Georg Christian Unger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Georg Christian Unger (Bayreuth, 25 maggio 1743Berlino, 20 febbraio 1799) è stato un architetto tedesco.

Biografia professionale[modifica | modifica wikitesto]

La Porta di Brandeburgo a Potsdam
Belvedere sul Klausberg

Fu allievo e collaboratore di Carl von Gontard.[1]

Produsse circa 260 progetti di fabbricati, gran parte dei quali realizzò egli stesso. Dalle esigenze di Federico II di Prussia egli sviluppò un nuovo tipo di costruzioni: il palazzo di città, una dimora borghese con la grazia di un palazzo. Anche a Berlino Unger realizzò un gran numero di edifici: ben 40 sull'Unter den Linden, 13 palazzi sulla Gendarmenmarkt ed oltre 40 sulla Leipziger Straße.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) answers.com

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Christian Wendland: Georg Christian Unger. Baumeister Friedrichs des Großen in Potsdam und Berlin. J. Strauss Verlag, Potsdam 2002, ISBN 3-929748-28-2

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN20613733 · LCCN: (ENnr2003011708 · ISNI: (EN0000 0000 5259 8957 · GND: (DE124392512 · ULAN: (EN500007386 · CERL: cnp00580623