Get Up! (Bryan Adams)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Get Up (Bryan Adams))
Jump to navigation Jump to search
Get Up
ArtistaBryan Adams
Tipo albumStudio
Pubblicazione2 ottobre (Australia/Nuova Zelanda)[1]
16 ottobre (Mondo)
23 ottobre (Regno Unito)
30 ottobre 2015 (Stati Uniti)[2]
GenerePop rock
EtichettaUniversal/Polydor
ProduttoreJeff Lynne
RegistrazioneBungalow Palace Studios, Los Angeles
The Warehouse Studio, Vancouver
FormatiCD, LP, download digitale
Certificazioni
Dischi d'argentoRegno Unito Regno Unito[3]
(vendite: 60 000+)
Bryan Adams - cronologia
Album precedente
(2014)
Album successivo
(2017)
Singoli
  1. Brand New Day
    Pubblicato: 7 settembre 2015
  2. You Belong to Me
    Pubblicato: 7 dicembre 2015
  3. Do What Ya Gotta Do
    Pubblicato: 17 febbraio 2016
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Renowned for Sound 4/5 stelle[4]
Rolling Stone Australia 2.5/3 stelle[5]
Daily Mail 3/5 stelle[6]
Rolling Stone Germania 3/5 stelle[7]
The Yorkshire Times 4/5 stelle[8]
Rock & Metal 4 you 8/10 stelle[9]
Real Gone Altamente raccomandato[10]
Cryptic Rock 5/5 stelle[11]
Music Server (sk) 8/10 stelle[12]
Music Server (cz) 8/10 stelle[13]

Get Up è il tredicesimo album in studio del cantautore canadese Bryan Adams, prodotto dal musicista, compositore e produttore Jeff Lynne.

Questo album, realizzato sette anni dopo il precedente lavoro in studio 11 e che fa seguito a Tracks of My Years (l'album di cover pubblicato nel 2014), contiene nove brani inediti e quattro versioni acustiche (per un totale di 13 tracce), scritti da Adams e Jim Vallance, tranne Do What Ya Gotta Do scritto da Adams e Lynne.[14][15]

Pubblicato in Australia e Nuova Zelanda il 2 ottobre,[1] pubblicato in tutto il mondo il 16 ottobre 2015 dalla Universal.[16]

Ha raggiunto la prima posizione della classifica in Svizzera,[17] la seconda posizione nel Regno Unito[18] e la terza posizione in Germania[19].

Concezione[modifica | modifica wikitesto]

«C'è una sensazione spensierata di questo album e per molti versi è l'album che vorrei fossi stato in grado di fare 25 anni fa.»

(Bryan Adams[20])

Nell'ottobre 2012 Adams ricevette una telefonata dal suo amico regista e sceneggiatore canadese Harris Goldberg, che stava sviluppando una serie televisiva di una band pre-Beatle-era e aveva bisogno di alcuni brani originali dal suono di quel periodo[21]. Adams e Vallance si sono ispirati allo stile musicale di Buddy Holly, The Beatles, Roy Orbison e gli Everly Brothers; hanno scritto due canzoni: "You Belong To Me" e "Don't Even Try".[21]

«Volevamo solo divertirci un po'. E lo abbiamo fatto!»

(Jim Vallance[21])

Poche settimane dopo Adams si trovava a Los Angeles per incontrare Goldberg. Il regista ha invitato Adams a unirsi a lui per la cena con un suo amico, fondatore della ELO, Jeff Lynne. Durante la cena, Lynne ha chiesto a Adams su cosa stava lavorando ultimamente, e Adams ha menzionato le canzoni che aveva scritto per il progetto di Goldberg. Jeff Lynne, interessato dal progetto, ha finito per registrare e produrre entrambe le canzoni e da quel momento è stato concepito il resto dell'album; ed è stato registrato sporadicamente tra marzo 2013 e maggio 2015 .[21]

(EN)

«It came together quite organically, song by song, working with Jeff producing over the past couple of years whenever he had time. [...] It was a great partnership as it gave me plenty of time to write the songs, most of which are a collaboration with Jim Vallance. We all worked primarily over the internet from Canada, Europe and L.A., sending demos and parts of songs until we got it right.»

(IT)

«È venuto insieme abbastanza organicamente, canzone per canzone, con Jeff che ha lavorato sulla produzione nel corso degli ultimi due anni ogni volta che ne ha avuto il tempo. È stata una grande partnership, perché questo mi ha dato un sacco di tempo per scrivere i brani, la maggior parte dei quali sono nati dalla collaborazione con Jim Vallance. Abbiamo tutti lavorato soprattutto su Internet, dal Canada, dall'Europa e da L.A., mandandoci demo e parti di canzoni fino a quando non era tutto a posto.»

(Bryan Adams[14])

Jeff Lynne, fondatore della ELO e produttore in passato di Paul McCartney, Ringo Starr, George Harrison, Bob Dylan, Roy Orbison e Tom Petty ha detto:

(EN)

«Always been a big fan of Bryan so getting to work with him was a great pleasure. Bryan would send me a demo across the internet, then I would play most of the instruments to make a finished backing track and send it back to him in England. There he would put the lead vocal on to the song and send it back to me in California – 5,400 miles apart! And it’s turned out to be a rockin’ album.»

(IT)

«Sono sempre stato un grande fan di Bryan. Così, arrivare a lavorare con lui è stato un grande piacere. Bryan mi mandava un demo attraverso Internet, quindi suonavo la maggior parte degli strumenti per fare una base finita e inviavo il tutto di nuovo a lui in Inghilterra. Poi lui ci metteva la voce solista e rinviava a me il brano in California, a 5400 miglia dall'altra parte del mondo! E ne è venuto fuori un gran album rock!»

(Jeff Lynne[14])

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

You Belong to Me[21] è stato pubblicato come instant-grat track nella stessa data dell'annuncio della pubblicazione dell'album il 10 agosto 2015 dalla statunitense Universal; il giorno successivo Adams ha pubblicato, attraverso il proprio canale Vevo, il video del singolo[22][23].

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Brand New Day ha debuttato in prima assoluta il 4 settembre 2015 sulla emittente radiofonica britannica BBC Radio 2[24] ed è stato pubblicato come singolo principale dell'album il 7 settembre 2015.[22] Il video del singolo, diretto da Adams, con la partecipazione della pluri-candidata ai Premi Oscar, Golden Globe e vincitrice del Premio BAFTA l'attrice inglese Helena Bonham Carter e Theo Hutchcraft cantante del gruppo musicale synthpop britannico Hurts.[25]

You Belong to Me è stato rilasciato come secondo singolo dell'album, nel novembre 2015, è stato aggiunto al BBC Radio 2 nella playlist s' durante novembre e dicembre 2015.

Il singolo "Do What Ya Gotta Do" ha debuttato alla radio a febbraio 2016; il video musicale, diretto da Adams, il 17 febbraio 2016.[26]

Il video di Go Down Rockin' è stato registrato durante i Juno Award 2016[27].

Il video Don't Even Try, diretto e realizzato da Adams, vede la partecipazione dell' Attore britannico David Walliams, della modella Danielle Sharp e Jim Vallance .[28][29][30]

Tour[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: GET UP Tour.

La tournée è iniziata il 24 gennaio 2016 a Granada in Spagna; per poi toccare Nord America, Australia, Regno Unito e diverse città in Europa; la tournée avrà un seguito nel 2017.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. You Belong to Me – 2:29 (Adams, Vallance)
  2. Go Down Rockin' – 2:58 (Adams, Vallance)
  3. We Did It All – 3:25 (Adams, Vallance)
  4. That's Rock and Roll – 2:48 (Adams, Vallance, Thornalley)
  5. Don't Even Try – 2:25 (Adams, Vallance)
  6. Do What Ya Gotta Do – 2:14 (Adams, Lynne)
  7. Thunderbolt – 2:15 (Adams, Vallance)
  8. Yesterday Was Just a Dream – 2:57 (Adams, Vallance)
  9. Brand New Day – 3:33 (Adams, Vallance)
  10. Don't Even Try (acoustic) – 2:25 (Adams, Vallance)
  11. We Did It All (acoustic) – 2:56 (Adams, Vallance)
  12. You Belong to Me (acoustic) – 2:31 (Adams, Vallance)
  13. Brand New Day (acoustic) – 3:04 (Adams, Vallance)

Versione deluxe[modifica | modifica wikitesto]

CD 1
  1. You Belong to Me – 2:29 (Adams, Vallance)
  2. Go Down Rockin' – 2:58 (Adams, Vallance)
  3. We Did It All – 3:25 (Adams, Vallance)
  4. That's Rock and Roll – 2:48 (Adams, Vallance, Thornalley)
  5. Don't Even Try – 2:25 (Adams, Vallance)
  6. Do What Ya Gotta Do – 2:14 (Adams, Lynne)
  7. Thunderbolt – 2:15 (Adams, Vallance)
  8. Yesterday Was Just a Dream – 2:57 (Adams, Vallance)
  9. Brand New Day – 3:33 (Adams, Vallance)
CD 2
  1. Don't Even Try (acoustic) – 2:25 (Adams, Vallance)
  2. We Did It All (acoustic) – 2:56 (Adams, Vallance)
  3. You Belong to Me (acoustic) – 2:31 (Adams, Vallance)
  4. Brand New Day (acoustic) – 3:04 (Adams, Vallance)
  5. Intervista – 12:33

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Musicisti
Produzione

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche settimanali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2015) Posizione
massima
Australia[31] 6
Austria[32] 4
Belgio (Fiandre)[33] 10
Belgio (Vallonia)[34] 30
Canada[35] 8
Croazia[36] 26
Danimarca[37] 22
Francia[38] 187
Germania[19] 3
Giappone[39] 17
Grecia[40] 20
Irlanda[41] 20
Italia[42] 30
Norvegia[43] 24
Paesi Bassi[44] 13
Polonia[45] 50
Portogallo[46] 8
Regno Unito[18] 2
Regno Unito (download)[47] 11
Regno Unito (vinyl)[48] 37
Repubblica Ceca[49] 9
Scozia[50] 2
Spagna[51] 24
Stati Uniti[52] 99
Svezia[53] 9
Svizzera[17][54] 1
Taiwan[55] 15

Date di pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 ottobre 2015, la pubblicazione a livello mondiale dell'album[56], ad eccezione di:

Paese Data
Australia 2 ottobre 2015[1]
Nuova Zelanda
Regno Unito 23 ottobre 2015
Stati Uniti[2] 30 ottobre 2015

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Anno Evento Categoria Nomination Risultato
2016 Juno Awards Rock Album of the Year Get Up[57] Candidato/a

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Bryan Adams Get Up, jbhifi.com.au. URL consultato il 2 ottobre 2015.
  2. ^ a b (EN) Bryan Adams Get Up, Amazon.com. URL consultato il 24 settembre 2015.
  3. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. Digitare "Bryan Adams" in "Keywords", poi premere "Search".
  4. ^ (EN) Marcus Floyd, Album Review: Bryan Adams – Get Up, renownedforsound.com, 16 ottobre 2015.
  5. ^ (EN) Doug Wallen, Bryan Adams Get Up, Rolling Stone Australia, 28 settembre 2015. URL consultato il 7 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2015).
  6. ^ (EN) Adrian Thrills, Bryan's back in the old groove: Adrian Thrills reviews Bryan Adams' Get Up, Daily Mail, 15 ottobre 2015. URL consultato il 16 ottobre 2015.
  7. ^ (DE) Jörn Schlüter, Bryan Adams Get Up , reviews, Rolling Stone Germania, 16 ottobre 2015. URL consultato il 17 ottobre 2015.
  8. ^ (EN) Graham Clark, Album Review: Bryan Adams - Get Up, The Yorkshire Times, 21 ottobre 2015. URL consultato il 22 ottobre 2015.
  9. ^ (EN) CD-Review: Bryan Adams - "Get Up", Rock & Metal 4 you, 20 ottobre 2015. URL consultato il 23 ottobre 2015.
  10. ^ (EN) Bryan Adams: Get Up! - Album Review, Real Gone, 8 febbraio 2016. URL consultato il 9 febbraio 2016.
  11. ^ (EN) Nina Mende, Bryan Adams – Get Up (Album Review), Cryptic Rock, 4 dicembre 2015. URL consultato il 5 dicembre 2015.
  12. ^ (SK) Bryan Adams – Get Up (Album Review), Music Server.sk, 14 gennaio 2016. URL consultato il 14 gennaio 2016.
  13. ^ (CS) Tomáš Parkan, Mr. Adams, hrajte starý dobrý rock'n'roll!, Music Server.cz, 4 febbraio 2016. URL consultato il 4 febbraio 2016.
  14. ^ a b c Nick DeRiso, Bryan Adams Announces Title, Track Listing for New Jeff Lynne-Produced Album, ultimateclassicrock.com, 10 agosto 2015. URL consultato l'11 agosto 2015.
  15. ^ Alberto Graziola, Bryan Adams, Get Up: tracklist nuovo album, soundsblog.it, 11 agosto 2015. URL consultato l'11 agosto 2105.
  16. ^ (EN) Bryan Adams Returns With New Studio Album, "Get Up," Produced By ELO Frontman Jeff Lynne, Universal Music Enterprises. PRNewswire, 10 agosto 2015. URL consultato il 22 agosto 2015.
  17. ^ a b (DE) Bryan adams Get Up - album charts, swisscharts.com. URL consultato il 28 ottobre 2015.
  18. ^ a b (EN) Official Albums Chart Top 100, Official Charts Company, 30 ottobre 2015. URL consultato il 30 ottobre 2015.
  19. ^ a b (DE) Offizielle Deutsche Charts- Alben Top 10, Media Control Charts. URL consultato il 23 ottobre 2015.
  20. ^ (EN) Bryan Adams gets Jeff Lynne to produce album, VVN Music. URL consultato l'11 agosto 2015.
  21. ^ a b c d e (EN) Bryan Adams - You Belong To Me, jimvallance.com. URL consultato l'11 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 15 agosto 2015).
  22. ^ a b (EN) Bryan Adams Returns With New Studio Album, "Get Up," Produced By ELO Frontman Jeff Lynne, prnewswire.com, 10 agosto 2015. URL consultato il 23 agosto 2015.
  23. ^ Filmato audio Bryan Adams, Bryan Adams - You Belong To Me, su YouTube, 11 agosto 2015. URL consultato il 23 agosto 2015.
  24. ^ (EN) Bryan Adams, My new single "brand new day" debuts on @bbcradio2 today! Really excited, and hope u love it!, Instagram, 4 settembre 2015. URL consultato il 4 settembre 2015.
  25. ^ (EN) Andrea Reiherat, Bryan Adams’ new music video stars Helena Bonham Carter – yes, really, zap2it.com. URL consultato il 6 luglio 2016.
  26. ^ Filmato audio Bryan Adams, Bryan Adams - Do What Ya Gotta Do, su YouTube, 17 fwbbraio 2016. URL consultato il 6 luglio 2016.
  27. ^ Filmato audio Video - Bryan Adams "Go Down Rockin'" - Live at the 2016 JUNO Awards, su YouTube.
  28. ^ (EN) Laura Johnson, Bryan Adams Shares Video For Don't Even Try Starring David Walliams, Stereoboard.com, 6 luglio 2016.
  29. ^ (EN) Joanna Crawley, Bryan Adams' new video for Don't Even Try includes hilarious David Walliams, Daily Mail, 6 luglio 2016. URL consultato il 7 luglio 2016.
  30. ^ Filmato audio Bryan Adams, Get Up!, su YouTube, 5 luglio 2016. URL consultato il 6 luglio 2016.
  31. ^ (EN) ARIA Albums Chart, ARIA Charts, 12 ottobre 2015. URL consultato il 10 ottobre 2015.
  32. ^ (DE) Bryan adams Get Up - album charts, austriancharts.at. URL consultato il 28 ottobre 2015.
  33. ^ (NL) Bryan adams Get Up - album charts, Ultratop. URL consultato il 23 ottobre 2015.
  34. ^ (FR) Bryan adams Get Up - album charts, Ultratop. URL consultato il 23 ottobre 2015.
  35. ^ (EN) Billboard Canadian Albums Chart, Billboard . URL consultato l'11 novembre 2015.
  36. ^ (HR) Top 40 Stranih - Bryan Adams Get Up, hdu-toplista.com. URL consultato il 15 novembre 2015.
  37. ^ (DA) Hitlisten.NU -Album Top-40, hitlisten.nu. URL consultato il 28 ottobre 2015.
  38. ^ (FR) Bryan adams Get Up - album charts, lescharts.com. URL consultato il 25 ottobre 2015.
  39. ^ (JA) ブライアン・アダムス - ゲット・アップ[collegamento interrotto], Oricon, 2 novembre 2015. URL consultato il 1º novembre 2015.
  40. ^ (EN) Official Cyta-IFPI Charts Top-75 Albums Sales ChartΕβδομάδα: 44/2015, IFPI Greece. URL consultato il 12 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 17 marzo 2015).
  41. ^ (EN) Week 44 2015 Week Ending 30 Oct 2015 - Top 100 Artist Album, Week Ending 29 October 2015, Irish Recorded Music Association, 29 ottobre 2015. URL consultato il 30 ottobre 2015.
  42. ^ Classifica settimanale WK 42 (dal 2015-10-16 al 2015-10-22), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 23 ottobre 2015.
  43. ^ (NO) Toop 40 album, VG-lista. URL consultato il 12 novembre 2015.
  44. ^ (NL) Bryan adams Get Up - album charts, Dutch Charts. URL consultato il 23 ottobre 2015.
  45. ^ (EN) Poland Albums TOP 50 - (WEEK 46/15), acharts.co, 9 novembre 2015. URL consultato il 13 novembre 2015.
  46. ^ (EN) Bryan adams Get Up - album charts, portuguesecharts.com. URL consultato il 28 ottobre 2015.
  47. ^ (EN) Official Album Downloads Chart Top 100: 30 October 2015 - 05 November 2015, Official Charts Company. URL consultato il 13 novembre 2015.
  48. ^ (EN) Official Vinyl Albums Chart Top 100: 30 October 2015 - 05 November 2015, Official Charts Company. URL consultato il 14 novembre 2015.
  49. ^ (CS) Bryan Adams Get Up - IFPI ČR Hitparáda - Albums - Top 100, ifpicr.cz. URL consultato il 12 novembre 2015.
  50. ^ (EN) Official Scottish Albums Chart Top 100: 30 October 2015 - 05 November 2015, Official Charts Company. URL consultato il 14 novembre 2015.
  51. ^ (EN) Bryan adams Get Up - album charts, spanishcharts.com. URL consultato il 30 ottobre 2015.
  52. ^ (EN) Billboard 200 Album, Billboard. URL consultato il 10 novembre 2015.
  53. ^ (SV) Veckolista Album - Vecka 43, 23 oktober 2015, Sverigetopplistan, 23 ottobre 2015. URL consultato il 23 ottobre 2015.(Cliccare "Veckans albumlista")
  54. ^ (DE) Swiss Charts - Albums Top 100 (16.10.2015-22.10.2015), Schweizer Hitparade, 25 ottobre 2015. URL consultato il 28 ottobre 2015.
  55. ^ Taiwan - Top International 第45 週 統計時間:2015/10/30 - 2015/11/5, 5music.com.tw. URL consultato il 13 novembre 2015.
  56. ^ (EN) New album GET UP available for preorder now, bryanadams.com, 24 settembre 2015.
  57. ^ (EN) Juno Awards,Rock Album Of The Year, Juno Awards. URL consultato il 3 febbraio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock