Georg Braun (cartografo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Georg Braun anche Brunus o Bruin (Colonia, 1541Colonia, 10 marzo 1622) è stato un cartografo tedesco.

Dal 1572-1617 ha curato l'opera Civitates orbis terrarum che contiene 546 prospettive, viste a volo d'uccello e mappe delle città di tutto il mondo. È stato il redattore principale del lavoro: ha infatti acquisito le tavole, assunto gli artisti e scritto i testi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il Cairo da Civitates orbis terrarum

Braun nacque e morì a Colonia. La sua professione principale era come chierico della chiesa cattolica, trascorse però 37 anni come canonico e rettore della chiesa di Santa Maria Gradus, a Colonia. La sua opera in sei volumi Civitates orbis terrarum è stato ispirata dalla Cosmographia di Sebastian Münster. Nella forma assomiglia a Theatrum Orbis Terrarum di Abraham Ortelius pubblicata nel 1570. Come Ortelius era interessato a un lavoro complementare per il Theatrum .

La pubblicazione di Braun ha fissato nuovi standard di cartografia per oltre 100 anni. Frans Hogenberg (1535-1590, da Mechelen) ha creato le tabelle per volumi da I a IV , e Simon van den Neuwel creato quelle per i volumi V e VI. Altri partecipanti sono stati Joris Hoefnagel, Jacob Hoefnagel, il cartografo Daniel Freese e Heinrich Rantzau. Inoltre , sono stati utilizzati opere di Jacob van Deventer, Sebastian Münster e Johannes Stumpf.

Nell'opera sono raffigurate principalmente le città europee, tuttavia sono incluse città extra-europee come Casablanca e Città del Messico/Cuzco, presenti nel volume I.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN108953469 · ISNI: (EN0000 0001 1081 5295 · LCCN: (ENn50043248 · GND: (DE119314630 · BNF: (FRcb15304041x (data) · ULAN: (EN500088658 · NLA: (EN36405646 · BAV: ADV10274040