Genoa Open Challenger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Genoa Aon Open Challenger
Altri nomiAON Open Challenger,
Memorial Giorgio Messina
SportTennis pictogram.svg Tennis
CategoriaATP Challenger Tour
FederazioneAssociation of Tennis Professionals (ATP)
PaeseItalia Italia
LuogoGenova
ImpiantoValletta Cambiaso, Stadio Beppe Croce
SuperficieTerra battuta
CadenzaAnnuale
DisciplineSingolare maschile e doppio maschile
Partecipanti32S/24Q/16D
Sito InternetChallengerGenova.com
Storia
Fondazione2003
Numero edizioni17 (2022)
DetentoreBrasile Thiago Monteiro
DetentoriGiamaica Dustin Brown
Italia Andrea Vavassori
Ultima edizioneGenoa Open Challenger 2022

Il Genoa Open Challenger, noto come AON Open Challenger - Memorial Giorgio Messina, è un torneo di tennis professionistico maschile che si tiene dal 2003 annualmente a Genova, in Italia, nel mese di settembre. L'evento fa parte dell'ATP Challenger Tour, è giocato sui campi in terra rossa all'aperto di Valletta Cambiaso nel quartiere di Albaro.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Inaugurato nel 2003, segna il ritorno del grande tennis a Genova dopo l'ultima edizione dell'ATP di Genova disputata nel 1993. Il torneo è cresciuto di anno in anno in quanto a montepremi e livello tecnico dei giocatori.

Per l'edizione del 2009, la prima con un montepremi di 85 mila dollari +H, il torneo prende il nome sponsorizzato AON Open Challenger Memorial Giorgio Messina e viene vinto da Alberto Martín che supera in finale Carlos Berlocq, autore di una straordinaria cavalcata partendo dalle qualificazioni.

L'edizione del 2016 ha un montepremi 106 mila dollari e circa 24 mila spettatori e vede scendere in campo giocatori di altissimo livello, tra i quali gli ex top 10 Tommy Robredo e Nicolás Almagro e il vincitore Jerzy Janowicz, ex numero 14 al mondo e semifinalista al Torneo di Wimbledon 2013.

Nel 2017 gli organizzatori daranno una wild card al giovane talento Stefanos Tsitsipas che vincerà il torneo battendo in finale Guillermo García López. Il successo rappresenta un trampolino di lancio per la carriera del tennista greco, che guadagna 41 posizioni nel ranking mondiale, sale alla 120ª e sei settimane dopo entra per la prima volta nella top 100 mondiale.

Nel 2018 Lorenzo Sonego è il vincitore della sedicesima edizione e ripete il successo nel 2019 battendo in finale in tre set Alejandro Davidovich Fokina.

La direzione del torneo è successivamente affidata a Sergio Palmieri, nome illustre del tennis internazionale, direttore organizzativo della Federazione Italiana Tennis (FIT), direttore degli Internazionali d’Italia e coordinatore del settore tecnico della FIT con l'incarico di organizzare tutti gli incontri di Coppa Davis e Fed Cup disputati in Italia. Nel corso degli anni, il torneo ha superato il tetto delle 25 mila presenze nell’arco della settimana.

Nel 2020 e nel 2021 il torneo non si disputa a causa delle restrizioni per la pandemia di COVID–19.

Dopo la pausa per la pandemia, una nuova edizione del torneo viene organizzata a settembre 2022, in concomitanza con il Salone nautico di Genova.[1]

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Anno Campione Finalista Risultato
2022 Brasile Thiago Monteiro Italia Andrea Pellegrino 6–1, 7–6(7–2)
2021
2020
Non disputato a causa della pandemia di COVID–19
2019 Italia Lorenzo Sonego Spagna Alejandro Davidovich Fokina 6–2 4–6 7–6
2018 Italia Lorenzo Sonego Germania Dustin Brown 6–2 6–1
2017 Grecia Stefanos Tsitsipas Spagna Guillermo García López 7–5 7–6
2016 Polonia Jerzy Janowicz Spagna Nicolás Almagro 7–6 6–4
2015 Spagna Nicolás Almagro Italia Marco Cecchinato 6–7 6–1 6–4
2014 Spagna Albert Ramos Viñolas Croazia Mate Delić 6–1 7–5
2013 Germania Dustin Brown Italia Filippo Volandri 7–6 6–3
2012 Spagna Albert Montañés Spagna Tommy Robredo 6–4, 6–1
2011 Slovacchia Martin Kližan Argentina Leonardo Mayer 6–3, 6–1
2010 Italia Fabio Fognini Italia Potito Starace 6–4, 6–1
2009 Spagna Alberto Martín Argentina Carlos Berlocq 6–3, 6–3
2008 Italia Fabio Fognini Italia Gianluca Naso 6–4, 6–3
2007 Italia Flavio Cipolla Italia Gianluca Naso 6–2, 6–7, 7–5
2006 Spagna Gorka Fraile Italia Potito Starace 6–4, 3–6, 6–4
2005 Italia Potito Starace Italia Flavio Cipolla 6–3, 7–6
2004 Costa Rica Juan Antonio Marín Argentina Edgardo Massa 7–5, 6–4
2003 Spagna Óscar Hernández Italia Vincenzo Santopadre 6–2, 6–2

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Anno Campioni Finalisti Risultato
2022 Giamaica Dustin Brown
Italia Andrea Vavassori
Rep. Ceca Roman Jebavý
Rep. Ceca Adam Pavlásek
6–2, 6–2
2021
2020
Non disputato a causa della pandemia di COVID–19
2019 Ecuador Gonzalo Escobar
Uruguay Ariel Behar
Argentina Andreś Molteni
Argentina Guido Andreozzi
3–6, 6–4, [10–3]
2018 Germania Kevin Krawietz
Germania Andreas Mies
Slovenia Martin Kližan
Uruguay Ariel Behar
6–2, 3–6, [10–2]
2017 Germania Tim Pütz
Germania Jan-Lennard Struff
Argentina Guido Andreozzi
Uruguay Ariel Behar
7–6, 7–6
2016 Cile Julio Peralta
Argentina Horacio Zeballos
Bielorussia Aljaksandr Bury
Bielorussia Andrėj Vasileŭski
6–4, 6–3
2015 Argentina Guillermo Durán
Argentina Horacio Zeballos
Italia Andrea Arnaboldi
Italia Alessandro Giannessi
7–5, 6–4
2014 Italia Daniele Bracciali
Italia Potito Starace
Germania Frank Moser
Germania Alex Satschko
6–3, 6–4
2013 Italia Daniele Bracciali
Austria Oliver Marach
Croazia Marin Draganja
Croazia Mate Pavić
6–3, 2–6, [11–9]
2012 Germania Andre Begemann
Germania Martin Emmrich
Germania Dominik Meffert
Austria Philipp Oswald
6–3, 6–1
2011 Germania Dustin Brown
Argentina Horacio Zeballos
Australia Jordan Kerr
Stati Uniti Travis Parrott
6–2, 7–5
2010 Germania Andre Begemann
Germania Martin Emmrich
Stati Uniti Brian Battistone
Svezia Andreas Siljeström
1–6, 7–63, [10–7]
2009 Italia Daniele Bracciali
Italia Alessandro Motti
Israele Harel Levy
Israele Amir Hadad
6–4, 6–2
2008 Italia Gianluca Naso
Italia Walter Trusendi
Italia Stefano Galvani
San Marino Domenico Vicini
6–2, 7–6
2007 Italia Daniele Giorgini
Italia Simone Vagnozzi
Italia Simone Bolelli
Italia Flavio Cipolla
6–3, 6–1
2006 Italia Adriano Biasella
Argentina Marcelo Charpentier
Regno Unito Jamie Delgado
Regno Unito Jamie Murray
6–4, 4–6, [13–11]
2005 Italia Leonardo Azzaro
Argentina Sergio Roitman
Italia Marco Pedrini
Italia Andrea Stoppini
6–1, 6–4
2004 Spagna Emilio Benfele Álvarez
Spagna Álex López Morón
Italia Massimo Bertolini
Belgio Tom Vanhoudt
6–3, 6–4
2003 Italia Daniele Bracciali
Italia Vincenzo Santopadre
Italia Daniele Giorgini
Italia Potito Starace
6–3, 6–2

Referenze[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Tennis: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di tennis
Coordinate: 44°23′51″N 8°57′44.64″E / 44.3975°N 8.9624°E44.3975; 8.9624