Gaston Rahier

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gaston Rahier
Rahier.jpg
Nazionalità Belgio Belgio
Motociclismo IlmorX3-003.png
Categoria Motocross e Enduro
Ritirato 2000
Carriera
Carriera nel Motocross
Esordio 1968
Scuderie ČZ, Suzuki, Yamaha e Gilera
Mondiali vinti 3
GP vinti 30
Palmarès
Rally Dakar 2 trofei
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Gaston Rahier (Chaineux, 1º febbraio 1947Parigi, 8 febbraio 2005) è stato un pilota motociclistico belga, specializzato nelle competizioni fuoristrada.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Rahier nel 1978

Gaston Rahier ha iniziato la sua carriera nel 1963, anno in cui vinse il campionato juniores belga di motocross con una Bultaco. Dal 1967 corre con le ČZ 125 e 250, vincendo con la quarto di litro cecoslovacca il suo primo titolo nazionale di cross; nel frattempo aveva anche esordito (1968) nel campionato mondiale di motocross in Classe 500.

Ingaggiato dalla Suzuki nel 1972 come prima guida, con la moto giapponese fu campione del mondo di Motocross nella classe 125, di nuova istituzione nel mondiale, con una RM 125, nel triennio che va dal 1975 al 1977. Partito col favore dei pronostici anche nella stagione 1978, finì secondo dietro il compagno di Marca Akira Watanabe anche a causa di alcuni infortuni. Lasciata la Suzuki per la Yamaha nel 1979, nella stagione 1980 fu ingaggiato dalla Gilera, Casa per la quale vinse il suo ultimo GP (Jugoslavia 1980). Dopo aver dovuto interrompere la carriera a causa di un grave incidente occorsogli nel 1982, si dedicò alle massacranti gare in Africa come il Rally Dakar che vinse due volte, nel 1984 e nel 1985 a bordo di una BMW R80 G/S.

La BMW R80 G/S Paris Dakar, versione enduro più estrema della normale BMW R80 G/S, fu prodotta con caratteristiche tecniche ed estetiche che ricordavano le R80 usate da Rahier durante le vittoriose gare africane. In questo modello infatti, il serbatoio era maggiorato a 32 litri, la sella era singola e la moto veniva fornita priva di fiancatine. Questo versione, prodotta in 3190 esemplari, era molto simile alla moto usata da Gaston Rahier.

Caratteristiche del pilota erano i baffi e la statura minuta, che quasi lo facevano scomparire sull'immensa R80 con serbatoio maggiorato. Rahier aveva fatto eliminare il motorino d'avviamento dalla sua moto per guadagnare qualche chilo. L'accensione veniva effettuata con la pedivella.

Il ritiro dalle competizioni avvenne definitivamente nel 2000, Rahier muore, non ancora sessantenne, quindi prematuramente, ma non in un incidente di gara, bensì di cancro.[1]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Transparent.png Mondiali motocross
Oro 1975 Mondiale classe 125
Oro 1976 Mondiale classe 125
Oro 1977 Mondiale classe 125
Transparent.png Motocross delle Nazioni
Oro 1976 Mondiale MXdN

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) E' morto Gaston Rahier, motocorse.com. URL consultato il 9 novembre 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]