Ghosting

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il ghosting è la pratica di interrompere tutte le comunicazioni e i contatti con un partner, amico o conoscente senza un apparente motivo o alcun tipo di avvertimento, ignorando completamente qualunque tipo di contatto.

Il termine nacque ad inizio anni 2000. A partire dagli anni 2010, l'utilizzo del termine è fortemente aumentato grazie alla nascita dei social media e delle app d'incontri.

Origine del termine[modifica | modifica wikitesto]

Il termine è usato in contesti di chat online ed è diventato popolare dal 2015, quando numerose celebrità cominciarono ad utilizzarlo.

La parola è stata oggetto di numerosi studi, specialmente quelli sui social media. Dal 2015 è inclusa nel Collins English Dictionary.

Nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Sembra che il ghosting stia diventando un fenomeno sempre più comune.

Varie spiegazioni a ciò possono includere la relativa anonimità che si ha sui social media, che rende più semplice comportarsi in maniera poco corretta visto che si hanno poche, se non nulle, ripercussioni nella vita sociale.

Altri hanno suggerito che ciò è causa del declino di empatia che si sta avendo nella società, proponendo una cultura sempre più meschina e narcisista.

Il ghosting non è solo limitato alle relazioni sentimentali; talvolta può succedere tra due amici o anche tra membri della famiglia.