Georgia all'Eurovision Song Contest

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Georgia
EuroGeorgia.svg
Televisione GPB
Stato organizzatore Georgia Georgia
Partecipazioni 11
Prima partecipazione 2007
Miglior piazzamento 9°, 2010
9°, 2011
Peggior piazzamento Ultimo SF, 2014
Ultimo SF, 2018

La Georgia ha partecipato per la prima volta all'Eurovision Song Contest nell'edizione del 2007. La canzone dell'ex Repubblica Sovietica è stata interpretata dalla cantante Sopho Khalvashi ed è arrivata dodicesima in finale. L'anno successivo ha partecipato con l'artista non vedente Diana Gurtskaya, piazzandosi all'undicesimo posto sempre in finale.

Eurovision Song Contest 2009[modifica | modifica wikitesto]

A seguito delle tensioni con la Russia per la Seconda guerra in Ossezia del Sud la Georgia aveva inizialmente annunciato di non volere partecipare all'edizione 2009 dell'Eurovision: «pur rispettando il fatto che la gara non ha una connotazione politica, crediamo che la Russia non dovrebbe essere autorizzata a ospitare la manifestazione e che non possa garantire la sicurezza dei nostri rappresentanti»[1]. A seguito della vittoria al Junior Eurovision Song Contest 2008, ricevendo tra l'altro il punteggio massimo dalla Russia, la Georgia fu incoraggiata a partecipare di nuovo nel 2009 alla manifestazione principale.

Il 18 febbraio 2009 fu così selezionata in una finale nazionale la canzone partecipante: We Don't Wanna Put In cantata dal gruppo Stefane & 3G. La canzone diede adito a polemiche per i suoi presunti contenuti politici, con riferimenti al primo ministro russo Vladimir Putin, che la Georgia ha negato[2]. L'Unione europea di radiodiffusione ha quindi escluso il brano in quanto il regolamento della manifestazione vieta contenuti politici nei testi delle canzoni, dando la possibilità alla Georgia di riscrivere il testo o di selezionare un'altra canzone[3]. L'11 marzo 2009 la Georgia ha invece ufficializzato il suo ritiro dalla manifestazione[4].

Anni successivi[modifica | modifica wikitesto]

Dopo questa polemica, la Georgia torna poi regolarmente in gara, conquistando altre due finali con Sopho Nizharadze nel 2010 e gli Eldrine nel 2011. Nel 2012, per la prima volta nella sua storia, il Paese caucasico non accede alla finale.

Partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

  •      Primo posto

  •      Secondo posto

  •      Terzo posto

  •      Ultimo posto

Anno Artista Lingua Canzone Posizione
Finale Punti Semi Punti
2007 Sopho Khalvashi Inglese Visionary Dream 12° 97 123
2008 Diana Gurtskaya Inglese Peace Will Come 11° 83 107
2009 Stephanie & 3G Inglese We Don't Wanna Put In Ritirata
2010 Sopho Nizharadze Inglese Shine 136 106
2011 Eldrine Inglese One More Day 110 74
2012 Anri Jokhadze Inglese, Georgiano I'm a Joker Non qualificata 14° 36
2013 Nodiko Tatishvili & Sophie Gelovani Inglese Waterfall 15° 50 10° 63
2014 The Shin and Mariko Inglese Three Minutes to Earth Non qualificata 15° 15
2015 Nina Sublatti Inglese Warrior 11° 51 98
2016 Nika Kocharov & Young Georgian Lolitaz Inglese Midnight Gold 20° 104 123
2017 Tamara Gachechiladze Inglese Keep the Faith Non qualificata 11° 99
2018 Ethno-Jazz Band Iriao Georgiano For You 18° 24

Statistiche di voto[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 2017, le statistiche di voto della Georgia sono:

Maggior numero di punti assegnati solo nelle finali
Rank Stato Punti
1 Armenia Armenia 93
2 Azerbaigian Azerbaigian 91
3 Ucraina Ucraina 83
4 Russia Russia 51
5 Lituania Lituania 38
Maggior numero di punti ricevuti solo nella Finale
Rank Stato Punti
1 Armenia Armenia 75
2 Lituania Lituania 69
3 Ucraina Ucraina 51
4 Russia Russia 45
5 Azerbaigian Azerbaigian 43
Maggior numero di punti assegnati nelle semi e nelle finali
Rank Stato Punti
1 Azerbaigian Azerbaigian 149
2 Armenia Armenia 146
3 Ucraina Ucraina 132
4 Lituania Lituania 90
5 Bielorussia Bielorussia 77
Maggior numero di punti ricevuti nelle semi e nelle finali
Rank Stato Punti
1 Lituania Lituania 147
2 Armenia Armenia 141
3 Ucraina Ucraina 102
4 Azerbaigian Azerbaigian 89
5 Bielorussia Bielorussia 77

Altri premi ricevuti[modifica | modifica wikitesto]

Marcel Bezençon Award[modifica | modifica wikitesto]

I Marcel Bezençon Awards sono stati assegnati per la prima volta durante l'Eurovision Song Contest 2002 a Tallinn, in Estonia, in onore delle migliori canzoni in competizione nella finale. Fondato da Christer Björkman (rappresentante della Svezia nell'Eurovision Song Contest del 1992 e attuale capo della delegazione per la Svezia) e Richard Herrey (membro del gruppo Herreys e vincitore dalla Svezia nell'Eurovision Song Contest 1984), i premi prendono il nome del creatore del concorso, Marcel Bezençon.

I premi sono suddivisi in 3 categorie:

  • Press Award: Per la miglior voce che viene votata dalla stampa durante l'evento.
  • Artistic Award: Per il miglior artista, votato fino al 2009 dai vincitori delle scorse edizioni. A partire dal 2010 viene votato dai commentatori.
  • Composer Award: Per la miglior composizione musicale che viene votata da una giuria di compositori.
Anno Categoria Artista Canzone Compositore
2013 Press Award Nodiko Tatishvili & Sophie Gelovani Waterfall Thomas G:son, Erik Bernholm

Barbara Dex Award[modifica | modifica wikitesto]

Il Barbara Dex Award è un riconoscimento non ufficiale con il quale viene premiato l'artista peggio vestito all'Eurovision Song Contest. Prende il nome dall'omonima artista belga che nell'edizione del 1993 si è presentata con un abito che lei stessa aveva confezionato e che aveva attirato l'attenzione negativa dei commentatori e del pubblico.

Anno Categoria Artista Canzone Compositore
2011 Barbara Dex Award Eldrine One More Day Beso Tsikhelashvili

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Barry Viniker, Georgia will not participate in Moscow Eurovision, ESCtoday. URL consultato il 14 marzo 2009.
  2. ^ Daniel Lewis, Georgian Eurovision entry sparks news frenzy, ESCtoday. URL consultato il 14 marzo 2009.
  3. ^ Sietse Bakker, Georgian song lyrics do not comply with Rules, su eurovision.tv. URL consultato il 14 marzo 2009.
  4. ^ Georgia drops out of Eurovision over Putin song, su google.com. (archiviato dall'url originale il 13 marzo 2009).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]