Get Back (Demi Lovato)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Get Back
ArtistaDemi Lovato
Tipo albumSingolo
Pubblicazione12 agosto 2008[1]
Durata3:19[1]
Album di provenienzaDon't Forget
GenereTeen pop
EtichettaHollywood Records[2]
ProduttoreJohn Fields[3]
Registrazione2008
Certificazioni
Dischi d'oroStati Uniti Stati Uniti
(vendite: 500 000+)
Demi Lovato - cronologia
Singolo precedente
(2008)
Singolo successivo
(2008)

Get Back è un singolo[1][4] pubblicato nel 2008[1], il primo tratto da Don't Forget, l'album di debutto della cantautrice statunitense Demi Lovato. Il brano, di genere teen pop e power pop accompagnato dalla chitarra, è stato composto dall'interprete insieme ai Jonas Brothers[5] ed ha una durata di 3:15. Fu prodotto da dai Jonas Brothers e John Fields. Alla batteria c'è Jack Lawless e i Jonas Brothers e John Taylor che suonano le chitarre. Inizialmente Demi voleva scrivere riguardo a tornare insieme con un ex-fidanzato, invece di scrivere una canzone con significato o di una rottura. La canzone ha venduto più di 570000 copie negli Stati Uniti.

La canzone fu accolta con recensioni positive dai critici e fu cantata molte volte, raggiungendo la posizione #43 nella Billboard Hot 100[4] e la novantatreesima della Canadian Hot 100. In Australia la canzone raggiunse la top ten della ARIA Hitseekers. Il video musicale, diretto da Philip Andelman, mostra Demi e la sua band suonando la canzone sopra un edificio abbandonato con il Manhattan Bridge sullo sfondo. Demi ha cantato la canzone molte volte, incluso per l'apertura del 2008 Disney Channel Games e al The Ellen DeGeneres Show. Il video conta 27 milioni di visualizzazioni.

Background[modifica | modifica wikitesto]

"Get Back" fu scritta da Demi Lovato, Joe Jonas, Kevin Jonas II e Nick Jonas, e prodotta dai Jonas Brothers insieme a John Fields.[6] Lovato voleva scrivere una canzone sul tornare insieme con un ragazzo, poiché esistono già molte canzoni riguardo ad una rottura ed al cuore spezzato, pure nel suo album.[7] Lei disse: “È un tipo di canzone divertente, ottimista e sarebbe davvero divertente poterla cantare alla persona per cui l'ho scritta.”[7] I Jonas Brothers contribuirono per le voci di sottofondo e per la base delle chitarre presenti nella traccia.[6] In più co-produssero la canzone, anche Fields suonò il basso,chitarre e tastiere.[6] Jack Lawless suonò la batteria e John Taylor contribuì per le voci di sottofondo e suonò la chitarra.[6] La canzone fu rilasciata come primo singolo di Don't Forget il 12 Agosto 2008, negli Stati Uniti e in Canada come digital download.[8][9] la versione di Radio Disney fu rilasciata nello stesso giorno.[10]

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

"Get Back" è una canzone suonata principalmente con la chitarra, nei generi pop rock e power pop.[11][12] Secondo la spartitura della canzone pubblicata su Musicnotes.com di Sony/ATV Music Publishing, la canzone è basata su una metrica con oltre 120 beats al minuto. È su una chiave in C maggiore e la voce di Demi passa dalla nota 3 alla nota 5.[13] Ed Masley di The Arizona Republic comparò la canzone ai lavori di Tommy Tutone.[11] Basandosi sul testo, la canzone riguarda il desiderio di tornare insieme con un ex fidandato, dimostrato nei versi "I want to get back to the old days", e "Kiss me like you mean it" (voglio tornare indietro ai vecchi tempi/Baciami come se ti importasse).[11][14]

Ricezione[modifica | modifica wikitesto]

Le Critiche[modifica | modifica wikitesto]

La canzone ricevette critiche positive. Judy Coleman di ‘'The Boston Globe'’ definì Get Back come una “benvenuta hit da ragazza rock” ".[15]. Ed Masley di ‘'The Arizon Republic'’ incluse la canzone all'ottava posizione della sua “"Top 10 from the Disney girls", dicendo, “La canzone fu scritta con i Jonas Brothers, ma assomiglia più ad un B-Side di Tommy Tutone dei primi anni 80 o cose del genere per cui Greg Kihn si tormentava “Loro non scrivono più in questo modo” ”[11] Masley notò che la canzone è meglio live,come “quasi tutto quello che Loato tocca”. Masley concluse scrivendo "Quando lei canta 'I want to get back to the old days,' ciò che lei intende è tornare a quando lei e il suo ex-fidanzato erano felici, ma molto probabilmente I fans capiranno,grazie al power-pop, che vuole tornare a molto prima di quell momento."[11] Stephen Thomas Erlewine di AllMusic la consider come una delle migliori tracce di Don't Forget.[16] Joey Guerra di The Houston Chronicle disse che "questa canzone ti prende molto, e Demi riesce a gestire alcuni acuti fenomenali."[17] Ken Barnes di USA Today lo definì come "insidioso singolo con lo stile dei Go-Go's ".[18]

Posizioni in Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 agosto 2008 "Get Back" debuttò alla quarantatreesima posizione della Billboard Hot 100.[19] La settimana successive scese di cinquanta posizioni, arrivando alla novantatreesima posizione.[20] La canzone rimase per sei settimane,[19] finora ha venduto 574,000 copie digitali, secondo Nielsen SoundScan.[21] In Canada, si posizionò alla novantateesima posizione della Canadian Hot 100, che fu la sua unica apparizione nella classifica.[22] In Australia, la canzone raggiunse la decima posizione della ARIA Hitseekers l'11 maggio 2009.[23]

Video Musicale e Live[modifica | modifica wikitesto]

Lovato canta "Get Back" al Club Nokia, nel settembre 2011

"Get Back" fu diretto da Philip Andelman[24] e lo registrò in un solo giorno.[25] Il video debuttò su Disney Channel il 22 agosto 2008, dopo la première di Cheetah Girls: One World.[26] Successivamente fu reso disponibile sull'iTunes Store il 16 settembre 2008.[27] Il video inizia con una ripresa del Manhattan Bridge, Lovato e la sua band sono ripresi su un piccolo palcoscenico in cima ad un palazzo, lei indossa dei vestiti neri, una sciarpa di perline e guanti rossi. Dopo il primo verso e il ritornello, la Lovato balla sul palco con il Manhattan Bridge visibile. Dopo il primo ritornello, il sole tramonta e una ripresa da un aereo mostra la vita cittadina di sera. La seconda parte della canzone è cantata durante la notte. Durante la canzone, una ripresa mattutina mostra Demi mentre è seduta da sola sul tetto e guarda in disparate dalla telecamera. Dopo questo, lei ritorna sul palco e canta l'ultima parte della canzone durante la notte con le luci del ponte come sfondo. Il video termina con la fine della performance con Demi che si gira e camminando verso la sua band.

Lovato cantò "Get Back" per la prima volta alla cerimonia di aperture dei 2008 Disney Channel Games il 4 maggio 2008.[28] Il 1º ottobre 2008 la cantò all' The Ellen DeGeneres Show.[29] Il 19 gennaio 2009, Lovato canto la canzone insieme a "La La Land" all'Insediamento presidenziale di Barack Obama durante il Kids' Inaugural: "We Are the Future" a Washington, D.C., al Verizon Center, evento svolto per celebrare Barack Obama come Presidente degli Stati Uniti.[30] Il 24 aprile 2009, Lovato la canto in versione austica nello studio di Radio Disney.[31] Nello stesso mese canto all’iTunes Live from London. L'intera performance fu rilasciata come uno speciale ep, disponibile sull'iTunes Store ma non in tutti i paesi, il 17 maggio 2009.[32] Nel maggio 2009, Lovato cantò la canzone al Walmart, che fu rilasciata in Demi Lovato: Live: Walmart Soundcheck, contenente un CD con le versioni live delle canzoni, e l'intera performance con un'intervista sul DVD.[33]

Demi Lovato cantò "Get Back" durante il suo primo mini tour, Demi Live! Warm Up e durante il tour dei Jonas Brothers, il Burnin' Up Tour, per il quale è stata l'artista d'apertura, durante l'estate del 2008.[34] Successivamente, nel 2009, fu cantata durante il suo primo tour, Demi Lovato: Live In Concert.[35] La canzone fu cantata per ultima, e Ed Masley di The Arizona Republic l'ha definita "super-carina".[35] Nel 2010, la canto durante la mini parte del tour in Sud America come gran finale.[36] Lovato la canto successivamente come numero d'apertura della sua set list durante il Jonas Brothers Live in Concert World Tour 2010.[37] Nel settembre del 2011, fu inclusa nella scaletta del suo mini-concerto An Evening with Demi Lovato e durante il A Special Night With Demi Lovato.[38]

Track listings[modifica | modifica wikitesto]

  • Digital download[8]
  1. "Get Back" – 3:19
  • Radio Disney download[10]
  1. "Get Back" (Radio Disney version) – 3:19
  • Music Video version
  1. "Get Back" (music video version) – 3:20

Note: L'unica cosa che cambia nella versione del video musicale è il verso "kiss me like you mean it" (baciami come se ti importasse) che è stato cambiato in "hold me like you mean it" (reggimi come se ti importassi).

Crediti e Personale[modifica | modifica wikitesto]

Fonte:[6]

Classifiche e Vendite[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche Settimanali[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche (2008/2009) Massima
Posizione
Australia Hitseekers (ARIA)[23] 10
Canada (Canadian Hot 100)[22] 93
Spagna (PROMUSICAE)[39] 54
US Billboard Hot 100[40] 43
US Billboard Digital Songs[41] 16

Vendite[modifica | modifica wikitesto]

Stato Certificazione Vendite
Stati Uniti Oro 578000[42]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Scheda su Allmusic.com
  2. ^ Scheda sull'album da allmusic.com[collegamento interrotto]
  3. ^ Allmusic.com[collegamento interrotto]
  4. ^ a b Billboard.com
  5. ^ Allmusic.com[collegamento interrotto]
  6. ^ a b c d e (EN) Don't Forget. Note di copertina di {{{titolo}}}, [[Demi Lovato]] [album], [[Hollywood]], 2008.
  7. ^ a b Filmato audio Demi Lovato, In Tune with Demi Lovato, Disney Channel, settembre 2008.
  8. ^ a b Get Back: Demi Lovato, Amazon.com. URL consultato il 18 luglio 2011.
  9. ^ Get Back (Radio Disney Version) – Single by Demi Lovato, su iTunes Store, Apple, Inc. URL consultato il 18 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2011).
  10. ^ a b Get Back (Radio Disney Version) – Single by Demi Lovato, su iTunes Store, Apple, Inc. URL consultato il 18 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 25 settembre 2010).
  11. ^ a b c d e Ed Masley, Top 10 from the Disney girls, in The Arizona Republic, Gannett Company, 21 settembre 2009. URL consultato il 24 aprile 2011.
  12. ^ Michael Slezak, Don't Forget, in Entertainment Weekly, Time, Inc, 17 settembre 2008. URL consultato il 25 aprile 2011.
  13. ^ Demi Lovato – Get Back Sheet Music, Musicnotes.com. Sony/ATV Music Publishing.
  14. ^ Paul Asay e Bob Smithouser, Don't Forget, in Plugged In, Focus on the Family. URL consultato il 29 aprile 2011 (archiviato dall'url originale il 19 novembre 2010).
  15. ^ Judy Coleman, At sweet 16, Lovato's ready for her close-up, in The Boston Globe, The New York Times Company, 23 settembre 2008. URL consultato il 25 aprile 2011 (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2011).
  16. ^ Stephen Thomas Erlewine, Don't Forget – Demi Lovato, in AllMusic, Rovi Corporation. URL consultato il 18 luglio 2011.
  17. ^ Joey Guerra, Fall brings fresh crop of music from female acts, in The Houston Chronicle, Hearst Corporation, 22 settembre 2008. URL consultato il 19 luglio 2011.
  18. ^ Ken Barnes, Listen Up ; Music reviews by USA TODAY critics, in USA Today, Gannett Company, 23 settembre 2008.
  19. ^ a b Demi Lovato - Chart history, billboard.com.
  20. ^ Hot 100 – Week of September 06, 2008, su Billboard, Prometheus Global Media. URL consultato il 18 luglio 2011.
  21. ^ Gary Trust, Ask Billboard: Songs Two Good Not To Be No. 1, su Billboard, Prometheus Global Media, 16 novembre 2012. URL consultato il 16 dicembre 2012.
  22. ^ a b Canadian Hot 100 – 2008-08-30, su Billboard, Prometheus Global Media. URL consultato il 18 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 12 luglio 2011).
  23. ^ a b The ARIA Report – Chartifacts – 11th May 2009 (PDF), su ARIA Charts, Pandora Archive. URL consultato il 24 luglio 2011.
  24. ^ Demi Lovato – Get Back Music Video, su MuchMusic, Bell Media. URL consultato il 24 aprile 2011 (archiviato dall'url originale il 5 dicembre 2008).
  25. ^ Filmato audio Lovato, Demi, Making the Video: Get Back, Don't Forget (Deluxe Edition).
  26. ^ Disney Channel to Debut Demi Lovato's New Music Video Friday, August 22 (DOC), Disney Channel Medianet. URL consultato il 14 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2012).
  27. ^ Get Back by Demi Lovato (Music video), iTunes Store. Apple Inc. URL consultato il 19 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 12 novembre 2012).
  28. ^ Ellen Shapiro, Miley to Perform at Disney Channel Games, in People, Time, Inc, 30 aprile 2008. URL consultato il 29 luglio 2011.
  29. ^ The Ellen DeGeneres Show: episodio 801, Episode dated October 1, 2008, NBC, 1º ottobre 2008.
  30. ^ Matt Mitovich, "Ridiculously Nervous" Demi Lovato, Jonas Brothers Honored to Perform at Inauguration Eve Concert, in TV Guide, 16 gennaio 2009. URL consultato il 27 luglio 2011.
  31. ^ Demi Lovato's In-studio Acoustic Performance to be Presented Exclusively on Radio Disney, Friday, April 24 (DOC), Disney Channel Medianet, 21 aprile 2009. URL consultato il 15 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 19 settembre 2011).
  32. ^ iTunes Live from London – EP by Demi Lovato, su iTunes Store, Apple, Inc. URL consultato il 13 luglio 2011.
  33. ^ Live-Walmart Soundcheck: Demi Lovato, Amazon.com. URL consultato il 14 agosto 2011.
  34. ^ Tracey Willmott, Jonas Brothers make it a night to remember, in The Buffalo News, Berkshire Hathaway, 20 agosto 2008.
  35. ^ a b Ed Masley, Demi Lovato works magic in Glendale, in The Arizona Republic, Gannett Company, 10 luglio 2009. URL consultato il 14 agosto 2011.
  36. ^ (PT) Henrique Porto, Demi Lovato faz show 'interativo' em primeira apresentação solo no Rio, in G1, Organizações Globo, 28 maggio 2010. URL consultato il 14 agosto 2011.
  37. ^ Julie Ruff, Overnight review: Jonas Brothers, in San Antonio Express-News, Hearst Communications, 11 settembre 2010. URL consultato il 14 agosto 2011.
  38. ^ Jon Caramanica, After Disney, After Rehab, a Singer Tries Growing Up, in The New York Times, The New York Times Company, 18 settembre 2011. URL consultato l'8 ottobre 2011.
  39. ^ spanishcharts.com - Demi Lovato - Get Back
  40. ^ Demi Lovato - Chart history | Billboard
  41. ^ Demi Lovato - Chart history | Billboard
  42. ^ This week's mailbag looks at the top chart hits by ths week's Billboard cover act, Pharrell's rapid-fire rise to No. 1 on Radio Songs and Demi Lovato's career song and album sales, in Billboard, 8 marzo 2014. URL consultato il 7 marzo 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica