Gantoris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gantoris
Universo Universo espanso (Guerre stellari)
Specie Umana
Sesso Maschio
Luogo di nascita Eol Sha
Affiliazione Nuovo Ordine Jedi, Nuova Repubblica Galattica

Gantoris è un personaggio dell'universo espanso di Guerre stellari.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Gantoris era un umano nativo di Eol Sha. Essendo un discendente di un Cavaliere Jedi, i suoi poteri naturali lo portarono a diventare il leader del pianeta. Usò i suoi poteri per salvare gli abitanti da disastri naturali come terremoti e valanghe. Gantoris aveva degli incubi ripetuti di un "uomo oscuro" che lo uccideva. Quando Luke Skywalker andò a Eol Sha per reclutare Gantoris nella sua scuola Jedi, il ragazzo credette che Luke, nel suo nero vestito, fosse l'"uomo oscuro" dei sogni. Gantoris seguì Luke alla condizione che la Repubblica mettesse sotto protezione il suo pianeta.

Su Bespin, Gantoris provò ad aiutare Luke Skywalker nel mostrare a Streen il potere della Forza.All'accademia Jedi su Yavin IV, Gantoris era uno studente arrogante e divenne in breve tempo un rivale di Corran Horn. Durante una manifestazione dello spirito del Signore dei Sith Exar Kun Gantoris venne lentamente corrotto al Lato Oscuro. Sotto la tutela di Exar Gantoris costruì una spada laser a doppia fase usando gemme di corusca, che usò contro Luke in un duello. Exar Kun continuò a tenere Gantoris sotto la sua influenza finché non si ribellò, e lo spirito si vide costratto a ucciderlo. Dopo la morte di Gantoris, Exar Kun provò a corrompere Kyp Durron.

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Jedi Search
  • Dark Apprentice
  • Io, Jedi

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • Dark Side Sourcebook
Guerre stellari Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari