George Frederick Reinhardt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
George Frederick Reinhardt

George Frederick Reinhardt, indicato anche come G. Frederick Reinhardt (Berkeley, 21 ottobre 1911Wohlen, 23 febbraio 1971), è stato un diplomatico statunitense, ambasciatore degli Stati Uniti in Italia dal 1961 al 1968.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Roma, Palazzo Margherita: sede dell'ambasciata degli Stati Uniti
Roma, Cimitero acattolico: luogo di sepoltura di Reinhardt

Nato nel 1911 a Berkeley, dopo gli studi nella locale Università della California e alla Cornell University, nel 1937 si diplomò presso l'Istituto Cesare Alfieri di Firenze[1]. Intrapresa la carriera diplomatica, fu vice console a Vienna, a Tallin, e a Mosca. Durante la guerra, nel periodo 1943-44, fu consigliere politico della Commissione alleata di controllo per l'Italia[1], organismo politico-militare che aveva il compito di garantire l'adempimento delle clausole dell'armistizio concluso fra l'Italia e gli Alleati.

Al termine del conflitto e fino al 1948, fu di nuovo a Mosca con il grado di console, successivamente diresse l'ufficio del Dipartimento di Stato per l'Europa dell'Est (1948-51) e, dal 1951 al 1955, fu assegnato all'Ufficio per gli affari civili della NATO a Parigi[1].

Nel 1955 fu nominato ambasciatore degli Stati Uniti nel Vietnam del Sud, incarico che mantenne sino al 1957[2]. Nello stesso anno e fino al 1960 fu consigliere presso il Dipartimento di Stato. Negli anni 1960-61 fu nominato ambasciatore presso i governi d'Egitto e dello Yemen[2]. Nominato ambasciatore in Italia il 6 aprile 1961 dal presidente Kennedy, succedendo a James David Zellerbach, presentò le sue credenziali al presidente Gronchi il 17 maggio, rimanendo in carica per quasi sette anni, sino al 3 marzo 1968[2], quando fu sostituito da Hugh Gardner Ackley.

Morì per insufficienza cardiaca in Svizzera, a Wohlen[1] nel Canton Argovia nel 1971 a cinquantanove anni d'età. È sepolto nel cimitero acattolico di Roma[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Notable Names Database, riferimenti e link in Collegamenti esterni.
  2. ^ a b c Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, riferimenti e link in Collegamenti esterni.
  3. ^ Database delle sepolture del cimitero acattolico di Roma.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN43461067 · ISNI (EN0000 0000 2898 3337 · LCCN (ENn90647037 · WorldCat Identities (ENn90-647037
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie