Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Getter Robot Arc

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Getter Robot Arc
ゲッターロボアーク
(Gettā Robo Āku)
Generefantascienza, mecha
Manga
AutoreKen Ishikawa (testi e disegni), Gō Nagai (opera originale)
EditoreFutabasha
RivistaSuper Robot Magazine
Targetshōnen
1ª edizione2002 – 2003
Tankōbon3 (interrotta)
Editore it.J-Pop
Collana 1ª ed. it.Go Nagai Collection
Periodicità it.Mensile
Volumi it.2 (in corso)
Preceduto daShin Getter Robot

Getter Robot Arc (ゲッターロボアーク Gettā Robo Āku?) è un manga di Ken Ishikawa, facente parte della serie di Getter Robot.

Iniziato a pubblicare sulla rivista Super Robot Magazine, questo manga avrebbe voluto nelle intenzioni dell'autore essere la conclusione della saga robotica iniziata con Getter Robot e proseguita con Getter Robot G, Getter Robot Go e Shin Getter Robot (quest'ultima serie, benché uscita dopo Getter Robot Go è collocata temporalmente dopo Getter Robot G). La serie è rimasta interrotta però dopo tre volumi a causa della prematura morte dell'autore.

È edito in Italia da J-Pop.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia è ambientata successivamente rispetto agli altri capitoli della saga, e a pilotare il Getter ci sono Takuma Nagare (流拓馬 Nagare Takuma?) (figlio di Ryo, primo pilota del Getter), Sho Kamui (カムイ·ショウ Kamui Shō?) (metà umano e metà rettile) e Baku Yamagishi (山岸獏 Yamagishi Baku?) (fratello minore del Messia Tayrr di Getter Robot Go), che devono combattere contro gli insetti alieni provenienti dal futuro già apparsi in Shin Getter Robot.

Origine dei nomi[modifica | modifica wikitesto]

Il nome delle forme del robot titolare rappresentano (tramite katakana) la pronuncia di caratteri Siddhaṃ che indicano alcune divinità buddhiste:[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Nagai e Ishikawa, Getter Robot Bible, p. 61

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (JA) Go Nagai e Ken Ishikawa, Getter Robot Bible (ゲッターロボ全書-GETTER ROBOT BIBLE- Gettā Robo Zenshō?), Futabasha, 2005, ISBN 4-575-29808-5.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]