Geo (programma televisivo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Geo
Geo & Geo.png
PaeseItalia
Anno1984 – in produzione
Generedocumentario
Durata160 min
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreSveva Sagramola ed Emanuele Biggi
IdeatoreFlavia Scollica, Rosario Cutolo, Marco Castellazzi, Vittorio Papi, Sveva Sagramola
RegiaMichelangelo Pepe
Casa di produzioneFausta Vannutelli
Rete televisivaRai 3

Geo è un programma televisivo italiano di genere documentario, in onda dal 1984 su Rai 3. La trasmissione è attualmente condotta da Sveva Sagramola e da Emanuele Biggi, biologo e fotografo amante della natura[1]. Gli argomenti trattati vanno dalla cultura al clima, dagli animali alle nuove tecnologie, dalla natura alla gastronomia fino all'attualità.

1984-1985: la nascita e il successo con Folco Quilici[modifica | modifica wikitesto]

La trasmissione, nata da un'idea del regista e documentarista Folco Quilici, prende il via su Rai3 con il titolo Geo – L’avventura e la scoperta alle 19.35 di sabato 28 gennaio 1984. La prima edizione, proposta in versione settimanale con appuntamenti della durata di circa 40 minuti, propone in ogni puntata diversi documentari, ai quali fanno seguito interviste a viaggiatori di professione e approfondimenti in studio. Ad affiancare Quilici nella conduzione in studio c'è l'attrice Mita Medici. Il buon riscontro ottenuto porta la trasmissione ad andare in onda per 21 puntate sino a sabato 16 giugno, per poi cedere lo spazio per tutta l’estate e l’autunno nella stessa fascia oraria alla rubrica Geo Antologia, nella quale vengono alternati i momenti migliori della prima edizione a nuovi documentari. La seconda edizione, con la medesima formula ma con alla conduzione soltanto Quilici, prende il via sabato 17 novembre 1984 e prosegue sino al 13 luglio 1985 per un totale di 29 puntate, alle quali segue un nuovo lungo ciclo di Geo Antologia.

1986-1988: il debutto in prima serata e la versione quotidiana[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 febbraio del 1986, forte dei consensi di pubblico e critica Geo viene promosso con la sua terza edizione in prima serata al martedì. Con il notevole aumento della durata, il programma propone in ogni puntata numerosi documentari, alternati alla presenza di ospiti in studio o in collegamento. In questa stagione Quilici si avvale della collaborazione della giornalista Patrizia Schisa. Durante tutto il periodo estivo viene realizzata una terza edizione di Geo Antologia, alla quale segue una quarta edizione di Geo, in onda dal 23 dicembre del 1986, inizialmente al martedì in prima serata e in seguito, dopo una leggera flessione degli ascolti, al giovedì in seconda serata. Il 5 ottobre 1987 prende il via la quinta stagione che, abbandonata la seconda serata, si trasforma in appuntamento quotidiano, in onda alle 17.45 dal lunedì al venerdì. In ogni puntata, della durata di 45 minuti, Quilici propone al pubblico un documentario legato ogni giorno della settimana ad un genere diverso. Al termine della quinta stagione Quilici, deciso ad intraprendere nuove esperienze lavorative, lascia il programma. Per alcune settimane va in onda Geo Reprint, una rubrica condotta da Manuela Antonelli, nella quale viene mostrato il meglio della stagione appena andato in onda.

1988-1996: il successo quotidiano con Gianclaudio Lopez, Grazia Francescato e Stefano Ardito[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 ottobre 1988 alle 17.30 prende il via la sesta edizione. Al timone del programma, in onda sempre dal lunedì al venerdì, arrivano il professore Gianclaudio Lopez, al suo debutto come conduttore televisivo, e Giovanna Ventura, già programmista e aiutante di Quilici a Geo in passato. La trasmissione prosegue per tutta la stagione. Al termine va in onda un nuovo ciclo di Geo Reprint, condotto da Serena Albano, e per tutta l'estate del 1989 Geo Estate, in onda dal lunedì al venerdì alle 20.00, con la conduzione di Caterina Vertova. La settima stagione di Geo prende il via il 2 ottobre 1989 con la riconfermata conduzione del solo Gianclaudio Lopez, che dall'aprile 1990 cede il posto al'ambientalista Grazia Francescato. Quest'ultima conduce anche la prima parte dell’ottava stagione, per poi riaffidare il programma a Lopez. Nello stesso periodo, alcune puntate vanno in onda con il titolo Speciale Geo, e si caratterizzano rispetto alle normali puntate per la presenza di documentari esclusivi di produzione internazionale. La nona stagione prende il via a novembre del 1991 con la conduzione del giornalista Stefano Ardito, che rimarrà alla guida di Geo anche nella decima edizione, trasmessa dall’Orto Botanico di Roma, e nell’undicesima stagione, in onda dall’autunno del 1992. A febbraio del 1993 Geo viene riaffidato a Grazia Francescato, che conduce il programma sino al 1996.

1996-1998: la nascita di Geo & Geo con Licia Colò[modifica | modifica wikitesto]

Dal 23 settembre 1996 la rubrica viene rinnovata, assumendo la nuova denominazione di Geo & Geo. Il programma, in onda per la prima volta in diretta, è condotto da Licia Colò. Nella nuova versione vengono introdotti quiz e giochi a tema scientifico e l'interazione con il pubblico a casa, che attraverso il televoto può scegliere cosa guardare tra i tre documentari proposti dalla conduttrice. La trasmissione va in onda dal lunedì al venerdì dalle 17.00 alle 18.30. La Colò rimane alla conduzione anche nella stagione successiva, nella quale ospita in studio numerosi giovani volontari legati ad associazioni in difesa del mondo animale e della natura.

1998-2013: l'arrivo di Sveva Sagramola e la nascita di Cose dell'altro Geo[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1998 il programma è condotto da Sveva Sagramola che, dalla fine del 1998 conduce anche Geo & Geo Doc (in seguito Geo Magazine), programma incentrato principalmente sulla messa in onda di documentari (negli anni successivi assumerà il titolo Geo Magazine). Dal settembre 2001 la formula viene modificata con la divisione del programma in due parti: nella prima, intitolata Cose dell'altro Geo, ci sono giochi a premi e un televoto per decidere quale di tre documentari proposti mandare in onda, nella seconda, c'è il film-documentario scelto dal pubblico e un approfondimento in studio. Il programma ospita spesso il prof. Adriano Mazzarella, fisico e climatologo che fornisce le previsioni meteo. Cose dell'altro Geo nel settembre 2010 viene anticipato alle 16.00 ed affidato a Massimiliano Ossini. Dal settembre 2011 al maggio 2013 il programma viene diviso in tre parti: Cose dell'altro Geo, con Massimiliano Ossini, in onda dalle 15:55 alle 17:30, Geo Scienza, con Marco Castellazzi, in onda dalle 17:30 alle 17:45, e Geo & Geo, con Sveva Sagramola, in onda dalle 17:45 alle 19.00. Cose dell'altro Geo diventa più simile a Geo & Geo, con ospiti in studio, e si concentra principalmente sull'agricoltura e sull'alimentazione. Geo Scienza è condotto da Marco Castellazzi, uno dei principali autori di Geo & Geo, sempre affiancato da alcuni scienziati, tra i quali Vanessa Biagiotti e Daniela Romanazzo (per la chimica), Davide Cassi (per la fisica), Elisa Rossi, Tiziana Raparelli e Giulio Caciotta (per la matematica).

2013 - in corso: il ritorno di Geo[modifica | modifica wikitesto]

Dal 23 settembre 2013 il programma riacquista l'originale denominazione Geo e torna ad essere diviso in due parti: Aspettando Geo, in cui viene proposto un documentario, e Geo, condotto da Sveva Sagramola ed Emanuele Biggi, in cui sono trattati argomenti relativi alla natura, salute, gastronomia, scienza, tecnologia ma anche attualità e costume. Dal 2016 il programma va in onda anche alla domenica mattina con il titolo Domenica Geo. Lo spazio domenicale è costituito da una presentazione inedita da parte dei due conduttori, seguita dalla riproposizione di alcuni spezzoni di Geo, sia filmati che interviste, andati in onda nella settimana appena conclusa.

Conduttori[modifica | modifica wikitesto]

Spin Off[modifica | modifica wikitesto]

  • Geo Antologia (1984-1986)
  • Geo Reprint (1988-1989)
  • Geo Estate (1989)
  • Speciale Geo (1990-1992)
  • Geo&Geo Doc (1998-2013)
  • Cose dell'altro Geo (2001-2013)
  • Geo Scienza (2011-2013)
  • Geo Magazine (dal 2013)
  • Domenica Geo (dal 2016)

Sigla[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni ottanta la sigla di Geo è stata il singolo 3rd Movement, del lato A dell'album Heaven and Hell del compositore greco Vangelis. Nel 1990 per la sigla fu usata una composizione originale di Piero Milesi con animazioni di Tullio Pericoli. In seguito per Geo & Geo venne usata Messages, dall'album Voices, sempre di Vangelis e in uso fino alla stagione 2015-2016, riarrangiata dal compositore Davide Caprelli. Per le stagioni 2016-2017 e 2017-2018 è stata usata come sigla una composizione di Diego Buongiorno. Dalla stagione 2018-2019, la sigla del programma è un brano originale del compositore Davide Caprelli.

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Anno Telespettatori Share
2011-2012 1.214.000 9,28%
2012-2013 1.098.000 8,11%
2013-2014 1.117.000 8,04%
2014-2015 1.176.000 8,91%
2017-2018 1.224.000 10,58%
2018-2019 1.333.000 10,78%

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda di Emanuele Biggi Archiviato il 17 dicembre 2013 in Internet Archive. sul sito Rai

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione