Giacinto Cibrario

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giacinto Cibrario
Giacinto Cibrario.gif

Deputato del Regno d'Italia
Legislature XV, XVI, XVII, XVIII, XIX
Gruppo
parlamentare
Sinistra
Collegio Ciriè

Senatore del Regno d'Italia
Durata mandato 29 giugno 1900 –
Legislature XXI

Dati generali
Titolo di studio Laurea in giurisprudenza
Professione Avvocato; docente

Giacinto Cibrario (Torino, 18 maggio 1843Torino, 20 gennaio 1917) è stato un avvocato, docente e politico italiano.

Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Figlio del senatore Luigi Cibrario, ministro di Vittorio Emanuele II, liberale moderato, si laurea a Torino e per molti anni esercita nella stessa città la professione forense. Attivo fin da giovane nella vita politica, è stato per oltre venti anni consigliere comunale e provinciale del capoluogo piemontese e membro della deputazione provinciale. Sempre a Torino è stato per ventiquattro anni professore di legislazione civile ed economica all'Istituto tecnico, ha fondato il circolo filologico ed ha fatto parte della commissione amministrativa del consorzio universitario, dell'ordine degli avvocato e dell'istituto internazionale. Deputato per cinque legislature, viene nominato senatore a vita nel 1900.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine di San Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di San Maurizio e Lazzaro
Cavaliere di Malta - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Malta
Commendatore dell'Ordine di Nīshān al-Iftikār (Tunisia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine di Nīshān al-Iftikār (Tunisia)
Commendatore dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]