Giacomo Paganessi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giacomo Paganessi
PaganessiGiacomo.png
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Federazione Italia Italia
Sezione Bergamo
Professione Sistemista di rete
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
2002-2006
2006-2010
2010-2012
2012-2020
2020-
Serie D
Lega Pro
Serie B
Serie A
Serie A e B
Arbitro
Assistente
Assistente
Assistente
Assistente

Giacomo Paganessi (Bergamo, 7 febbraio 1977) è un assistente arbitrale di calcio italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

È arbitro dal 1995 e associato della sezione A.I.A. di Bergamo. Dalla stagione 2012-2013 è stato inserito nell'organico CAN A.

Dopo il percorso a livello provinciale e regionale, nel 2002 viene inserito nell'organico di CAN D con la qualifica di arbitro effettivo dove resta in carico per quattro stagioni. Dirige complessivamente 72 gare in serie D tra le quali il 18 dicembre 2005 il derby Cervia vs Cattolica del reality show Campioni il Sogno, coadiuvato dai colleghi Paolo Provesi e Paolo Pulcini (2-0. Gol 27' st Aruta, 43' st Colombo).

Nell'estate 2006, in pieno scandalo Calciopoli, partecipa e supera il corso di qualificazione per Assistenti Arbitrali e viene così inquadrato nel nuovo ruolo a disposizione della CAN PRO dove permane per quattro stagioni. Il 6 giugno 2010 viene designato per la finale playoff di andata Verona vs Pescara (2-2). Al termine di questa stagione viene promosso nella nuova commissione CAN B, creatasi dalla scissione tra CAN A e CAN B.

Il 28 agosto 2010 esordisce in Serie B, nell'incontro Crotone-Padova, dove coadiuva Filippo Merchiori. Nella prima stagione a disposizione della CAN B esordisce anche in Serie A, il 22 maggio 2011, in Brescia-Fiorentina, al fianco dell'arbitro Gianpaolo Calvarese. In Serie B totalizza, in due stagioni di permanenza, complessivamente 38 presenze e nell'estate 2012 viene promosso alla CAN A.[1]

A livello europeo esordisce il 17 luglio 2014, nel secondo turno qualificazione alla Europa League, nell'incontro Botev Plovdiv-Sant. Polten. Durante terzo turno di qualificazione alla Champions League 2016-2017 fa la sua prima apparizione nella competizione, nella gara Astana-Celtic, dove coadiuva Paolo Silvio Mazzoleni.

Il 7 novembre 2019 esordisce nella fase a gironi di UEFA Europa League nella partita Wolfsburg-Gent coi colleghi arbitro Massimiliano Irrati, Matteo Passeri e Fabio Maresca (QU).

Il 17 giugno 2020 viene designato per la finale di Coppa Italia a Roma Stadio Olimpico nella partita Napoli-Juventus, dove coadiuva l'arbitro Daniele Doveri.

Il 1 settembre 2020 viene confermato in deroga ed inserito nell'organico della neonata CAN A-B: verrà impiegato sia in Serie A che in Serie B.

Extra[modifica | modifica wikitesto]

Ha fatto parte della terna arbitrale della partita Zanetti And Friends Match For Expo, svoltasi il 4 maggio 2015.[2]

È altresì testimonial aRenBì Onlus dal 2014.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La mia vita da guardalinee, in serie A, su bergamo.corriere.it, 8 luglio 2012.
  2. ^ Zanetti And Friends Match For Expo, vecchie glorie di Milan e Inter per beneficenza, su ilgiorno.it, 4 maggio 2015.
  3. ^ I nostri Testimonial, su arenbionlus.it. URL consultato il 23 giugno 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]