Generazione Alpha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Le etichette usate in sociologia per indicare le diverse generazioni (in inglese)

Con il termine Generazione Alpha (anche generazione Alfa[1] o Gen Alpha)[2] si identifica la generazione che segue alla Generazione Z. Viene comunemente circoscritta tra i primi anni duemiladieci e la metà degli anni duemilaventi. Chiamata così dalla prima lettera dell'alfabeto greco (α), è la prima generazione ad essere nata interamente nel XXI secolo.[3] I membri della Generazione Alpha sono per la maggior parte i figli degli ultimi membri della Generazione X e dei Millennial degli anni ottanta e novanta.[4][5]

Il termine viene fatto risalire a Mark McCrindle, che durante un discorso a un evento TEDx nel 2015, chiamò "Generation Alpha" quella dei nati dal 2012 in poi.[6]

Il periodo di nascita della Generazione Alpha ha visto un calo dei tassi di fertilità in gran parte del mondo,[7] con quasi tre quarti dei membri provenienti da Asia e Africa.[8] L'intrattenimento per l'infanzia è stato sempre più dominato dalla tecnologia, dai social network e dai servizi di streaming, con una riduzione dell'interesse per altri media tradizionali come la televisione. I cambiamenti nell'uso della tecnologia hanno avuto un effetto sul modo in cui questa generazione ha sperimentato l'apprendimento precoce rispetto alle generazioni precedenti. Gli studi suggeriscono che allergie,[9] obesità[10] e problemi di salute legati al tempo trascorso davanti allo schermo sono diventati sempre più diffusi tra i bambini di questa generazione. Inoltre la pandemia di COVID-19 e le relative restrizioni sono state un evento significativo nella vita della Generazione Alpha.[11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Attenzione! Ecco a voi la Generazione Alfa, cresciuta con lo schermo davanti al ciuccio, su The Millennial, 13 agosto 2019. URL consultato il 4 settembre 2020.
  2. ^ Generazione Alpha: chi sono e quanti anni hanno, su Inside Marketing. URL consultato il 4 settembre 2020.
  3. ^ (EN) Ursula Perano, Meet Generation Alpha, the 9-year-olds shaping our future, su Axios, 8 agosto 2019. URL consultato il 4 settembre 2020.
  4. ^ (EN) Daniel Lavelle, Move over, millennials and Gen Z – here comes Generation Alpha, su The Guardian, 4 gennaio 2019. URL consultato il 4 settembre 2020.
  5. ^ (EN) Genevieve Shaw Brown, After Gen Z, meet Gen Alpha. What to know about the generation born 2010 to today, su ABC News, 17 febbraio 2020. URL consultato il 4 settembre 2020.
  6. ^ (EN) Christina Sterbenz, Here's who comes after Generation Z – and they're going to change the world forever, su Business Insider, 6 dicembre 2015. URL consultato il 25 ottobre 2021.
  7. ^ Developing nations' rising birth rates fuel global baby boom, in The Straits Times, 10 novembre 2018. URL consultato il 2 febbraio 2020.
  8. ^ Sinead Barry, Fertility rate drop will see EU population shrink 13% by year 2100; active graphic, in Euronews, 19 giugno 2019. URL consultato il 20 gennaio 2020.
  9. ^ The prevalence of peanut allergy has trebled in 15 years, in The Economist, 3 ottobre 2019. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  10. ^ 1-in-3 young children undernourished or overweight: UNICEF, in AFP, 15 ottobre 2019. URL consultato il 16 ottobre 2019.
  11. ^ Robin Lloyd, What Is It That Keeps Most Little Kids From Getting Covid-19?, in The New York Times, 20 luglio 2020, ISSN 0362-4331 (WC · ACNP). URL consultato il 10 settembre 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]