (1969), n. 1-2, aprile;
  • I monumenti scompaiono, in "Il Messaggero", edizione Abruzzo, 10 settembre 1969 (Sgattoni, ispettore onorario ai monumenti e le antichità, invia una lettera che viene pubblicata dal giornale, con la quale intende protestare contro le "ragioni superiori" che hanno sacrificato le bellezze del Teramano alle esigenze della "società dei consumi", impedito di riordinare il museo civico, di aprire un museo d'arte sacra e rovinato il Teatro romano); ripubblicata in Fare cultura in Provincia. Testimonianza di Pasquale Limoncelli, Teramo, Casa della Cultura Carlo Levi, 1980, p. 47;
  • Il ciarlume, Lanciano, CET, 1969? (poesia stampata in estratto da "Dimensioni", a. 13, n. 4-5, ottobre 1969;
  • Da "Atene-Damasco-Atene", in "Dimensioni", a. XIII (1969), n. 6, dicembre;
  • La più antica ceramica dipinta in Italia, Roma, De Luca, 1970, pp. 775–784 (estratto da: "Realtà del Mezzogiorno", anno 10, n. 8-9, 1970);
  • Passeggiate abruzzesi: ai margini del Regno, Roma, De Luca, 1970 (estratto da Realtà del Mezzogiorno, anno X (1970), n. 1-2);
  • I cent'anni di Ripoli nell'Abruzzo teramano, in "Actes VII Congr. I.S.P.", I, Prague, Académie Tchécoslovaque des Sciences, 1970, pp. 557–561;
  • Note di preistoria abruzzese. la più antica ceramica dipinta in Italia, in "Realtà del Mezzogiorno", Roma, a. X, n. 8-9, agosto-settembre 1970, pp. 775–784;
  • Scritti per Clemente di Leo, in Dimensioni, a. XIV (1970), n. 3-4;

1971-1975

  • Flashback cecoslovacco, in "Dimensioni", a. XIV (1970), n. 1-2, aprile, p. 14;
  • Un eliso, in "Dimensioni", a. XIV (1970), n. 3-4, agosto, p. 20;
  • Per Clemente Di Leo, in "Dimensioni", a. XV (1971), n. 1, febbraio, p. 25;
  • I Paladini, in "Dimensioni", a. XV (1971), n. 2, aprile, p. 13;
  • La "Torre Bruciata" fra storia e leggenda, in "Notiziario economico della Camera di Commercio di Teramo, IX (1971), pp.. 7-9;
  • Cinque foto, in "Dimensioni", a. XVII (1973), n. 1-2, aprile, p. 24;
  • Il mio elmo (cartolina jugoslava), in "Dimensioni", a. XVIII (1974), n. 1-4, agosto, p. 10;
  • Antiche strade Teramane, in Teramo, a. I nuova serie (1974), pp. 10–17;
  • Stiamo distruggendo il patrimonio artistico, in "L'Araldo Abruzzese", Teramo, 1974, n. 2, p. 1;
  • La Venere di Fonte Regina, in "La voce pretuziana", IV (1975), I, pp. 2–7;

1976-1980

  • Arte oggi in Abruzzo. Giovanni Melarangelo: il colore della vita, in "La voce pretuziana", V (1976), I, pp. 18–24;
  • Sculture lignee aprutine, in "La voce pretuziana", Teramo, a. 6 (1977), n. 3 (pubblicato anche in estratto nel 1977?);
  • Il Paliotto argenteo di Nicola da Guardiagrele, in "Notizie dell'Economia teramana", 1977, I-II-III, pp. 5–9;
  • Monografie d'arte aprutina, in Calendari Tercas, Teramo, nelle quattro edizioni dal 1978 al 1981 (i temi rispettivamente tratti sono stati sulle Sculture lignee, sull'oreficeria, sul romanico e sui pittori dell'Ottocento);
  • Arte teramana dell'Ottocento, in La voce Pretuziana, Teramo, a. 7 (1978), n. 3 (pubblicato anche in estratto nel 1978);
  • Le antichità di Sant'Angelo Abbamano, in "Notizie dell'Economia teramana", 1978, VII-VIII, pp.46-50;
  • L'Abruzzo antico, Lanciano, R. Carabba, 1979 (testi di 64 conversazioni radiofoniche tenute per conto della Rai di Pescara sul tema dell'archeologia. Sono pubblicate anche 64 tavole fotografiche di G. Sgattoni);
  • Gli argenti nascosti, in La voce pretuziana, a. 8 (1979), n. 3 (pubblicato anche in estratto nel 1979);

1981-1990

  • Il folclore negletto, in Tradizioni a Cerqueto: cultura materiale, Teramo, Ente provinciale per il turismo, 1983, pp. 33–38;
  • Artigiani d'Abruzzo, in Artisanat des Abruzzes. Das Handwerk der Abruzzen. Artigianato d'Abruzzo, S. Atto di Teramo, Edigrafital, 1987? (opuscolo stampato in occasione dell'esposizione di Neuchâtel del 1987);
  • Gli ultimi artigiani, in L'Abruzzo del Novecento, Pescara, Didattica Costantini, 1984;
  • L'arte naif di Annunziata Scipione Pittrice della Valle Siciliana, (volume pubblicato insieme a Nicola Cavatassi), Edizioni ESSEGI, Teramo, 1985;
  • Sette Sorelle, in "La Tenda", aprile 1988;
  • Storia antica futuro nuovo, in Il museo archeologico nazionale di Campli, a cura di V. D'Ercole e W. Pellegrini, Teramo, Edigrafital, 1990, pp. 117–123;
  • "Polonus et civis teramnensis", in "Aprutium", a.III (1985), nn.1-2, pp. 39–46, (sul pittore "teramano", di origine polacca, Sebastiano Majewski, numero speciale in occasione della visita a Teramo del papa Giovanni Paolo II);

1991-2000

  • Dal Gran Sasso all'Europa, in catalogo del XXVI Premio Vasto, Vasto, 1993;
  • Erano giorni, in Annuario 1993-94 del Liceo Ginnasio "Melchiorre Delfico", Teramo, Edigrafital, 1994, p. 383 (poesia);
  • Antichissima acropoli vestina sepolta su un colle d'Abruzzo, in L'Abruzzo Teramano nella letteratura, nella storia e nell'arte di Carino Gambacorta, 3ª edizione, Tipografia 2000, 1995, pp. 293–298 (articolo del 1º ottobre 1953);
  • Le tragedie abruzzesi, in Dall'Abruzzo al Vittoriale, a cura di Enrico di Carlo, Colledara, Andromeda, 1998;
  • Vienda e il “tarlo” di Gigliola, in “Rassegna Dannunziana”, XV, dicembre 1998, n. 34;
  • Per una "rilettura" dell'arte teramana, in Monografia della Provincia di Teramo, Sant'Atto di Teramo, Edigrafital, 1999, pp. 577–603;
  • Vinca, Michetti, i tacchini, in Scritti vari in onore di San Martino di Tours protettore di Nereto, Teramo, Deltagrafica, 1999;
  • Fedele Romani: i versi liceali, in Notizie dalla Delfico, Teramo, 1999, n. 1-2, p. 4-8;
  • Sul tram, in "Il Donatore", Teramo, 1º semestre 2000, p. 9;

2001-2007

  • Dentro le mura dei secoli: Teramo, in "Itinerari del Gusto", Teramo, 4 aprile 2001;
  • Franco Murer: il rifugio, il paesaggio e le solitudini profonde, Rasai di Seren del Grappa, 2001 (Catalogo della mostra itinerante di Teramo, L'Aquila, Avellino, Recanati);
  • Iconografie in Abruzzo tra '800 e '900, in Bullettino della Deputazione abruzzese di storia patria per gli Abruzzi, n. 92 (2002), p. 259-266;
  • L'Abruzzo di Nardini, Introduzione a L'Abruzzo di Nardini. Le cartoline, a cura di Fausto Eugeni, Pietro Marcattilii, Pietro Nardini, Sant'Atto di Teramo, Edigrafital, 2003, "Scatti d'epoca, vol. 7";
  • Ricordo di Mons. Vincenzo d'Addario, in Bullettino della Deputazione Abruzzese di Storia Patria, L'Aquila, a. XCV, 2005, (CXVII dell'intera collezione), p. 325;
  • Flashback cecoslovacco, in "Teramani", Teramo, n. 19, novembre 2005, pp. 16–17 (Altro capitolo del racconto "Atene-Damasco-Atene" per il quale l'autore è venuto raccogliendo appunti durante il XVI Congresso di Archeologia classica svolto nell'ottobre 1969 in Grecia e in Siria. Il Flashback è inoltre dettato dal ricordo del Congresso di Scienze preistoriche tenuto in Cecoslovacchia nel 1996, a Praga e altrove);
  • I due ultimi incontri, in Fernando Aurini. Memorie d'Abruzzo, a cura di Lucio De Marcellis, Teramo, Edigrafital, 2006, pp. 1–55 (testimonianza a ricordo di Fernando Aurini);
  • Lo scopritore di Campovalano, in Campli Nostra Notizie, Campli, a. V, n. 20, luglio-settembre 2007, p. 5 (L'articolo scritto nel giugno 1978, andato in onda anche su Rai Abruzzo, è stato ripubblicato anche in Teramani, n. 30, dicembre 2006, pp. 16–17. Intende onorare e ricordare Luigi Cellini, scomparso il 31 maggio 1978, che è stato lo scopritore della necropoli italica di Campovalano);
  • Teramo-Roma-Atene e ritorno, in "Il Donatore", Teramo, a. IX (2007), 1º trimestre, p. 28 (cronaca poetica del XVI Congresso Internazionale di Storia e dell'Architettura organizzato in Grecia nel 1969 e del Congresso Internazionale di Archeologia Classica svolto a Damasco);

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana
— Roma, 27 dicembre 1996

Commemorazioni e convegni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Nostalgia di Giammario", in ricordo di Giammario Sgattoni, poeta, letterato, studioso, a cura dell'Associazione culturale - Teatrale "Gli sbandati", con interventi di amici e studiosi e con letture di testi e poesie dalla vasta bibliografia di Giammario Sgattoni; Teramo, sala San Carlo, 1º febbraio 2008;
  • Giornata di studi sull'opera di Giammario Sgattoni. La poesia, a cura del Comitato di studi di Giammario Sgattoni, Teramo, 13 gennaio 2010;

Premi a lui intitolati[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio Racconto Breve - Giammario Sgattoni, concorso annuale, indetto dalla Proloco di Garrufo di Sant'Omero con inizio nel 2008;

Comitato di studi in memoria di Giammario Sgattoni[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2008 è stato istituito a Teramo il Comitato di studi in memoria di Giammario Sgattoni che si avvale di un comitato scientifico con l'obiettivo di conoscere e valorizzare l'opera dello studioso.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "La Fiera Letteraria", "Letteratura", "Ausonia", "Tempo presente", "La Rivista Trimestrale", "Quadrilatero", "Il Corriere della Regione", Il Corriere d’Abruzzo, "Il Mattino d'Abruzzo", "L'Ora d'Abruzzo e Molise", "La Voce Pretuziana", "Oggi e Domani", "Aprutium".
  2. ^ Taccuino delle Muse, "Terzo Programma", "Notiziario economico della Camera di Commercio"
  3. ^ Collaborò con la sede Rai di Pescara per i programmi L'Abruzzo antico, (con relativa pubblicazione nel 1979) e "L'Approdo e alla trasmissione "Musica e poesia".
  4. ^ Nel settore archeologico si impegnò per la salvaguardia di numerosi beni e monumenti (Teatro romano di Teramo, Necropoli di Ponte Messato, mura in opera poligonale di Colle del Vento nella zona di Piano Vomano di Senarica, necropoli di Campovalano, nei pressi di Campli).
  5. ^ Vent'anni di racconti. Premio Teramo 1959/1978, Teramo, Ente provinciale per il turismo, 1980 (con prefazione di Carlo Bo e una "dichiarazione" di Diego Valeri.
  6. ^ Fu console del Touring Club Italiano, membro della Deputazione di Storia patria negli Abruzzi e socio fondatore, presso l'Archivio di Stato di Teramo, del Centro di ricerche storiche "Abruzzo teramano" (oggi Istituto abruzzese di ricerche storiche). Fu vicesegretario presso l'Accademia dei Lincei (1962-1964 e fece parte del Comitato nazionale per le onoranze a Gabriele D'Annunzio nel centenario della nascita, membro e poi segretario del Premio internazionale Silone e "lettore" del Premio internazionale Flaiano.
  7. ^ Le poesie sono state pubblicate in raccolta nel 1953 (Le terre del verde) e nel 1957 (Poesie) e alcune sono incluse ne La giovane poesia di Enrico Falqui e ne Il secondo'900 di Casimiro Bettelli
  8. ^ Vinse nel 1955 i premi Mazzarosa e Castellamare di Stabia, nel 1956 i premi Quadrivio-12 Poesie e Incontri della gioventù di Roma, assegnato dalla Presidenza del Consiglio, nel 1959 la medaglia d'oro del premio Lerici-Pea e nel 1961 vinse il premio San Barnaba di Venezia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Casimiro Bettelli, Il secondo '900, panorama dei poeti dell'ultima generazione, Padova, Amicucci, 1957;
  • Ernesto Giammarco, Storia della cultura e della letteratura abruzzese, Roma, Edizioni dell'Ateneo, 1969, p. 158 (rivista "Dimensioni"), p. 169 (antologia Poesia abruzzese del 900);
  • Carino Gambacorta, L'Abruzzo nella letteratura nella storia e nell'arte, Sant'Atto di Teramo, Edigrafital, 1972, pp. 445–451 (breve antologia poetica e scheda bio-bibliografica di Sgattoni);
  • Vent'anni di racconti. Premio Teramo 1959/1978, prefazione di Carlo Bo, "Dichiarazione" di Diego Valeri, Teramo, Ente provinciale per il turismo, 1980;

Articoli, prefazioni e lettere[modifica | modifica wikitesto]

1956-2006

  • Enrico Falqui, La giovane poesia, saggio e repertorio, Roma, Colombo, 1956;
  • Ettore Mazzali, Prefazione, in Giammario Sgattoni, Poesie (1953-56), s.l., editrice Quadrivio, 1957, pp. 5–10;
  • Mario Pomilio, Per l'ideale di una regione colta (lettera aperta agli amici di "Dimensioni"), in "Dimensioni", 1967, n. 3, giugno, poi ripubblicato in Mario Pomilio, La terra dei santi poveri, 2 volumi, Sant'Atto di Teramo, Edigrafital, 1997, vol. I, pp. 39–42;
  • Ottaviano Giannangeli, Operatori letterari abruzzesi, Lanciano, Itinerari, 1969 (vi sono vari riferimenti a G. Sgattoni; un capitolo è intitolato Sgattoni e Rosato visti dalla specola di un amico, pp. 235–245. Il capitolo è tratto da "Itinerari", a. VIII, n. 3, aprile 1969);
  • Pietro Cataldi, La poesia di Giammario Sgattoni, in "Abruzzo letterario", 5 (1993), n. 2, pp. 76–78 (pagine lette nel Teatro Comunale di Teramo durante una "Serata di poesia" organizzata dalla Cooperativa "Experientia");
  • Ottaviano Giannangeli, Le lettere di Sgattoni, in "Oggi e domani", Pescara, a. 29 (2001), n. 9, pp. 41–42, con 7 poesie di Giammario Sgattoni;
  • Gabriele Giansante, Giammario Sgattoni: poeta delle parole compiute, Prospettiva persona, Teramo, a. 12 (2003), n. 43, p. 75-76;
  • Gino Mecca, Il raccoglimento e la stilografica, compagni dei giorni del mio tempo presente], in "L'Araldo abruzzese", anno CI, n. 19, 29/5/2005;
  • Alida Scocco Marini, Giammario Sgattoni, in Conosciamoci e facciamoci conoscere. Teramani noti e meno noti, Teramo, Edigrafital, 2005, pp. 392–395;
  • Enrico Di Carlo, Sant'Omero: il filo lungo della storia, in "tesori d'Abruzzo", a. 1, n. 2, ottobre-dicembre 2006, pp. 58–64 (Con riferimenti a Garrufo e a Giammario Sgattoni);
  • Pasquale Limoncelli, Impegno e ostracismo. Una vita, Teramo, Casa della Cultura Carlo Levi, 2006 (vi sono pubblicate numerose fotografie con Giammario Sgattoni e varie citazioni a lui riferite);

2007

  • Nicola Facciolini, Muore il professore Giammario Sgattoni, una delle voci più autorevoli della cultura teramana, in ilQuotidiano.it, 23 agosto 2007 (quotidiano web);
  • Anna Fusaro, La morte di Sgattoni, in "Il Centro", Teramo, 24 agosto 2007;
  • Gabriele Di Cesare, Giammario Sgattoni, in "Il donatore", n. 3, settembre 2007, pp. 18–19;
  • Simone Gambacorta, Ricordo di Giammario Sgattoni, in "La Città", Teramo, settembre 2007, pp. 18–19;
  • Maurizio Di Biagio, Un semplice sapiente, in "L'Araldo Abruzzese", Teramo, 16 settembre 2007, p. 6;
  • P. Teotimo Passionista (Giulio Di Nicola), Giammarie, in "L'Araldo Abruzzese", Teramo, 16 settembre 2007, p. 6 (poesia in vernacolo dedicata a Giammario Sgattoni);
  • In ricordo di Giammario, in "Teramani", n. 37, settembre 2007, pp. 6–7, (testimonianze di concittadini su Giammario Sgattoni, con un ex libris "in memoriam" inciso da Vito Giovannelli);
  • Ricordo di Giammario Sgattoni, in "Prospettive Angolane", 23 settembre 2007;
  • Ottaviano Giannangeli, Giammario Sgattoni, in "Oggi e domani", Pescara, a. XXXV, n. 9/10, settembre-ottobre 2007, pp. 15–20 (l'articolo contiene: il ricordo che l'autore ha di Giammario Sgattoni; la poesia scritta da O. Giannangeli dal titolo Me, Giammario e Peppino ("Peppino" è Giuseppe Rosato); tre poetiche epistole (lettere) di G. Sgattoni dedicate agli amici dal titolo Lettera dal Pretuzio dedicata a Ottaviano Giannangeli, Lettera per Lanciano dedicata a Giuseppe Rosato datata Pescara-Teramo 17-19 settembre 1960, Il mio elmo (Cartolina dalla Jugoslavia), dedicata a Pasquale Scarpitti, datata 25 aprile 1974);
  • Silvano Toscani, Giammario Sgattoni e le sue poesie, in "Teramo Nostra", Teramo, a. I, n. 1 (ottobre-dicembre 2007), p. 3;
  • Marcello Martelli, Giammario Sgattoni, un protagonista della cultura, in "Piazza Grande", Teramo, ottobre 2007, pp. 18–19 (dove, tra l'altro, si cita anche questa pagina);
  • Nicolino Farina, Addio Giammario, cultore di camplesità, in "CNN Campli Nostra Notizie", 2007, ott.-dic., p. 5, con il testo della poesia "La Casa".
  • Cesare Baiocco, Giammario Sgattoni, l'impegno e la passione, in "La Voce del Vomano", Basciano, n. 62, dicembre 2007, p. 2; Emilio G. Taraschi, Addio amico colto e raffinato, in "La Voce del Vomano", Basciano, n. 62, dicembre 2007, p. 2; Una vita per la cultura, in "La Voce del Vomano", Basciano, n. 62, dicembre 2007, p. 2;

2008

  • Antonella Gaita, Nasce a Teramo il "Comitato di studi in memoria di Giammario Sgattoni", in "AbruzzoCultura", rivista online, 17 aprile 2008;
  • Questo impavido canto di resistenza, a cura del Comitato di studi in onore di Giammario Sgattoni, Evoé Edizioni, Casemolino di Castellalto, 2008 (contiene una prefazione di Valerio Casadio, alcune poesie di Giammario Sgattoni a cura di Dalila Curiazi, un ricordo di Simone Gambacorta, notizie bio-bibliografiche);

2009 2010

  • Nicola Facciolini, A Teramo convegno sul professor Giammario Sgattoni, in "Teramonews", 12 gennaio 2010;
  • Silvio Paolini Merlo, Il canto di Giammario Sgattoni e le sue prime riletture, in "Teramani", n. 60, gennaio 2010, p. 8;

2011

  • Simone Gambacorta, Amici e poeti, Duende, Giulianova, luglio 2011, pp. 45–65 (oltre ad una biografia sintetica di Giammario Sgattoni, sono contenuti tre articoli a lui dedicati, già pubblicati in precedenza altrove: Un ricordo; Come una speranza; Sgattoni e Teramo: aspetti di un rapporto infelice)
  • Maurizio Di Biagio, Giammario Sgattoni era mio fratello, in Teramani, n. 73, 2011, p. 5;

anno da definire

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN23438428 · ISNI (EN0000 0000 2450 241X · SBN IT\ICCU\SBLV\079312 · LCCN (ENn80059912 · BAV ADV10253662