Gel balistico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il gel balistico (o gelatina balistica) è una sostanza artificiale usata per testare scientificamente gli effetti causati dalla penetrazione dei proiettili delle armi da fuoco nei tessuti muscolari, simulandone la densità e la viscosità.

Il gel, la cui composizione è una soluzione di polvere di gelatina mescolata con acqua, fu sviluppato e migliorato da Martin Fackler ed altri ricercatori nel campo dei traumi balistici.[1][2][3]. Sebbene il gel non riproduca interamente la struttura di un corpo di un essere umano (essendo privo di pelle all'esterno e di ossa all'interno), si comporta efficacemente nella maggior parte dei test balistici. Inoltre è molto più semplice da gestire rispetto ai tessuti muscolari reali, poiché è facilmente controllabile e modellabile, il che consente confronti più consistenti ed affidabili nel campo della balistica terminale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Martin Fackler, Effects of small arms on the human body (PDF), Letterman Army Institute of Research, California. URL consultato il 18 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 18 febbraio 2012).
  2. ^ (EN) Massad Ayoob, Choose your ammo... police style, Backwoods Home Magazine. URL consultato il 18 marzo 2014.
  3. ^ (EN) Wound Ballistics, Firearms Tactical Institute. URL consultato il 18 marzo 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]