George Coșbuc

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
George Coșbuc

George Coșbuc (Coșbuc, 20 settembre 1866Bucarest, 9 maggio 1918) è stato uno scrittore romeno.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Esordì con la raccolta Ballate ed Idilli (1893) e con Fili di matassa (1896) per poi ottenere la celebrità con Diario di un perdigiorno (1902).

Fu detto "il poeta contadino" poiché descrisse tranquille scene di vita nella campagna rumena, spesso messe in musica. A lui dobbiamo inoltre una traduzione poetica della Commedia dantesca (1925)

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN14792130 · ISNI (EN0000 0001 0871 8859 · LCCN (ENn50018138 · GND (DE118670190 · BNF (FRcb120640448 (data) · BAV (EN495/274172 · WorldCat Identities (ENlccn-n50018138