Georges Vanconingsloo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Georges Vanconingsloo
Nazionalità Belgio Belgio
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 1974
Carriera
Squadre di club
1963Solo
1963Bertin-Porter 39
1964-1966Peugeot
1967Pelforth-Sauvage
1968-1970Peugeot
1971-1972Molteni
1973Watney
1974Robot
Nazionale
1964Belgio Belgio
 

Georges Vanconingsloo (Wavre, 27 ottobre 1940Wavre, 7 aprile 2002) è stato un ciclista su strada belga. Professionista dal 1963 al 1974, era uno specialista delle classiche, e vinse una Parigi-Bruxelles ed una Bordeaux-Parigi.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nei dodici anni di carriera professionistica vinse la Parigi-Bruxelles nel 1964 e la Bordeaux-Parigi nel 1967. Nel 1965 si aggiudicò inoltre frazioni alla Parigi-Nizza, al Giro del Belgio e al Critérium du Dauphiné Libére.

Salì sul podio di importanti corse in linea come Giro delle Fiandre, E3 Harelbeke, Liegi-Bastogne-Liegi, Freccia del Brabante, Gran Premio di Francoforte e complessivamente colse importanti piazzamenti sia alle classiche del pavé che in quelle delle Ardenne. Prese parte a quattro Grandi giri, ma non riuscì a portarne a termine nessuno, e a una edizione dei Campionati del mondo, nel 1964 a Sallanches.

Suo figlio Philippe morì per un attacco di cuore durante una gara ciclistica dilettantistica, a sua memoria è organizzata il Memorial Philippe Van Coningsloo. Un altro figlio, Oliver, per qualche tempo intraprese la carriera ciclistica professionistica.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • 1959 (Dilettanti, una vittoria)
1ª tappa Driedaagse der Brabantse Ardennen (Genval > Genval)
  • 1960 (Dilettanti, tre vittorie)
Namur-Gand Leez
Bruxelles-Gembloux
Grand Prix Masson
  • 1961 (Dilettanti, cinque vittorie)
Namur-Gand Leez
Bruxelles-Gembloux
Namur-Vonêche
Namur-Mariembourg
Printanières Namuroises
  • 1962 (Indipendenti, una vittoria)
Lier de Saint-Martin
Kuurne-Bruxelles-Kuurne indipendenti
  • 1963 (Solo/Bertin/Peugeot, due vittorie)
Polymultipliée lyonnaise
Bruxelles-Verviers
  • 1964 (Peugeot, due vittorie)
Parigi-Bruxelles
Boucles de Roquevaire
  • 1965 (Peugeot, due vittorie)
Grand Prix de Fourmies
Circuit de la Vallée de la Lys
Tour du Limbourg
1ª tappa Giro del Belgio (Bruxelles > Wellin)
7ª tappa Parigi-Nizza (Marsiglia > Draguignan)
8ª tappa Critérium du Dauphiné Libére
  • 1967 (Pelforth, due vittorie)
Bordeaux-Parigi
Prix de Sognes
  • 1969 (Peugeot, una vittoria)
3ª tappa, 2ª semitappa Tour de l'Oise (Beauvais > Creil)
  • 1971 (Molteni, una vittoria)
Grand Prix Pino Cerami
  • 1972 (Molteni, una vittoria)
Flèche Hesbignonne-Cras Avernas
  • 1973 (Watney, una vittoria)
Grand Prix du Tournaisis

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

  • 1961 (Dilettanti, una vittoria)
Criterium di Jemeppe
  • 1962 (Indipendenti, due vittorie)
Criterium di Zomergem
Kermesse Strombeek-Bever
  • 1963 (Solo/Bertin/Peugeot, quattro vittorie)
Criterium di Baasrode
Kermesse di Oostrozebeke
Kermesse di Zonnegem
Kermesse di Meerhout
  • 1964 (Peugeot, tre vittorie)
Campionato Provinciale Brabante (Cronosquadre, con Roger De Coninck, Ludo Janssens e Jan Lauwers)
Criterium di Ronse
WeekEnd Ardennais
Criterium di Denderleeuw
Criterium di Braine-le-Comte
Kermesse di Waarschoot
  • 1966 (Peugeot, cinque vittorie)
Criterium di Auvelais
Criterium di Lussemburgo
Criterium di Hoeilaart
Criterium di Dippach
Criterium di Eine
  • 1967 (Pelforth, una vittoria)
Gullegem Koerse (Criterium)
  • 1969 (Peugeot, due vittorie)
Kermesse di Marelbeke
Kermesse di Nazareth
  • 1971 (Molteni, due vittorie)
Criterium di Herstal
Kermesse di Geetbets

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi giri[modifica | modifica wikitesto]

1964: fuori tempo massimo (alla 7ª tappa)
1965: fuori tempo massimo (alla 11ª tappa)
1966: fuori tempo massimo (alla 17ª tappa)
1970: ritirato (alla ? tappa)

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

1964: 5º
1965: 18º
1967: 5º
1968: 25º
1969: 8º
1970: 35º
1973: 121º
1964: 5º
1965: 3º
1966: 20º
1967: 20º
1971: 4º
1963: 44º
1965: 10º
1966: 32º
1967: 24º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Sallanches 1964 - In linea: ritirato

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]