Ghiaie (Bonate Sopra)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ghiaie
frazione
Ghiaie – Veduta
La chiesa parrocchiale
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Bergamo-Stemma.png Bergamo
ComuneBonate Sopra-Stemma.png Bonate Sopra
Presezzo-Stemma.png Presezzo
Territorio
Coordinate45°41′01″N 9°34′54″E / 45.683611°N 9.581667°E45.683611; 9.581667 (Ghiaie)Coordinate: 45°41′01″N 9°34′54″E / 45.683611°N 9.581667°E45.683611; 9.581667 (Ghiaie)
Altitudine204 m s.l.m.
Abitantidai 2 000 ai 3 000 ca, (2014)
Altre informazioni
Cod. postale24040
Prefisso035
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantighiaiesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Ghiaie
Ghiaie

Ghiaie (Gére in dialetto bergamasco[1]) è una frazione divisa tra i comuni di Bonate Sopra e Presezzo, in provincia di Bergamo. Consta di un nucleo principale, ovvero il centro del paese, dove possiamo trovare la chiesa. L'area denominata "Il Torchio", nel sud del paese, un tempo era luogo di ritrovo per gli abitanti, oggi, invece è l'area più visitata poiché vi si trova un oratorio costruito nel luogo delle apparizioni del 1944 . Parte del territorio è compreso nel parco locale di interesse sovracomunale del fiume Brembo.

Le apparizioni della Santa Famiglia nel maggio del 1944[modifica | modifica wikitesto]

Oratorio posto sul luogo delle apparizioni

Il paese, oltre ad essere rinomato per l'ottima qualità di vita è conosciuto, poiché, nel maggio 1944, una bambina di sette anni, di nome Adelaide Roncalli, affermò di avere avuto 13 apparizioni della Santa Famiglia e di Maria Santissima. Alle ultime supposte apparizioni, dal 29 al 31 maggio 1944, erano presenti diverse migliaia di fedeli. Un filmato girato dal documentarista Vittorio Villa, a fine maggio del 1944, attesta la presenza di folte schiere di pellegrini.

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Madonna delle Ghiaie di Bonate.

Il Torchio[modifica | modifica wikitesto]

Il Torchio era una sottofrazione delle Ghiaie che comprende un aggregato di poche case sparse vicino al Brembo, tra una distesa di campi e un vivaio di conifere, dominato dall'altopiano dell'Isola che servì da anfiteatro per le folle immense che vi accorsero durante le apparizioni. Infatti, dal 13 maggio al 31 luglio 1944, in quest'area del paese, giunsero più di tre milioni di pellegrini, maree di persone venute per lo più a piedi o con altri mezzi mettendo in pericolo la loro vita a causa dei continui bombardamenti e mitragliamenti.

Feste e ricorrenze[modifica | modifica wikitesto]

Ogni anno, nelle prime due settimane del mese di settembre si svolge la festa della comunità cristiana delle Ghiaie che ha una durata di otto giorni: dal giovedì alla domenica di entrambe le settimane.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Carmelo Francia, Emanuele Gambarini (a cura di), Dizionario italiano-bergamasco, Torre Boldone, Grafital, 2001, ISBN 88-87353-12-3.
Bergamo Portale Bergamo: accedi alle voci di Wikipedia su Bergamo e sul suo territorio