Georges Devereux

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Georges Devereux

Georges Devereux, nato Győrgy Dobó (Lugoj, 13 settembre 1908Parigi, 28 maggio 1985), è stato un antropologo e psicoanalista ungherese naturalizzato francese.

Seguace di Géza Róheim e allievo di Marcel Mauss, Georges Devereux si è formato prima come etnologo in Francia e successivamente come psicoanalista negli Stati Uniti.

Ha effettuato studi sul campo fra le popolazioni indigene in California, Australia, Nuova Zelanda, Nuova Guinea e Vietnam, studiandone le formazioni culturali al fine di individuare le invarianti strutturali comuni ad ogni cultura. Nel 2013, il regista francese Arnaud Desplechin nel suo film Jimmy P. ha utilizzato in modo fedele, e spesso letteralmente, il report di Georges Devereux del 1951, relativo alla sua terapia psicoteraupeutica per Jimmy Picard, un amerindio della tribù dei Piedi Neri, intitolato Psychothérapie d'un Indien des plaines. Il ruolo di Georges Devereux é interprétato da Mathieu Amalric e quello di Jimmy Picard da Benicio Del Toro.[1]

È considerato uno dei pionieri della etnopsichiatria.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Georges Devereux. Essais d'ethnopsychiatrie générale. Gallimard, Paris 1970. Trad. it.: Saggi di Etnopsichiatria generale. Armando Editore, 2007.
  • Silvia Vegetti Finzi. Storia della Psicoanalisi. Mondadori Editore, 1986.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ * Georges Devereux, in MYmovies.it, Mo-Net Srl.
Controllo di autorità VIAF: (EN109304153 · LCCN: (ENn79045996 · ISNI: (EN0000 0001 0932 9302 · GND: (DE118678078 · BNF: (FRcb11899974r (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie