Genoa Cricket and Football Club (pallacanestro)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Genoa Cricket and Football Club
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Kit body unknown.png
Kit body basketball.png
Kit shorts.png
Kit shorts.svg
Casa
Kit body unknown.png
Kit body basketball.png
Kit shorts.png
Kit shorts.svg
Trasferta
Colori sociali 600px Rossoblu con croce Rossa su sfondo Bianco.svg Rosso e blu
Simboli Grifone
Dati societari
Città Genova
Paese Italia Italia
Federazione FIP
Fondazione 1945
Scioglimento 1947

Quella che fu nota come F.B.C. Genoa è stata la sezione di pallacanestro della polisportiva Genoa Cricket and Football Club. Essa venne inaugurata nel luglio 1945.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sezione femminile[modifica | modifica wikitesto]

Nata nel luglio 1945, la sezione genoana di pallacanestro nella stagione d'esordio ottenne il terzo posto su quattro della Semifinale A. La stagione seguente, chiuse l'annata al quarto ed ultimo posto del Girone 3.

La sezione chiuse i battenti al termine della stagione sportiva. Tra le giocatrici rossoblu è da segnalare la nazionale italiana Anita Falcidieno, vincitrice del campionato europeo femminile di pallacanestro 1938.

Sezione maschile[modifica | modifica wikitesto]

Nata nel luglio 1945, la sezione genoana di pallacanestro nella stagione d'esordio ottenne il quarto ed ultimo posto del Girone finale Nord B. La stagione seguente, dopo aver vinto il Girone VI, chiuse l'anno al terzo ed ultimo posto del girone semifinale C, dietro il Pallacanestro Como ed i futuri campioni nazionali del Virtus Bologna.

I cestisti schierati dai rossoblu furono: Vitale (capitano), Bresciani, Bruzzone, Canepa, Curelich, Giometti, Giotto, Scotto, Strassera e Urbinati.[1]

La sezione chiuse i battenti al termine della stagione sportiva.

Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Presidente genoano sino al luglio 1945 fu Aldo Mairano, che dall'anno successivo fu presidente della Federazione Italiana Pallacanestro. La sezione chiuse i battenti sotto la presidenza di Giovanni Peragallo.

Presidenti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Padovano, p.285

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Aldo Padovano, Accadde domani... un anno con il Genoa, Genova, De Ferrari, 2005, ISBN 88-7172-689-8.
  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, Genova, De Ferrari, 2008, ISBN 978-88-6405-011-9.