Gen Shōji

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Gen Shōji
Shōji con la nazionale giapponese al Mondiale 2018
Nazionalità Bandiera del Giappone Giappone
Altezza 182 cm
Peso 74 kg
Calcio
Ruolo Difensore
Squadra Machida Zelvia
Carriera
Giovanili
2009Gamba Osaka
2010Yonago Kita High School
Squadre di club1
2011-2018Kashima Antlers157 (8)[1]
2019-2020Tolosa19 (0)
2020-2022Gamba Osaka71 (0)
2023Kashima Antlers21 (0)
2024-Machida Zelvia0 (0)
Nazionale
2015-2021Bandiera del Giappone Giappone20 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 3 dicembre 2023

Gen Shōji (昌子 源?, Shōji Gen; Hyogo, 11 dicembre 1992) è un calciatore giapponese, difensore del Machida Zelvia, di cui è capitano.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un difensore centrale che principalmente gioca nella parte di sinistra, sebbene possa giocare anche nel lato destro. È un calciatore con molta esperienza internazionale, in grado di mantenere il possesso palla grazie alla sua capacità di passaggio[2], molto tenace[2], aggressivo[2], abile nel gioco aereo[2] e in fase realizzativa[2] e ha dimostrato anche di essere molto rapido[2]. Essendo molto bravo tecnicamente[2], possiede un buon tiro dalla distanza.

Anche se fisicamente è molto forte[2], i frequenti infortuni stanno condizionato parzialmente la sua carriera.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Shōji ai Kashima Antlers nel 2018

Nato e cresciuto a Kōbe, più precisamente a Hyogo, si unì alla società calcistica giovanile del proprio paese, dove inizia ad allenarsi con serietà per diventare un giocatore di calcio. Successivamente si unì al settore giovanile della Gamba Osaka, dove c'erano anche Takashi Usami e Kōtarō Ōmori. A Osaka ha ottenuto la promozione e dopodiché, nel 2010 va al Yonago North High, al quale sceglie la maglia numero quattro. Nel 2011 va in prima squadra nel Kashima Antlers, in prima divisione giapponese e fa il suo debutto il 24 marzo 2012, contro il Sanfrecce Hiroshima, nei quali hanno perso 2-0. In quella partita, Shōji è entrato al posto di Yasushi Endō al 76º minuto. Subisce il primo cartellino giallo contro lo Shimizu S-Pulse, nella Coppa del Giappone, al 54º minuto. Fa il suo primo gol al 1º marzo 2014, contro il Ventforet Kofu, una partita di campionato, segnando di testa, grazie a Mitsuo Ogasawara che gli ha servito un cross direttamente dal calcio di punizione, battendo il portiere del Ventforet Kofu, Hiroki Oka.

Partecipa alla AFC Champions League 2015, al quale Shōji gioca 5 partite di girone su 6: 4 partite vengono sconfitti e 2 vinte. Infine egli è i suoi compagni arrivano ultimi con 6 punti.

Ha militato nel Kashima Antlers fino al 4 gennaio 2019, quando è sbarcato in Europa andando a giocare nel Tolosa.[3]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º ottobre 2014 è stato convocato dal CT messicano, Javier Aguirre, per giocare contro la Giamaica e il Brasile. Shōji si infortuna durante un allenamento della Nazionale e a sostituirlo è stato il difensore del Kashiwa Reysol, Daisuke Suzuki. Quando è guarito dall'infortunio, viene riconvocato per le amichevoli contro l'Honduras e l'Australia, dove non riesce a debuttare in nessuna di queste partite. Nonostante la sua convocazione per la Coppa d'Asia 2015 che ha avuto luogo in Australia, non viene impiegato in nessuna delle quattro partite giocate dal Giappone nel torneo asiatico.

Il 31 marzo 2015 fa il suo esordio da titolare con la maglia del Giappone nel vittorioso incontro per 5-1 contro l'Uzbekistan.

In una partita di Coppa dell'Asia orientale giocata il 12 dicembre 2017 contro la Cina, realizza all'88º minuto un gol da 40 metri dalla porta avversaria, confezionando così il suo primo gol in nazionale maggiore.

È stato convocato ai Mondiali 2018[4] dov'è stato titolare (sottrando il posto a Tomoaki Makino) in 3 delle 4 partite della selezione nipponica, eliminata agli ottavi in rimonta dal Belgio; emblematica la sua disperazione a fine partita al Rostov Arena, dove, deluso per la tragica sconfitta, è scoppiato in lacrime a pancia in giù battendo i pugni sul prato del campo.

A causa di un infortunio alla caviglia che lo ha tenuto fermo per tre mesi e del suo trasferimento al Tolosa, non è stato incluso nella lista dei 23 convocati per la spedizione asiatica 2019.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 7 giugno 2019

Stagione Squadra Campionato Coppa nazionale Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2011 Bandiera del Giappone Kashima Antlers J1 0 0 CI+JYN 2+0 0 AFC 0 0 SJ - - 2 0
2012 J1 9 0 CI+JYN 4+5 1+0 - - - JLC - - 18 1
2013 J1 4 0 CI+JYN 0+1 0 - - - JLC - - 5 0
2014 J1 34 2 CI+JYN 0+6 0 - - - - - - 40 2
2015 J1 29 3 CI+JYN 0+4 0 AFC 5 0 - - - 38 3
2016 J1 34 1 CI+JYN 4+2 0+1 - - - JLC+Cmc 1+4 0 45 2
2017 J1 34 1 CI+JYN 3+0 1 AFC 8 0 SJ 1 0 46 2
2018 J1 16 1 CI+JYN 2+1 0 AFC 9 0 Cmc 2 0 30 1
Totale Kashima Antlers 160 8 34 3 22 0 8 0 214 11
gen.-giu. 2019 Bandiera della Francia Toulouse L1 18 0 CF+CdL 2+0 0 - - - - - - 20 0
Totale carriera 178 8 36 3 22 0 8 0 234 11

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Giappone
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
31-3-2015 Tokyo Giappone Bandiera del Giappone 5 – 1 Bandiera dell'Uzbekistan Uzbekistan Amichevole -
3-6-2016 Toyota Giappone Bandiera del Giappone 7 – 2 Bandiera della Bulgaria Bulgaria Amichevole - Ingresso al 83’ 83’
7-6-2017 Chōfu Giappone Bandiera del Giappone 1 – 1 Bandiera della Siria Siria Amichevole -
13-6-2017 Teheran Iraq Bandiera dell'Iraq 1 – 1 Bandiera del Giappone Giappone Qual. Mondiali 2018 -
31-8-2017 Saitama Giappone Bandiera del Giappone 2 – 0 Bandiera dell'Australia Australia Qual. Mondiali 2018 -
5-9-2017 Gedda Arabia Saudita Bandiera dell'Arabia Saudita 1 – 0 Bandiera del Giappone Giappone Qual. Mondiali 2018 -
10-10-2017 Yokohama Giappone Bandiera del Giappone 3 – 3 Bandiera di Haiti Haiti Amichevole -
9-12-2017 Chōfu Giappone Bandiera del Giappone 1 – 0 Bandiera della Corea del Nord Corea del Nord Coppa dell'Asia orientale 2017 - cap.
12-12-2017 Chōfu Giappone Bandiera del Giappone 2 – 1 Bandiera della Cina Cina Coppa dell'Asia orientale 2017 1 cap.
16-12-2017 Chōfu Giappone Bandiera del Giappone 1 – 4 Bandiera della Corea del Sud Corea del Sud Coppa dell'Asia orientale 2017 - cap.
23-3-2018 Liegi Giappone Bandiera del Giappone 1 – 1 Bandiera del Mali Mali Amichevole -
12-6-2018 Innsbruck Giappone Bandiera del Giappone 4 – 2 Bandiera del Paraguay Paraguay Amichevole -
19-6-2018 Saransk Colombia Bandiera della Colombia 1 – 2 Bandiera del Giappone Giappone Mondiali 2018 - 1º turno -
24-6-2018 Ekaterinburg Giappone Bandiera del Giappone 2 – 2 Bandiera del Senegal Senegal Mondiali 2018 - 1º turno -
2-7-2018 Rostov sul Don Belgio Bandiera del Belgio 3 – 2 Bandiera del Giappone Giappone Mondiali 2018 - Ottavi di finale -
22-3-2019 Yokohama Giappone Bandiera del Giappone 0 – 1 Bandiera della Colombia Colombia Amichevole -
5-6-2019 Toyota Giappone Bandiera del Giappone 0 – 0 Bandiera di Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago Amichevole -
9-6-2019 Rifu Giappone Bandiera del Giappone 2 – 0 Bandiera di El Salvador El Salvador Amichevole - cap.
7-6-2021 Suita Giappone Bandiera del Giappone 4 – 1 Bandiera del Tagikistan Tagikistan Qual. Mondiali 2022 -
15-6-2021 Suita Giappone Bandiera del Giappone 5 – 1 Bandiera del Kirghizistan Kirghizistan Qual. Mondiali 2022 -
Totale Presenze 20 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Kashima Antlers: 2011, 2012, 2015
Kashima Antlers: 2016
Kashima Antlers: 2016
Kashima Antlers: 2017

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Kashima Antlers: 2012, 2013
Kashima Antlers: 2018

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2016, 2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 160 (8) se si comprendono le presenze nei play-off.
  2. ^ a b c d e f g h (FR) Toulouse. Gen Shoji: le samouraï bleu rejoint les Violets, su ladepeche, 30 dicembre 2018. URL consultato il 18 giugno 2020.
  3. ^ Ufficiale: Tolosa, preso il giapponese Shoji dal Kashima Antlers, su Alfredo Pedullà, 4 gennaio 2019. URL consultato il 26 gennaio 2019.
  4. ^ Convocati Giappone: la lista dei 23 per i Mondiali di Russia 2018, su Eurosport, 1º giugno 2018. URL consultato il 26 gennaio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]