Gediminas Kirkilas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gediminas Kirkilas
20061026Kirkilas.jpg

Primi ministro della Lituania
Durata mandato 4 luglio 2006 –
9 dicembre 2008
Presidente Lennart Meri
Predecessore Algirdas Brazauskas
Successore Andrius Kubilius

Dati generali
Partito politico Partito Socialdemocratico di Lituania
Università Università pedagogica di Vilnius
Firma Firma di Gediminas Kirkilas

Gediminas Kirkilas (Vilnius, 30 agosto 1951) è un politico lituano, e Primo ministro della Lituania dal 2006 al 2008.

Succedette a Zigmantas Balčytis, primo ministro provvisorio, che non riuscì ad ottenere la fiducia dal parlamento unicamerale lituano, il Seimas, al contrario di Kirkilas che la ottenne, venendo eletto. il 4 luglio del 2006.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Rientrò dal servizio militare nel 1972, dedicandosi fino al 1978 ad opere di restauro di molti monumenti del suo paese, come le chiese o il palazzo di Verkiai, specificatamente sugli interni e gli oggetti d' oro antichi.

Dal 1978 al 1982 frequentò i corsi di Scienze politiche dell'università locale. Conseguita la laurea si iscrisse al Partito Comunista Lituano, occupando negli anni posti di sempre maggior rilievo.

A seguito dell'elezione di Algirdas Brazauskas a segretario del partito, Kirkilas divenne il capo dell'ufficio stampa

Dopo l'indipendenza della Lituania, dichiarata l'11 marzo 1990, Kirkilas si presentò alle elezioni nelle file del Partito Socialdemocratico di Lituania, risultando eletto per quattro mandati, nel 1992, 1996, 2000, 2004, alla Seimas.

Nel 2004 venne nominato ministro della difesa.

Il 9 dicembre 2008 si è dimesso dalla carica ed è stato sostituito da Andrius Kubilius.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze lituane[modifica | modifica wikitesto]

Croce di Ufficiale dell'Ordine di Vytautas il Grande - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Ufficiale dell'Ordine di Vytautas il Grande
— 3 febbraio 2003
Croce di Commendatore dell'Ordine della Croce di Vytis - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Commendatore dell'Ordine della Croce di Vytis
— 30 marzo 2004

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica di Polonia (Polonia) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica di Polonia (Polonia)
— 8 maggio 2009
Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
«Su proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri»
— 14 gennaio 2019[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN311580641 · WorldCat Identities (ENviaf-311580641