George Price Boyce

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiesa e antica casa abbandonata a Ludlow. 1862

George Price Boyce (Londra, 24 settembre 1826Londra, 11 febbraio 1897) è stato un pittore inglese specializzato nella realizzazione in acquarello di paesaggi e architettura vernacolare in stile preraffaellita, fu amico e mecenate di Dante Gabriel Rossetti.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Originariamente Boyce studiò architettura, ma nel 1849 a seguito dell'incontro con David Cox, un pittore di paesaggi ad acquarello, divenne un pittore. I suoi primi lavori sono ancora influenzati da Cox, ma più tardi si avvicinò allo stile dei preraffaelliti soprattutto nella cura dei dettagli. Incontrò Thomas Seddon e Rossetti nel 1849 e William Holman Hunt e John Everett Millais nel 1853.

Viaggiò con l'artista e critico John Ruskin a Venezia nel 1854 e probabilmente in Svizzera nel 1856. Dipinse a Dinan con Seddon nel 1853 e in Egitto con Frank Dillon nel 1861 e nel 1862.[1]

Fra il 1853 e il 1861 Boyce espose dipinti a olio e ad acquarello alla Royal Academy of Arts. Fu membro fondatore dell'Hogarth Club e fece frequenti esposizioni alla Royal Watercolour Society, nella quale fu eletto "membro associato" nel 1864 e "membro effettivo" nel 1878. Si ritirò dalla pittura nel 1893 per motivi di salute.[1]

George Price Boyce si spense a Londra all'età di 71 anni. Il suo diario divenne allora una delle maggiori risorse di informazioni su Rossetti e la confraternita dei preraffaelliti.[1]
Anche sua sorella minore, Joanna Mary Boyce, fu pittrice e seguì la scuola preraffaellita. Molto stimata anche da Rossetti, morì di parto a soli 30 anni.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Christopher Newall, George Price Boyce. Catalogo di mostra, Londra, The Tate Gallery, 1987, ISBN 978-094-659-0ISBN non valido (aiuto).
  • Staley Alison, Pre-Raphaelite Vision: Truth to Nature, Londra, Tate Publishing, 2004, ISBN 978-1-85437-499-8.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autorità VIAF: (EN64805771 · LCCN: (ENn88603375 · ISNI: (EN0000 0000 8144 9205 · GND: (DE118896407 · BNF: (FRcb14970433s (data) · ULAN: (EN500001122 · NLA: (EN36246764 · CERL: cnp00541639