Gene Golub

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Gene H. Golub)
Jump to navigation Jump to search
Gene Golub nel 2007

Gene Howard Golub (Chicago, 29 febbraio 1932Stanford, 16 novembre 2007) è stato un matematico e informatico statunitense, nonché uno dei più grandi esperti di analisi numerica della sua generazione.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha ricevuto la sua educazione all'Università dell'Illinois a Urbana-Champaign in cui ha ottenuto B.S. (1953), M.A. (1954) e Ph.D. (1959) in Matematica[1]. Dal 1962 si trasferisce a Stanford, dove diventa professore nel 1970. Uno dei suoi testi più conosciuti è probabilmente Matrix Computations,[2] scritto con Charles F. Van Loan.

La ricerca di Golub si è focalizzata intorno alla decomposizione di matrici; in particolare nel 1970 egli ha pubblicato, insieme a William Kahan, un algoritmo per la computazione della decomposizione ai valori singolari ancora in uso al giorno d'oggi.

Golub è stato premiato con la B. Bolzano Gold Medal for Merits in the Field of Mathematical Sciences ed è stato eletto nelle tre seguenti accademie: la National Academy of Sciences (1993), la National Academy of Engineering (1990), e la American Academy of Arts and Sciences (1994). Egli inoltre compare all'interno della lista ISI highly cited researcher.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Chen Greif, Gene H. Golub Biography, Online at Oxford University Press [1][collegamento interrotto], accessed 18/02/2010
  2. ^ Gene H. Golub e Charles F. van Loan, Matrix Computations, 3rd edition, Johns Hopkins University Press;, 1996, ISBN 978-0-8018-5414-9.
  3. ^ Thomson ISI, Golub, Gene H., ISI Highly Cited Researchers. URL consultato il 17 novembre 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN76382139 · ISNI (EN0000 0001 2140 1952 · LCCN (ENn83005601 · GND (DE120319713 · BNF (FRcb122992200 (data)