Gennaro Sasso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gennaro Sasso (Roma, 25 giugno 1928) è un filosofo, storico della filosofia e accademico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha studiato all'Università di Roma dal 1946 al 1950, anno in cui ha conseguito la laurea discutendo una tesi sul pensiero di Niccolò Machiavelli, ed ebbe come relatore Carlo Antoni e correlatore Federico Chabod. Durante gli anni universitari seguì le lezioni di Pantaleo Carabellese, Guido De Ruggiero, Luigi Scaravelli, Bruno Nardi, Raffaele Pettazzoni, Natalino Sapegno, Giuseppe Gabetti, Gennaro Perrotta e Gaetano De Sanctis.

Borsista all'Istituto italiano per gli Studi Storici nell'anno 1951-52, ha insegnato dal 1962 Storia delle dottrine politiche all'Università di Urbino e successivamente Storia delle dottrine politiche (dal 1966), Storia della filosofia (dal 1968) e Filosofia teoretica (dal 1994) all'Università "La Sapienza" di Roma, di cui è stato nominato professore emerito nel 2005.

Direttore dal 1986 al 2010 dell'Istituto Italiano per gli Studi Storici di Napoli fondato nel 1946 da Benedetto Croce, dal 1987 lo è anche della storica rivista di filosofia, storia e letteratura "La Cultura"[1] .

I suoi studi hanno riguardato soprattutto l'idealismo italiano (in particolare l'opera di Benedetto Croce), le opere politiche e storiografiche di Niccolò Machiavelli e per quanto riguarda la sua riflessione più propriamente teoretica, le problematiche di ontologia fondamentale. È inoltre autore di sette libri e innumerevoli saggi danteschi. Si è inoltre occupato di Platone, Polibio, Lucrezio, Guicciardini, Shakespeare e Thomas Mann.

È presidente della "Fondazione Giovanni Gentile"[2] , presidente dell'"Edizione nazionale delle Opere di Benedetto Croce" e socio nazionale dell'Accademia dei Lincei.

Scritti[modifica | modifica wikitesto]

  • Machiavelli e Cesare Borgia. Storia di un giudizio, Roma, Edizioni dell'Ateneo, 1966.
  • Studi su Machiavelli, Napoli, Morano, 1967.
  • Passato e presente nella storia della filosofia, Bari, Laterza, 1967.
  • Benedetto Croce. La ricerca della dialettica, Napoli, Morano, 1975.
  • Il progresso e la morte. Saggi su Lucrezio, Bologna, Il Mulino, 1978.
  • La 'Storia d'Italia' di Bendetto Croce. Cinquant'anni dopo, Napoli, Bibliopolis, 1979.
  • L'illusione della dialettica. Profilo di Carlo Antoni, Roma, Edizioni dell'Ateneo, 1982.
  • Per Francesco Guicciardini. Quattro studi, Istituto Storico Italiano per il Medio Evo, Roma, 1984.
  • Essere e negazione, Napoli, Morano, 1987.
  • Machiavelli e gli antichi e altri saggi, 4 voll., Milano-Napoli, Ricciardi, 1987-97.
  • Tramonto di un mito. L'idea di "progresso" fra Otto e Novecento, 2ª ed. ampliata Bologna, Il Mulino, 1988 [1ª ed. 1984].
  • Per invigilare me stesso. I "Taccuini di lavoro" di Benedetto Croce, Bologna, Il Mulino, 1989.
  • L'essere e le differenze. Sul "Sofista" di Platone, Bologna, Il Mulino, 1991.
  • Variazioni sulla storia di una rivista italiana: "La Cultura" (1882-1935), Il Mulino, 1992.
  • Niccolò Machiavelli, Bologna, Il Mulino, 1993. Comprende: vol. I, Il pensiero politico, 3ª ed. ampliata [1ª ed. Napoli 1958, 2ª ed. ampliata Bologna 1980 - Premio Viareggio 1981 di Saggistica[3]]; vol. II, La storiografia.
  • La fedeltà e l'esperimento, F. Scarpelli, F.S. Trincia e M. Visentin interrogano Gennaro Sasso, Bologna, Il Mulino, 1993.
  • Filosofia e idealismo, 6 voll., Napoli, Bibliopolis, 1994-2012. Comprende:
  1. Benedetto Croce, 1994. ISBN 88-7088-368-X.
  2. Giovanni Gentile, 1995. ISBN 88-7088-342-6.
  3. De Ruggiero, Calogero, Scaravelli, 1997. ISBN 88-7088-338-8.
  4. Paralipomeni, 2000. ISBN 88-7088-375-2.
  5. Secondi paralipomeni, 2007. ISBN 978-88-7088-513-2.
  6. Ultimi paralipomeni, 2012. ISBN 978-88-7088-614-6.
  • Tempo, evento, divenire, Bologna, Il Mulino, 1996.
  • La potenza e l'atto. Due saggi su Giovanni Gentile, Firenze, La Nuova Italia, 1998.
  • Le due Italie di Giovanni Gentile, Bologna, Il Mulino, 1998.
  • La verità, l'opinione, Bologna, Il Mulino, 1999.
  • Ernesto De Martino fra religione e filosofia, Napoli, Bibliopolis, 2001.
  • Il guardiano della storiografia. Profilo di Federico Chabod e altri saggi, 2ª ed. ampliata Bologna, Il Mulino, 2002 [1ª ed. Napoli 1985].
  • Dante. L'imperatore e Aristotele, Roma, Istituto Storico Italiano per il Medio Evo, 2002.
  • Fondamento e giudizio. Un duplice tramonto?, Napoli, Bibliopolis, 2004.
  • Il principio, le cose, Torino, Aragno, 2005.
  • Delio Cantimori. Filosofia e storiografia, Pisa, Edizioni della Scuola Normale Superiore, 2005. ISBN 8876421610.
  • Dante, Guido e Francesca, Roma, Viella, 2008. ISBN 9788883343209.
  • Le autobiografie di Dante, Napoli, Bibliopolis, 2008. ISBN 9788870885590.
  • Discorsi di Palazzo Filomarino, raccolti da M. Herling, premessa di N. Irti, Napoli, IISS, 2008.
  • Il logo, la morte, Napoli, Bibliopolis, 2010. ISBN 9788870886016.
  • Ulisse e il desiderio. Il canto XXVI dell'Inferno, Roma, Viella, 2011. ISBN 9788883344633.
  • La voce dei ricordi, Napoli, Bibliopolis, 2012.
  • Storiografia e decadenza, Roma, Viella, 2012.
  • I corrotti e gli inetti. Conversazioni su Machiavelli, con A. Gnoli, Milano, Bompiani, 2013.
  • Allegoria e simbolo, Torino, Aragno, 2014.
  • La lingua, la Bibbia, la storia. Su "De vulgari eloquentia" I, Roma, Viella, 2015.
  • Su Machiavelli. Ultimi scritti, Roma, Carocci, 2015.
  • Croce. Storia d'Italia e storia d'Europa, Napoli, Bibliopolis, 2017.
  • "Forti cose a pensar mettere in versi". Studi su Dante, Torino, Aragno, 2018.
  • Purgatorio e Antipurgatorio. Un'indagine dantesca, Roma, Viella, 2019.
  • Croce e le letterature e altri saggi, Napoli, Bibliopolis, 2019.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ il Mulino - Riviste - La Cultura, su www.mulino.it. URL consultato il 18 gennaio 2016.
  2. ^ Fondazione Gentile | Dipartimento di Filosofia | Sapienza - Università di Roma Archiviato il 10 novembre 2013 in Internet Archive.
  3. ^ Premio letterario Viareggio-Rèpaci, su premioletterarioviareggiorepaci.it. URL consultato il 9 agosto 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Croce in un recente libro di Gennaro Sasso. Dibattito, Il Cannocchiale, 1-2/1978, pp. 93-132 [interventi di: G. Arnaldi, G. Calabrò, A. Jannazzo, G, Sasso, V. Stella, F. Valentini, M. Visentin].
  • G. Arnaldi, Gennaro Sasso. Uno specialista di più specialità, in Id., Conoscenza storica e mestiere di storico, il Mulino, IISS-Napoli 2010, pp. 593-606.
  • A. Bellocci, Verità e doxa: la questione dello "sguardo" e della "relazione" ne Il logo, la morte di Gennaro Sasso, www.filosofia-italiana.net, ottobre 2014 [1].
  • A. Bellocci, Laicismo della verità, della doxa e tolleranza in Gennaro Sasso, Leussein, 3/2014, pp. 87-91.
  • A. Bellocci, L'impossibilità della differenza e i paradossi dell'identità nel pensiero di Gennaro Sasso, Archivio di filosofia, LXXXIV, 3/2016, pp. 289-299.
  • A. Bellocci, Il problema della 'non' relazione ne Il principio, le cose di Gennaro Sasso, Giornale critico della filosofia italiana, XCVI, 3/2017, pp. 611-626.
  • A. Bellocci, La verità, l'opinione di Gennaro Sasso. Lo ''specchio'' della verità e l'''eterna opinione'' metafisica, Filosofia italiana, XIII, 1/2018, pp. 165-180.
  • R. Berutti, Annotazioni critiche sull'"essere" ovvero sul "non essere essere" del discorso che lo concerne. Il problema dell'ontologia nella riflessione di Gennaro Sasso, Pólemos, IX, 1/2016, pp. 87-105 [2].
  • M. Capati, Gennaro Sasso, Paragone. Letteratura, XLVII, 3-4/1996, pp. 3-28.
  • M. Cardenas, L'autonoema. Il giudizio tra attualismo e neoeleatismo, Filosofia italiana, XIII, 1/2018, pp. 93-104.
  • C. Cesa, Gennaro Sasso interprete di Gentile, Archivio di storia della cultura, XVII, 2004, pp. 249-262.
  • A. De Vicentiis, Storiografia e pensiero politico nelle "Istorie fiorentine" di Machiavelli: l'interpretazione di Gennaro Sasso, Bullettino dell'Istituto Storico Italiano per il Medio Evo, n. 99, 1994, pp. 405-21.
  • M. Herling - M. Reale (a cura di), Storia, filosofia e letteratura. Studi in onore di Gennaro Sasso, Bibliopolis, Napoli 1999.
  • G. Inglese, Machiavelli: una storia del suo pensiero politico, Bullettino dell'Istituto Storico Italiano per il Medio Evo e Archivio Muratoriano, n. 91, 1984, pp. 453-466.
  • G. Inglese, Gennaro Sasso, in Enciclopedia machiavelliana, Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, Roma, 2014.
  • S. Maschietti, Gennaro Sasso, in Enciclopedia filosofica (a cura del Centro Studi Filosofici di Gallarate), Milano 20063, vol. 10, pp. 10082-83.
  • S. Maschietti, Dire l'incontrovertibile. Intorno all'analisi filosofica di Gennaro Sasso, Giornale di filosofia, marzo 2007 (PDF), su giornaledifilosofia.net.
  • F. Mignini, Essere e negazione. Per un recente volume di Gennaro Sasso, Giornale critico della filosofia italiana, LXVIII, 2/1989, pp. 248-57.
  • Marcello Mustè, "Crisi" e "critica" dello storicismo. Filosofia e storiografia nel pensiero di Gennaro Sasso, Novecento, 1991, n. 1, pp. 1–50.
  • Marcello Mustè, Filosofia e storia della filosofia nella riflessione di Gennaro Sasso, Filosofia italiana, XIII, 2/2018, pp. 59-73.
  • N. Parise, Sulla relazione. Gennaro Sasso critico della metafisica, Luigi Passerino Editore, 2016.
  • N. Parise, Figure della scissione. A proposito di Allegoria e simbolo di Gennaro Sasso, www.filosofia.it, 2016 [3]
  • N. Parise, Gennaro Sasso e l'aporia del nulla, Filosofia italiana, XIII, 1/2028, pp. 137-150.
  • G. Perazzoli, Il concetto di laicità e la filosofia, in G. Perazzoli - G. Miligi (a cura di), Laicità e filosofia, Mimesis, Milano-Udine 2010, pp. 9-30.
  • S. Pietroforte, Problema del nulla e principio di non contraddizione. Intorno a "Essere e negazione" di Gennaro Sasso, Novecento, 1991, n. 2, pp. 41-62.
  • J. Salina, Neoparmenidismo e teorie della verità, Filosofia italiana, XIII, 1/2018, pp. 79-91.
  • F. Scarpelli (a cura di), Nulla, anamnesi, riflessività. Intervista a Gennaro Sasso su alcuni temi del libro Essere e negazione (raccolta da F. Scarpelli, F.S. Trincia, M. Visentin), Il Cannocchiale, 1/3-1988, pp. 361-94.
  • F. Tessitore, Gennaro Sasso interprete di Croce, in Id., La ricerca dello storicismo. Studi su Benedetto Croce, il Mulino, IISS-Napoli 2012, pp. 641-649.
  • F. Vander, Critica della filosofia italiana contemporanea. Dialettica e ontologia: i termini di una contrapposizione, Marietti, Genova-Milano 2007.
  • M. Visentin, Tempo e giudizio. Spunti da un recente "Profilo di Carlo Antoni", La Cultura, XX, 1982, pp. 390-414.
  • M. Visentin, Sull'identità e sull'essenza del laicismo italiano. A proposito del volume di Gennaro Sasso "Le due Italie di Giovanni Gentile", Giornale critico della filosofia italiana, LXXVIII, 1999, pp. 275-91.
  • M. Visentin, Il neoparmenidismo italiano. Considerazioni intorno al volume di G. Sasso: 'La verità, l'opinione', in Id., Il neoparmenidismo italiano. II. Dal neoidealismo al neoparmenidismo, Bibliopolis, Napoli 2010, pp. 429-481.
  • M. Visentin, Aletheia e doxa oltre Parmenide, in Id., Onto-Logica. Scritti sull'essere e il senso della verità, Bibliopolis, Napoli 2015, pp. 399-405.
  • M. Zanetti, Critiche al divenire. Tra Sasso e Severino, Filosofia italiana, XIII, 1/2018, pp. 105-119.
  • S. Zurletti, Lo specchio di Perseo, Chaos/Kosmos - Libri ed eventi, n. 13, 2013, pp. 316-24: http://193.205.139.95/ojs/index.php/babelonline/search/authors/view?firstName=Sara&middleName=&lastName=Zurletti&affiliation=&country=.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN108966448 · ISNI (EN0000 0001 2147 2013 · SBN IT\ICCU\CFIV\045413 · LCCN (ENn80164442 · GND (DE119513838 · BNF (FRcb12031166h (data) · NLA (EN36116572 · BAV ADV10123475 · NDL (ENJA00455348 · WorldCat Identities (ENn80-164442