Giacomo Santini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giacomo Santini
Giacomo Santini 2013.JPG

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature XV; XVI
Gruppo
parlamentare
Popolo della Libertà
Circoscrizione Trentino-Alto Adige
Incarichi parlamentari
  • Membro della 9ª Commissione permanente (Agricoltura e produzione agroalimentare)
  • Vicepresidente della 14ª Commissione permanente (Politiche dell'Unione europea)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Popolo della Libertà
Professione giornalista

Giacomo Santini (Bologna, 10 gennaio 1941) è un politico, telecronista sportivo e radiocronista italiano, già esponente di Forza Italia in passato è stato parlamentare europeo, nonché senatore per il Popolo della Libertà. In passato è stato giornalista sportivo alla RAI.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Per circa vent'anni è stato prima radiocronista nel quartetto storico formato insieme a Claudio Ferretti, Alfredo Provenzali ed Enzo Foglianese, poi telecronista assieme a Adriano De Zan delle più importanti gare ciclistiche internazionali come i Mondiali di ciclismo, il Giro d'Italia, la Milano-Sanremo, il Giro di Lombardia, la Parigi-Roubaix, il Tour de France e altre corse del calendario.

Sua la voce che, dopo l'arrivo del Mondiale di Nürburgring del 1978, disse così: Purtroppo Moser non ce l'ha fatta infatti il ciclista trentino Francesco Moser perse la volata finale a vantaggio dell'olandese Gerrie Knetemann.

Ha commentato gli eventi di diverse discipline sportive alle olimpiadi estive di Montréal (1976), Mosca (1980), Los Angeles (1984), Seoul (1988), Barcellona (1992) ed alle Olimpiadi invernali di Sarajevo (1984), Albertville (1992) e Lillehammer (1994).

Cattolico, viene eletto deputato europeo alle elezioni del 1994 con la lista di Forza Italia; poi, dopo una parentesi quale consigliere regionale del Trentino-Alto Adige (vive a Trento), torna a Strasburgo nel 2001, sempre per il partito di Silvio Berlusconi.

In Europa è stato vicepresidente della Commissione temporanea di inchiesta sulla ESB (Encefalopatia spongiforme bovina), della Delegazione alla commissione parlamentare mista UE-Ungheria e della Commissione per le libertà e i diritti dei cittadini, la giustizia e gli affari interni.

Nel 2003 viene eletto dal Presidente del Consiglio, Presidente della Fondazione Italiana per le Montagne.

Nelle elezioni del 2006 Santini viene eletto al Senato, sempre per Forza Italia, ma poi aderisce al Gruppo Democrazia Cristiana–Indipendenti–Movimento per l'Autonomia. Fa parte della Commissione Permanente Attività Produttive, del Consiglio di disciplina e del Comitato per le questioni degli italiani all'estero.

Nel 2008 è rieletto in qualità di senatore nelle file del Popolo della Libertà. Nella XVI legislatura del Senato viene eletto Vice Presidente Vicario della Commissione per le politiche europee, Presidente del gruppo Parlamentari Amici della Montagna, Vice Presidente Vicario della Commissione immigrazione, rifiugiati e popolazione del Consiglio d'Europa.

Nel 2009 succede a Guido Amistadi alla presidenza del Gruppo Sportivo Alto Garda, società organizzatrice del Giro del Trentino

Panathleta dal 1976 sei anni Presidente del Club di Trento, viene eletto nel maggio 2012 Presidente Internazionale del Movimento nato a Venezia 61 anni fa e che opera in tutto il mondo a favore del FairPlay sportivo a 360 gradi.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]