Gergely Rudolf

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gergely Rudolf
Rudolf Gergely.JPG
Nazionalità Ungheria Ungheria
Altezza 177 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Balmazújváros
Ritirato 1 luglio 2018
Carriera
Giovanili
1993-1999 Nyíregyháza
1999-2002 Nancy
Squadre di club1
2002-2005 Nancy 2 82 (26)
2005-2007 Nancy 5 (0)
2007-2010 Debrecen 52 (25)
2010-2011 Genoa 12 (1)
2011 Bari 13 (2)
2011-2012 Panathīnaïkos 8 (1)
2012-2013 Diósgyőr 18 (1)
2013-2015 Győri ETO 33 (13)
2015-2016 Videoton 7 (0)
2016-2018 Nyíregyháza 39 (10)
2018Balmazújváros9 (2)
Nazionale
2001-2002 Ungheria Ungheria U-17 3 (0)
2003-2004 Ungheria Ungheria U-19 6 (2)
2008-2014 Ungheria Ungheria 28 (10)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 18 settembre 2017

Gergely Rudolf (Nyíregyháza, 9 marzo 1985) è un ex calciatore ungherese, attaccante.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Attaccante centrale adattabile anche al ruolo di esterno sinistro[1], dotato di buona tecnica e di un'ottima rapidità, caratteristiche che lo rendono idolo in Ungheria nonché punto fermo della sua Nazionale.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi e l'arrivo al Nancy[modifica | modifica wikitesto]

Muove i primi passi nel mondo del calcio nel club Ungherese del Nyíregyháza per poi trasferirsi in Francia nel Nancy, club nel quale è cresciuto calcisticamente e dove si afferma nella formazione riserve segnando ben 26 reti in 82 partite, per poi passare per un breve periodo in prima squadra non trovando molto spazio.[3]

Debrecen[modifica | modifica wikitesto]

Tornato in Patria con la maglia del Debrecen segna 25 goal in 52 partite, entrando a far parte del giro della nazionale. Nel 2009 vince il premio József Bozsik, assegnato al miglior giocatore Ungherese della stagione[3], stesso anno in cui il Debrecen si è qualificato in Champions League raggiungendo il più grande successo nella storia del club. Durante la competizione si è messo in mostra segnando due bei gol alla Fiorentina, e un gol durante i preliminari ai Bulgari del Levski Sofia[4]. Nella finestra di mercato di inizio 2010 viene acquistato a titolo definitivo dal Genoa, tuttavia l'attaccante Ungherese terminerà la stagione con il Debrecen per poi trasferirsi in Italia nel luglio 2010[5] Lascia il Debrecen dopo aver vinto due campionati consecutivamente nel 2009 e nel 2010.

Genoa[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º luglio 2010 viene ufficializzato il suo trasferimento al Genoa.[6] Nelle prime dichiarazioni da giocatore rossoblu, dichiara ammirazione verso la tifoseria della squadra ligure[7].

Fa il suo esordio il 12 settembre 2010 nella gara casalinga persa 3 a 1 contro il Chievo subentrando al posto di Destro.[8] Il 16 ottobre 2010 sigla la sua prima rete in Serie A contro la Roma, rete ininfluente ai fini del risultato finale.[9]

Bari[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 gennaio 2011 passa al Bari con la formula del prestito secco,[10] diventando l'undicesimo giocatore ungherese a vestire la maglia dei "Galletti"[11]. Esordisce con la squadra pugliese il 16 gennaio, indossando la maglia numero 71[11], nella partita Juventus 2-1 Bari, segnando al 12' del secondo tempo.[12] Segna il secondo goal con il Bari il 13 marzo 2011 contro il Milan a San Siro.[13]

Al termine della stagione non riesce nell'intento di salvare il club pugliese dalla retrocessione in Serie B, e così dopo 13 presenze e 2 reti torna al Genoa[14].

Panathinaikos[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 agosto 2011 viene ceduto in prestito al Panathinaikos. Segna il suo primo e unico gol con i greci il 1º aprile 2012 nella sfida interna vinta 1-0 contro l'Aris Salonicco; a fine stagione dopo 8 partite non viene riscattato facendo così ritorno al Genoa.

Diósgyőri[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 settembre 2012, non rientrando nei piani del Genoa, viene ceduto al Diósgyőri firmando un contratto biennale; il 13 agosto 2013, a causa di varie incomprensioni con l'allenatore Tomislav Šivic', una su tutte lo scarso impiego con conseguenza la perdita del posto in nazionale, annuncia dopo 18 presenze ed un gol la rescissione del contratto.

Győri ETO[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 settembre 2013 dopo un periodo da svincolato ha firmato un contratto biennale per il club ungherese del Győri ETO, rilasciando alcune interviste in cui Rudolf stesso dichiarava la propria felicità per essere approdato nel miglior club d'Ungheria. ha segnato il suo primo gol il 15 settembre nella vittoria avvenuta per 2-1 contro l'MTK Budapest. Dopo due stagioni lascia il club bianco-verde con un bottino di 13 reti in 33 presenze.

Videoton[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver rescisso con un anno di anticipo il contratto che lo legava al Győri ETO, il 23 luglio 2015 si accasa con il Videoton campione d'Ungheria in carica. Fa il suo esordio il 27 agosto nel ritorno del prelimare perso 1-0 contro i polacchi del Lech Poznań, mentre per l'esordio in campionato dovrà aspettare l'ottava giornata quando verrà impiegato per tutti i 90 minuti nella sfida esterna persa per 2-0 contro il Paks. Complice un avvio di stagione molto deludente con la sconfitta in Supercoppa d'Ungheria, il mister Ferenc Horváth lo relega spesso tra panchina e tribuna e così dopo lo scarso utilizzo rescinde il proprio contratto il 29 marzo 2016.

Ultimi anni[modifica | modifica wikitesto]

Per la stagione 2016-17 si accorda con il Nyíregyháza, club della sua città natale, con la quale fa ritorno dopo aver giocato nelle proprie giovanili, accettando di scendere nella seconda serie del calcio ungherese. Nella prima stagione si rivela un ottimo uomo squadra, guidando l'attacco con 9 reti in 28 presenze, terminando il campionato con la propria squadra a centro classifica. La stagione seguente la inizia sempre con il Nyíregyháza ma dopo 11 presenze ed una sola rete, il 7 febbraio 2018 torna nuovamente in massima serie firmando un contratto fino al termine della stagione con il Balmazújváros. Esordisce in maglia arancio nero il 21 febbraio nell'andata degli ottavi di Coppa d'Ungheria contro il Gyori ETO vinta per 3-2, esordendo invece in campionato due giorni più tardi nella trasferta contro il Debrecen, vinta 2-0. Segna i suoi primi gol, nella fattispecie una doppietta, nello scontro salvezza contro il Diosgyor, vinta grazie ai suoi gol il 14 aprile. Aiuta la squadra ad arrivare fino in semifinale della coppa nazionale, risultato mai raggiunto nell'intera storia del club; non riesce invece ad evitare la retrocessione al termine della stagione avvenuta all'ultima giornata solo per la minor differenza reti contro il Diosgyor. Pochi giorni dopo, all'età di 33 anni, con un totale di 342 presenze e 99 reti decide di ritirarsi dal calcio giocato.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Gergely Rudolf ha debuttato nel 2008 contro il Montenegro. Nello stesso anno, ha segnato la sua prima rete contro la Svezia.

Durante la gara valida per le qualificazioni ad Euro 2012 segna un gol nella gara vinta 2-1 contro la Moldavia.[15] Sigla la sua prima doppietta con la Nazionale maggiore nella partita vinta per 8-0 contro San Marino[4].

Successivamente segna un goal contro l'Olanda nell'Amsterdam Arena nei Qualificazioni al campionato europeo di calcio 2012.

Il 7 settembre 2014 veste per l'ultima volta la casacca della Nazionale, senza aver mai preso parte alla fase finale di alcuna competizione.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 29 maggio 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2002-2003 Francia Nancy 2 CFA 12 1 - - - - - - - - 12 1
2003-2004 CFA 19 2 - - - - - - - - 19 2
2004-2005 CFA 22 13 - - - - - - - - 22 13
2005-2006 CFA 10 6 - - - - - - - - 10 6
2006-2007 CFA 23 4 - - - - - - - - 23 4
Totale Nancy 2 82 26 - - - - - - 82 26
2005-2006 Francia Nancy L1 5 0 CF+CdL 0+0 0+0 - - - - - - 5 0
2006-2007 L1 0 0 CF+CdL - - - - - - - - 0 0
Totale Nancy 5 0 0 0 - - - - 5 0
2007-2008 Ungheria Debrecen NBI 13 2 MK+MKL 3+12 3+2 - - - MS 0 0 28 7
2008-2009 NBI 26 16 - - - CU 3 3 MS 1 0 30 19
2009-2010 NBI 13 7 MKL 1 1 UCL 10 3 MS 0 0 24 11
Totale Debrecen 52 25 16 6 13 6 1 0 82 37
2010- gen. 2011 Italia Genoa A 12 1 CI 3 0 - - - - - - 15 1
gen.-giu. 2011 Italia Bari A 13 2 CI 0 0 - - - - 13 2
2011-2012 Grecia Panathinaikos SL 8 1 CG 2 0 - - - - 10 1
set.2012-2013 Ungheria Diósgyőri NBI 15 1 MK+MKL 1+1 0+0 - - - - - - 17 1
lug.-set. 2013 NBI 3 0 MK+MKL - - - - - - - - 3 0
Totale Diósgyőr 18 1 2 0 - - - - 20 1
set.2013-2014 Ungheria Győri ETO NBI 16 7 MK+MKL 4+4 1+5 UCL - - MS - - 24 13
2014-2015 NB1 17 6 MK+MKL 3+1 0+0 UEL 2[16] 0 - - - 23 6
Totale Győri ETO 33 13 12 6 2 0 - - 47 19
2015-mar. 2016 Ungheria Videoton NBI 7 0 MK 1 0 UCL+UEL 0[16]+1[16] 0+0 MS 0 0 9 0
2016-2017 Ungheria Nyíregyháza NBII 28 9 MK 0 0 - - - - - - 28 9
2017-feb. 2018 NBII 11 1 MK 1 0 - - - - - - 12 1
Totale Nyíregyháza 39 10 1 0 - - - - 40 10
feb.-giu. 2018 Ungheria Balmazújváros NBI 9 2 MK 5 0 - - - - - - 14 2
Totale carriera 283 81 42 12 16 6 1 0 342 99

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Ungheria
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
20-8-2008 Budapest Ungheria Ungheria 3 – 3 Montenegro Montenegro Amichevole - Ingresso al 69’ 69’
6-9-2008 Budapest Ungheria Ungheria 0 – 0 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 90+1’ 90+1’
10-9-2008 Solna Svezia Svezia 2 – 1 Ungheria Ungheria Qual. Mondiali 2010 1 Ingresso al 70’ 70’
11-10-2008 Budapest Ungheria Ungheria 2 – 0 Albania Albania Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 90+3’ 90+3’
19-11-2008 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 0 – 2 Ungheria Ungheria Amichevole -
11-2-2009 Tel Aviv Israele Israele 1 – 0 Ungheria Ungheria Amichevole - Ingresso al 70’ 70’
28-3-2009 Tirana Albania Albania 0 – 1 Ungheria Ungheria Qual. Mondiali 2010 -
12-8-2009 Budapest Ungheria Ungheria 0 – 1 Romania Romania Amichevole - Ingresso al 46’ 46’ Ammonizione al 90’ 90’
14-10-2009 Copenaghen Danimarca Danimarca 0 – 1 Ungheria Ungheria Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 87’ 87’
14-11-2009 Gand Belgio Belgio 3 – 0 Ungheria Ungheria Amichevole - Uscita al 46’ 46’
3-3-2010 Győr Ungheria Ungheria 1 – 1 Russia Russia Amichevole - Uscita al 79’ 79’
11-8-2010 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Ungheria Ungheria Amichevole - Ammonizione al 47’ 47’ Uscita al 83’ 83’
3-9-2010 Solna Svezia Svezia 2 – 0 Ungheria Ungheria Qual. Euro 2012 - Uscita al 82’ 82’
7-9-2010 Budapest Ungheria Ungheria 2 – 1 Moldavia Moldavia Qual. Euro 2012 1 Uscita al 64’ 64’
8-10-2010 Budapest Ungheria Ungheria 8 – 0 San Marino San Marino Qual. Euro 2012 2
12-10-2010 Helsinki Finlandia Finlandia 1 – 2 Ungheria Ungheria Qual. Euro 2012 - Uscita al 46’ 46’
17-11-2010 Székesfehérvár Ungheria Ungheria 2 – 0 Lituania Lituania Amichevole - Uscita al 46’ 46’
9-2-2011 Dubai Ungheria Ungheria 2 – 0 Azerbaigian Azerbaigian Amichevole 1 Uscita al 46’ 46’
25-3-2011 Budapest Ungheria Ungheria 0 – 4 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Euro 2012 -
29-3-2011 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 5 – 3 Ungheria Ungheria Qual. Euro 2012 1
10-8-2011 Budapest Ungheria Ungheria 4 – 0 Islanda Islanda Amichevole 1
2-9-2011 Budapest Ungheria Ungheria 2 – 1 Svezia Svezia Qual. Euro 2012 1
6-9-2011 Chișinău Moldavia Moldavia 0 – 2 Ungheria Ungheria Qual. Euro 2012 1
6-2-2013 Belek Bielorussia Bielorussia 1 – 1 Ungheria Ungheria Amichevole - Uscita al 46’ 46’
5-3-2014 Győr Ungheria Ungheria 1 – 2 Finlandia Finlandia Amichevole 1 Uscita al 82’ 82’
22-5-2014 Debrecen Ungheria Ungheria 2 – 2 Danimarca Danimarca Amichevole - Uscita al 67’ 67’
4-6-2014 Budapest Ungheria Ungheria 1 – 0 Albania Albania Amichevole - Uscita al 69’ 69’
7-9-2014 Budapest Ungheria Ungheria 1 – 2 Irlanda del Nord Irlanda del Nord Qual. Euro 2016 - Uscita al 70’ 70’
Totale Presenze 28 Reti 10

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni[modifica | modifica wikitesto]

Debrecen: 2008-2009, 2009-2010
Nancy: 2006
Debrecen: 2007, 2009
Győri ETO: 2013
Debrecen: 2007-2008, 2009-2010
Debrecen: 2009-2010

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Squadra dell'anno NBI: 1
2008-2009
2009
2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bari, Rudolf: "Pronto a giocare subito contro la Juventus", su tuttomercatoweb.com.
  2. ^ ESCLUSIVA PIANETAGENOA - GERGELY RUDOLF: «Sono un attaccante senza l'ansia per il gol, adesso mi interessa solo imparare», su pianetagenoa1893.net, 18 ottobre 2010. URL consultato il 4 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale l'8 settembre 2012).
  3. ^ a b Alla scoperta di Gergely Rudolf, su tuttobari.com.
  4. ^ a b Profilo su Transfermarkt, su transfermarkt.it.
  5. ^ UFFICIALE: RUDOLF AL GENOA A LUGLIO, su pianetagenoa1893.net.
  6. ^ Genoa, Rudolf ha firmato, tuttomercatoweb.com.
  7. ^ a b RUDOLF: «Mi hanno parlato della straordinaria tifoseria del Genoa», su pianetagenoa1893.net, 8 luglio 2010. URL consultato il 4 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2013).
  8. ^ Genoa-Chievoverona 1-3, su legaseriea.it. URL consultato il 14 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 4 agosto 2012).
  9. ^ Roma - Genoa 2 - 1 Un tempo non basta, su ilsecoloxix.it, 16 ottobre 2010. URL consultato il 14 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 21 novembre 2010).
  10. ^ RUDOLF IN PRESTITO A BARI, in asbari.it, 13 gennaio 2011. URL consultato l'8 luglio 2010 (archiviato dall'url originale il 19 gennaio 2011).
  11. ^ a b Rudolf, ecco il numero di maglia, su tuttobari.com.
  12. ^ Juve, vittoria a denti stretti, che fatica, ma 2-1 al Bari, su gazzetta.it, 16 gennaio 2011.
  13. ^ Cassano rimedia, ma il Bari terrorizza il Milan: 1-1, su sport.sky.it, 13 marzo 2011. URL consultato il 25 marzo 2020.
  14. ^ Per Rudolf si rischiude porta Grifo, su genoacfc.it, 7 luglio 2011. URL consultato il 7 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 31 luglio 2012).
  15. ^ L'Ungheria resiste al ritorno della Moldova, su it.uefa.com, 7 settembre 2010.
  16. ^ a b c Nei turni preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]