Gaziantepspor Kulübü

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gaziantepspor
Calcio Football pictogram.svg
Şahinler (I falchi)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Rosso e Nero.svg Rosso, nero
Simboli falco
Dati societari
Città Gaziantep
Nazione Turchia Turchia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Turkey.svg TFF
Fondazione 1969
Scioglimento2020
Presidente Turchia Hasan Şahin
Allenatore Turchia Ender Alkan
Stadio Gaziantep Arena
(35 574 posti)
Sito web www.gaziantepspor.org.tr
Palmarès
Trofei nazionali 1 Spor Toto Kupasi
Si invita a seguire il modello di voce

Il Gaziantepspor Kulübü è stata una società polisportiva con sede a Gaziantep, in Turchia, nota soprattutto per la sua sezione calcistica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I primi club a Gaziantep[modifica | modifica wikitesto]

Il primo club calcistico di Gaziantep fu fondato da alcuni studenti dell'American College nel 1923. Poco dopo nella città iniziarono a fondare nuove società sportive: Altınışık, Kilis İdman Yurdu Spor Kulübü e Türkocağı Spor Kulübü. Queste squadre però non vissero per molto venendo sciolte tra il 1929 e il 1931.[1]

La nascita del Gaziantepspor[modifica | modifica wikitesto]

L'idea di rifondare un club calcistico a Gaziantep, si diffuse nel gennaio del 1969, quando le persone più importanti della città tennero un incontro con il sindaco Abdulkadir Batur. Il club fu fondato il mese successivo il 25 febbraio, grazie ad un totale di 58 persone che hanno collaborato. Besir Bayram, membro fondatore che fu nominato primo presidente, iscrisse il club alla 3.Lig.

L'esordio avvenne nella stagione 1970 con il club inserito nel Yeşil Grup, piazzatosi al quarto posto.[2] Dopo varie stagioni passate in terza divisione, raggiungendo un secondo posto nel 1974-1975,[3] nel 1978 riesce a qualificarsi in 1.Lig.[4] La prima stagione, si concluse con il club ad un punto dalla zona retrocessione.[5] Dopo tre stagioni in massima serie, nel 1983 il club venne retrocesso ritornando in massima serie nel 1990. Dopo 27 stagioni in Süper Lig, nel 2017 il club venne retrocesso in TFF 1. Lig, subendo un drastico calo, tanto da venire retrocesso anche l'anno seguente in TFF 2. Lig. Nel 2018-2019 dopo una penalizzazione di 36 punti viene retrocesso in TFF 3. Lig, nonostante ciò il club non si iscrivere per la stagione successiva, iscrivendosi in Bölgesel Amatör Lig.

Colori e simboli[modifica | modifica wikitesto]

I colori principali del club sono il rosso e il nero, lo stemma progettato su richiesta di Celal Doğan rappresenta al suo interno il Castello di Gaziantep e il falco simbolo del soldato turco Şahin Bey (1877–1920).[6]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è riportata la lista dei presidenti che si sono succeduti alla guida del club nella sua storia.

Presidenti
  • 1969-1971 Turchia Beşir Bayram
  • 1971 Turchia Ömer Köylüoğlu
  • 1972 Turchia Hasan Nehir
  • 1972-1973 Turchia Selahattin Öztahtacı
  • 1973-1974 Turchia Halit Güleç
  • 1974-1975 Turchia Muhittin Göymen
  • 1975 Turchia Hayri Tütüncüler
  • 1976-1978 Turchia M. Saip Konukoğlu
  • 1979-1980 Turchia Ata Aksu
  • 1980-1981 Turchia Halil Kirmizi
  • 1981-1982 Turchia Ali İhsan Göğüş
  • 1982 Turchia Mehmet Batallı
  • 1983 Turchia Bektaş Göçmen e Sadettin Ergün
  • 1983-1984 Turchia M. Saip Konukoğlu
  • 1984-1985 Turchia Selahattin Demirat
  • 1985-1986 Turchia Ömer Arpacıoğlu
  • 1986-1987 Turchia Ata Aksu
  • 1987-1988 Turchia Ali Şahindal
  • 1988-1992 Turchia Abdulkadir Konukoğlu
  • 1992-1993 Turchia Ahmet Yilmaz
  • 1993-2006 Turchia Xelal Doğan
  • 2006-2017 Turchia İbrahim Kızıl
  • 2017-2018 Turchia Huzeyfe Durmaz
  • 2018-oggi Turchia Hasan Şahin

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1978-1979, 1989-1990
1971-1972
2012

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Terzo posto: 1999-2000, 2000-2001
Semifinalista: 1995-1996, 1996-1997, 2005-2006, 2010-2011

Statistiche nelle coppe Europee[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Torneo Turno Paese Squadra avversaria Risultati
1996 Coppa Intertoto Gruppo Belgio Lierse 0-1
Gruppo Ungheria Vasas 3-2
Gruppo Paesi Bassi Groningen 1-1
Gruppo Estonia Trans Narva 0-0
2000-01 Coppa UEFA 1R Spagna Alavés 0-0, 3-4
2001-02 Coppa UEFA Pr.R Moldavia Zimbru Chișinău 0-0, 4-1
1R Israele Hapoel Tel Aviv 0-1, 1-1
2003-04 Coppa UEFA 1R Israele Hapoel Tel Aviv 1-0, 0-0
2R Francia Lens 3-0, 3-1
3R Italia Roma 1-0, 0-2
2011-12 UEFA Europa League 2.Pr.R Bielorussia Minsk 1-1, 4-1
3.Pr.R Polonia Legia Varsavia 0-1, 0-0

Le Partite[modifica | modifica wikitesto]

Torneo P.G. V P S GF GS
UEFA Champions League 0 0 0 0 0 0
Coppa delle Coppe UEFA 0 0 0 0 0 0
UEFA Cup 16 6 6 4 21 13
Coppa delle Fiere 0 0 0 0 0 0
Coppa Intertoto 4 1 2 1 4 4
Totale 20 7 8 5 25 17

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2019-2020[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
3 Turchia D Şenol Can
5 Turchia D Elyasa Süme
9 Turchia A Serhan Yilmaz
13 Turchia P Adnan Karabulut
14 Turchia C Yunus Sencay
15 Turchia D Ibrahim Halil Fistikci
17 Turchia A Mehmet Sait Üzümcü
19 Turchia A Zeki Sinanoğlu
20 Turchia A Ibrahim Halil Keser
21 Turchia C Necmi Celik
22 Turchia D Hüseyin Polat
23 Turchia C Hasan Genc
25 Turchia C Mustafa Emirhan Özyasar
27 Turchia D Ilker Günaslan
32 Turchia P Selcuk Özcan
33 Turchia D Mert Kürkcü
N. Ruolo Giocatore
41 Turchia P Musa Emre Yakar
50 Austria C Muhammed Ildiz
65 Turchia C Oktay Aydin
69 Turchia C Müslüm Talşik
70 Turchia A Erdal Ahmet Özdemir
77 Turchia D Ramazan Okatan
80 Turchia C Gökhan Camur
88 Turchia D Mehmet Kasim Dogala
97 Turchia A Yusuf Erdem
99 Turchia C Harun Enes Nural
Bielorussia C Sjarhej Kisljak
Turchia D Süleyman Daglarkiran
Turchia D Deniz Solmaz
Turchia D Mustafa Nacar
Turchia C Sevket Samil Göktürk

Rose delle stagioni passate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tahiti, su gaziantepspor.org.tr. URL consultato il 29 maggio 2020 (archiviato dall'url originale il 21 maggio 2010).
  2. ^ (EN) 1970-1971 3. Lig, su angelfire.com. URL consultato il 29 maggio 2020.
  3. ^ 1974-1975 3. Lif, su angelfire.com. URL consultato il 28 maggio 2020 (archiviato dall'url originale il 28 giugno 2011).
  4. ^ (EN) 1978-1979 1. Lif, su angelfire.com. URL consultato il 28 maggio 2020.
  5. ^ 1979-1980 1. Liga, su angelfire.com. URL consultato il 28 maggio 2020.
  6. ^ (TR) Armaların Dili, in Futbol Extra Dergisi, ottobre 2010, pp. 77-79, ISSN 1305-6093 (WC · ACNP).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN156952629 · WorldCat Identities (ENviaf-156952629
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio