Gerontologia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La gerontologia è lo studio degli aspetti sociali, psicologici, cognitivi e biologici dell'invecchiamento. Si distingue dalla geriatria, che è la branca della medicina indirizzata al trattamento di una determinata malattia degli anziani. I gerontologi includono ricercatori e professionisti nel campo non solo della medicina e della ricerca, ma anche del lavoro sociale, della psicologia, della sociologia, dell'economia, dell'antropologia, della salute pubblica e di altri settori.

Questa disciplina si occupa di:

  • studiare i cambiamenti fisici, mentali e sociali nelle persone che invecchiano,
  • studiare il processo di invecchiamento biologico stesso (biogerontologia),
  • studiare gli impatti sociali e psicosociali dell'invecchiamento (sociogerontologia),
  • studiare gli effetti psicologici sull'invecchiamento (psicogerontologia),
  • indagare l'interfaccia di invecchiamento biologico, con la malattia associata all'invecchiamento (geroscienza),
  • studiare gli effetti di una popolazione sulla società,
  • applicare queste conoscenze alle e politiche sia a livello macroscopico (per esempio, la pianificazione del governo) che microscopico (ad esempio, l'esecuzione di un casa di cura).

La natura multidisciplinare della gerontologia implica la presenza di una serie di sottocampi, nonché campi associati come la psicologia e la sociologia, che si sovrappongono alla gerontologia stessa. I gerontologi considerano l'invecchiamento in quattro distinti processi:

  • invecchiamento cronologico,
  • invecchiamento biologico,
  • invecchiamento psicologico,
  • invecchiamento sociale.

Il primo ha la stessa definizione dell'invecchiamento sulla base degli anni di una persona a partire dalla nascita. L'invecchiamento biologico si riferisce ai cambiamenti fisici che riducono l'efficienza dei sistemi e degli organi. L'invecchiamento psicologico comprende i cambiamenti che si verificano nei processi sensoriali e percettivi, le capacità cognitive, la capacità di adattamento e la personalità. L'invecchiamento sociale si riferisce ai ruoli mutevoli ed ai rapporti con la famiglia di un individuo, gli amici e altri supporti informali, nonché ai ruoli produttivi dell'individuo per sé ed all'interno delle organizzazioni.

Il termine è stato coniato da Ilya Ilyich Mechnikov nel 1903 e deriva dal greco geron ("vecchio") e logia ("studio").

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND: (DE4071757-4