Garin d'Apchier

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Castello di Garin ad Apcher

Garin d'Apchier[1] (XII secoloXII secolo) è stato un trovatore e castellano alverniate, originario di Apcher della Diocesi di Mende nel Gévaudan.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel XII secolo, il Gévaudan viene ad essere diviso in otto baronie. Guérin de Châteauneuf (della famiglia di Randon) sposa Alix d'Apchier prendendo il titolo di barone di Apchier. È probabile perciò che questo Garin d'Apchier sia lo stesso Guérin de Châteauneuf, e il primo d'Apchier a portare il nome di Guérin. Egli è peraltro il solo Garin d'Apchier ad aver vissuto nel XII secolo[2].

La sua vita non può essere datata con precisione, ma senza dubbio riferita al secolo XII. In base alla sua vida, sappiamo che era un "ottimo e valente guerriero ... e cavaliere di bell'aspetto. E conosceva tutto quello che c'era da conoscere riguardo all'amore e i suoi intrighi."[3]

Attività letteraria[modifica | modifica wikitesto]

Garin ci ha lasciato tre sirventesi. Secondo quanto si legge nella sua vida, egli ha inventato il genere descort della poesia lirica, scrivendo la poesia (attualmente perduta) che inizia con i versi Quan foill'e flors reverdezis / et aug lo chan del rossignol ("Quando la foglia e il fiore sboccia / e odo il canto dell'usignuolo"). Garin ha scritto inoltre una breve ciclo letterario di sirventes con Torcafol.

Componimenti[modifica | modifica wikitesto]

Descort[modifica | modifica wikitesto]

  • Quan foill'e flors reverdezis / et aug lo chan del rossignol

Sirventes[modifica | modifica wikitesto]

  • L'autrier trobei tras un fogier
  • Aissi con hom tra l'estam

Sirventesi scambiati tra Torcafol e Garin d'Apchier[modifica | modifica wikitesto]

  • Comtor d'Apchier rebuzat (Torcafol)
  • Cominal, en rima clausa (Torcafol)
  • Cominal vielh, flac, plaides (Garin d'Apchier)
  • Mals albergiers dinarada de fen[cobla] (Torcafol)
  • Membraria·us del jornal (Torcafol[4])
  • Mos Cominals fai ben parer (Garin d'Apchier)
  • Vielh Cominal, ma tor (Torcafol[5])
  • Veillz Cumunal plaides (Torcafol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il termine d'Apchier si ricollega alla baronnia di Apchier in cui era situato castello ad Apcher (comune di Prunières, Lozère).
  2. ^ (FR) Félix Buffière, Ce tant rude Gévaudan, tome I, p. 727, tome I, p. 727
  3. ^ Egan, XXXV, p. 36.
  4. ^ attribuito a Garin d'Apchier nel ms. D
  5. ^ attribuito a Garin d'Apchier nei mss. I e K

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN7279638 · ISNI (EN0000 0001 2276 0471 · LCCN (ENnr95014563 · GND (DE119190761 · BNF (FRcb12477540w (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie