Gavettone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
8 gavettoni posizionati a terra

Il gavettone è uno scherzo consistente nel lanciare acqua verso qualcuno[1].

Prende il nome dalla gavetta, recipiente che era in dotazione al personale militare. Questa, in uno scherzo molto comune, veniva riempita d'acqua e rovesciata addosso ai commilitoni. In seguito il gavettone diventò una forma di nonnismo nei confronti dei militari: veniva confezionato con acqua od altri sgradevoli liquami in recipienti di vario genere e sversato sul malcapitato, specialmente nelle ore notturne quando era coricato in branda. Con la fine della leva obbligatoria questa usanza è terminata; per estensione ora il termine fa riferimento al gioco del bagnare qualcuno con qualsiasi recipiente e qualsiasi liquido e, in particolare, designa il palloncino pieno d'acqua da lanciare sul malcapitato.

L'"esplosione" di un gavettone

Come altri scherzi acquatici, viene praticato principalmente nella stagione estiva, nel giorno di ferragosto e, in particolare, viene usato dagli studenti di tantissime scuole superiori, elementari e medie per festeggiare la fine dell'anno scolastico.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]