Gatto Ciliegia contro il Grande Freddo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gatto Ciliegia Contro il Grande Freddo
Paese d'origine Italia Italia
Genere Post-rock
Musica elettronica
Periodo di attività 1999 – in attività
Album pubblicati 6
Studio 6
Live 0
Raccolte 0

Gatto Ciliegia Contro il Grande Freddo è un gruppo musicale torinese fondato da Fabio Perugia, Max Viale e Gianluca Della Torca, alla fine degli anni '90. Il gruppo è ben presto messo in evidenza dalla critica musicale di genere come tra i primi rappresentanti di una via italiana al post rock, più atipici rispetto ad altri per la capacità di innescare un cortocircuito con la tradizione melodica italiana[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel 1999 pubblica nel 2000 il primo album, eponimo (conosciuto poi come #1 e anche come disco giallo) pubblicato da Beware! Records, accolto dalla critica come una tra le più gradite sorprese italiane dell'anno, così come il seguente, #2 (conosciuto come disco blu), pubblicato sempre da Beware l'anno successivo, caratterizzato da atmosfere più malinconiche[2].

Nel 2002 il gruppo approda all'etichetta fiorentina Santeria che pubblica It Is, un EP con 5 brani di cui tre cover di celebri strumentali. Lo stesso anno realizza la colonna sonora per il film Il segreto del successo di Massimo Martelli, ad oggi inedita, e lo spettacolo teatrale "Tutto è fuori posto" ideato dalla compagnia Servi di Scena sulle musiche del Gatto.

Nel 2004 esce L'irréparable, un album con risvolti più elettronici rispetto ai precedenti, caratterizzato da un originale metodo compositivo[3]. In occasione dell'inaugurazione del Traffic Festival di Torino, sonorizza dal vivo il film muto Dans la Nuit di Charles Vanel (1930), restaurato e proiettato in anteprima assoluta presso il Museo Nazionale del Cinema. Un brano di Gatto Ciliegia Viene scelto dal regista Marco Ponti per la colonna sonora del film A/R Andata + Ritorno.

Nel 2006 il gruppo aggiunge al proprio organico i due musicisti milanesi Christian Alati e Lucio Sagone, e approda ad una nuova etichetta discografica, la torinese Casasonica. In questo contesto realizza l'album Cuore con la cantante Robertina, una raccolta di canzoni degli anni '60 completamente rivisitate in chiave contemporanea.

Un nuovo cambio di etichetta nel 2008, l'indipendente "42 records" pubblica Disconoir un album realizzato come “concept” multimediale con la collaborazione dello scrittore Dario Voltolini e del pittore Mario Trucano. Tra gli ospiti il cantante Moltheni e i Velvet. Per la promozione dell'album il gruppo presenta sul proprio sito una serie di clip, per ogni brano dell'album si inscena l'omicidio di un collaboratore[4]. Ad anticipare l'uscita del disco un brano inedito viene scelto dal collettivo Wu Ming per “sonorizzare” un capitolo del libro “Manituana”[5].

Nel settembre 2009 esce il film Cosmonauta, opera prima della regista Susanna Nicchiarelli, una produzione Fandango/Rai Cinema in concorso e vincitore del premio controcampo italiano alla 66ª Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia con la colonna sonora strumentale di Gatto Ciliegia. Il disco della colonna sonora[6] a cura di Max Casacci (Subsonica- Casasonica) è prodotto e distribuito da RadioFandango e vede oltre ai brani strumentali di Gatto Ciliegia, brani di Robertina, Robertina e Gatto Ciliegia, Virginiana Miller, Sikitikis.

Tra il 2010 e il 2011 compongono le musiche originali per il film Bar Sport (edizioni EMI Music Publishing), ispirato al primo romanzo di Stefano Benni, per la regia di Massimo Martelli, prodotto da Giannandrea Pecorelli per Aurora film e Rai Cinema. Per le orchestrazioni della colonna sonora si affidano al maestro Stefano Maccagno, compositore ufficiale del Museo nazionale del Cinema. L'uscita del film nelle sale è prevista per la fine del 2011.

Per gli eventi collegati a Torino spiritualità 2011, producono e sonorizzano dal vivo il reading spettacolare "Transition Times", di e con Massimo Giovara e Guendalina Tondo in collaborazione con le compagnie teatrali Ozoono, Mutamento Zona Castalia e Circolo dei lettori di Torino.

A ottobre del 2011 sono attesi sul set di La scoperta dell'alba Fandango, in veste di interpreti secondari di una rock band e di compositori della colonna sonora originale del nuovo film di Susanna Nicchiarelli.

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni Gatto Ciliegia ha partecipato a numerose compilation con brani inediti, tra cui un paio di Fabrizio De André.

Per le forti capacità suggestive delle composizioni musicali del gruppo le collaborazioni con registi di cortometraggi, film, documentari nonché l'utilizzo delle loro musiche per programmi televisivi (Amore Criminale; Terra; Sfide) rappresentano un'attività parallela alla discografia essenziale del gruppo e ai concerti.

Concerti[modifica | modifica wikitesto]

I concerti sono spesso delle interessanti e ricercate "sonorizzazioni" dal vivo in quanto accompagnati da video-proiezioni con materiale ricercato e montato dal gruppo. Tra le principali e importanti apparizioni live, spiccano le partecipazioni alle ultime edizioni del festival Tora! Tora!, la partecipazione allo spettacolo Volumi all'idrogeno organizzato dai Subsonica con la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura del Comune di Torino, il 23 aprile 2006, ancora il Traffic Festival di Torino nel 2008. Degne di nota anche le primissime apparizioni come supporto al gruppo post-rock inglese Laika (date nel 2000 di Milano e Torino), l'apertura al gruppo Blonde Redhead (a Chieri), il doppio concerto al Circolo degli Artisti di Roma del maggio 2008 con Xiu Xiu.

Produzione musicale[modifica | modifica wikitesto]

Tra le attività parallele c'è anche la fondazione di una piccola etichetta indipendente, Mexicat Records, con la quale pubblicano nel 2002 un disco dei milanesi Cods, e nel 2006 (solo on line) Solitario Bit, progetto solista del chitarrista Fabio Perugia, nel 2010 l'album d'esordio Intimo Rock del cantautore torinese Orlando Manfredi e della sua band Duemanosinistra.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Fabio Perugia - chitarre, programmazioni
  • Max Viale - chitarre, synth, voci, editing e gestione video
  • Gianluca Della Torca - basso
  • Christian Alati (dal 2006) - Lapsteel, synth, campionatore
  • Lucio Sagone (dal 2006) - batteria
  • Tatè Nsongan (dal 2002 al 2005) - percussioni

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 2000 - #1 (disco giallo) (beware!)
  • 2001 - #2 (disco blu) (beware!)
  • 2002 - It Is (disco bianco) [EP] (Santeria)
  • 2004 - L'irréparable (disco rosso) (Santeria)
  • 2008 - Disconoir (disco nero) (42 Records)

con Robertina:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gianluca Testani (a cura di), Enciclopedia Rock Italiano, Arcana Editrice, 2006.
  • John Vignola, Su la testa! 1994/2004 10 anni di rock italiano, Roma, Arcana, 2005, ISBN 88-7966-363-1.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]