Gazi Yaşargil

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mahmut Gazi Yaşargil

Mahmut Gazi Yaşargil (Lice, 6 luglio 1925) è un medico neurochirurgo turco ricercatore presso l'Università del Vermont, in collaborazione con Raymond M. P. Donaghy, nello sviluppo della micro neurochirurgia. Ha trattato l'epilessia e i tumori al cervello con strumenti di sua invenzione. Dal 1953 fino al suo ritiro, avvenuto nel 1993 è stato prima residente, capo residente e poi professore e presidente del dipartimento di neurochirurgia presso l'Università di Zurigo e all'ospedale universitario di Zurigo. Nel 1999, all'incontro annuale dei Neurochirurghi, è stato nominato "neurochirurgo del secolo".

Educazione e carriera[modifica | modifica wikitesto]

Yasargil clips con il forcipe per il loro posizionamento; si tratta di minuscole pinze metalliche inventate da Yaşargil e tuttora usate in neurochirurgia a supporto del trattamento degli aneurismi.

Dopo aver frequentato l'Ankara Atatürk Lisesi e l'Università di Ankara, in Turchia, tra il 1931 e il 1943 si reca in Germania per studiare medicina presso l'Università Friedrich Schiller di Jena. Grazie al suo genio nello sviluppo di tecniche microchirurgiche nel campo della neurochirurgia, e più specificatamente nel settore delle malattie cerebrovascolari ha curato pazienti inoperabili con le precedenti tecniche.[1]. Nel 1969 diventa professore associato, nel 1973 professore e presidente del Dipartimento di Neurochirurgia dell'Università di Zurigo superando il suo mentore, il professor Hugo Krayenbühl (1902-1985). Nel corso dei vent'anni successivi svolge attività di laboratorio e applicazioni cliniche di microchirurgia, eseguendo a Zurigo, 7.500 operazioni intracraniche, fino al suo ritiro nel 1993. Nel 1994, accetta la nomina a professore di Neurochirurgia presso il Collegio di Medicina dell’Università dell'Arkansas per le scienze mediche di Little Rock, dove è ancora attivo nel settore della micro-neurochirurgia, nella ricerca e nell'insegnamento.

Insieme a Harvey Cushing, viene acclamato come uno dei più grandi neurochirurghi del ventesimo secolo[2]. Ha contribuito a formare tre generazioni, definendo ciò che è possibile e non in neurochirurgia e dimostrando come raggiungerlo. Nel laboratorio di micro-neurochirurgica anatomica a Zurigo ha formato circa tremila colleghi provenienti da tutto il mondo, e di tutte le specialità. Ha partecipato a diverse centinaia di congressi nazionali ed internazionali di neurochirurgia, simposi, e corsi. È molto stimato nella società turca ed è rispettato come un modello esemplare per i giovani turchi.

È sposato con Dianne Bader-Gibson Yaşargil, infermiera responsabile della sala operatoria al suo fianco fin dal 1973.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Ha pubblicato le sue esperienze chirurgiche in 330 documenti e tredici monografie. La pubblicazione in sei volumi di Microneurochirurgia (1984-1996, Georg Thieme Verlag Stuttgart-New York) , la revisione completa delle sue ampie esperienze, e un importante contributo alla letteratura neurochirurgica.

Adesioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 1973-1975 Presidente della Società di Neurochirurgia della Svizzera.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 1957 Dalla Società Oftalmologica Svizzera il premio "Vogt-Award"
  • 1968 Dall'accademia svizzera delle scienze mediche il premio "Robert-Bing"
  • 1976 Dalla federazione svizzera il premio "Marcel-Benoit"
  • 1980 Nominato "Neurochirurgo dell'anno"
  • 1981 Dall'International Microsurgical Society di Sydney, in Australia ha ottenuto il riconoscimento quale "Pioniere della microchirurgia"
  • 1988 Dall'Università di Napoli ha ricevuto la "Medaglia d'onore"
  • 1992 Dalla Repubblica di Turchia un "Riconoscimento medico"
  • 1997 Dalla Federazione Mondiale della Neurochirurgical Societies riceve una Medaglia d'oro.
  • 1998 Dall'Università dell'Arkansas per le Scienze Mediche viene riconosciuto quale "Studente distinto dell'università"
  • 1998 Dalla brasiliana Neurochirurgical Society viene riconosciuto come "Neurochirurgo del secolo"
  • 1999 Dall'associazione Europea dei chirurghi neurologici ottiene la "Medaglia d'onore"
  • 1999 Dalla rivista Neurochirurgia, al Congresso annuale dei chirurgi neurologici viene premiato come "Neurochirurgo del secolo 1950-1999"
  • 2000 Dalla Società di Neurochirurgia tedesca riceve la Medaglia "Fedor Krause"
  • 2000 Dall'American College of Surgeno riceve l'"Amicizia onoraria"
  • 2000 Dalla turchia la "State Medal of Distinguished Service"[3]
  • 2000 Premio dell'Accademia turca delle Scienze
  • 2002 Riconoscimento internazionale "Francesco Durante", Italia

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN37398326 · ISNI (EN0000 0000 8116 7566 · LCCN (ENn50014245 · GND (DE12713476X · WorldCat Identities (ENlccn-n50014245