Game Shakers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Game Shakers
Game-Shakers logo.png
Logo della sitcom Game Shakers
Titolo originaleGame Shakers
PaeseStati Uniti d'America
Anno2015-2019
Formatoserie TV
Stagioni3
Episodi63
Durata22 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreDan Schneider
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Casa di produzioneNickelodeon
Prima visione
Prima TV originale
Dal12 settembre 2015
All'8 giugno 2019
Rete televisivaNickelodeon
Prima TV in italiano
Dal15 febbraio 2016
Al19 giugno 2019
Rete televisivaTeenNick (st. 1)
Nickelodeon (st. 1-3)

Game Shakers è una sitcom creata da Dan Schneider, trasmessa in prima visione negli Stati Uniti d'America su Nickelodeon e in Italia su TeenNick e Nickelodeon.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Babe e Kenzie sono due studentesse adolescenti di New York che si trovano a lavorare insieme ad un progetto di scienze per la scuola. Il progetto prevede la creazione di un videogioco, Sky Whale, il quale viene messo online e, contro ogni aspettativa, ottiene subito un enorme successo. Le due ragazzine, insieme all’amico Hudson, decidono quindi di fondare una società che crea videogiochi, la Game Shakers.

Inavvertitamente però Babe e Kenzie inseriscono nel loro videogioco la canzone “Drop That What” del famoso rapper Double G senza averne il permesso. Per evitare una denuncia da parte di quest'ultimo si trovano costrette ad accettare come partner in affari il cantante e ad assumere come consulente il figlio, Triple G.

La serie segue quindi le vicende dei componenti nella loro vita quotidiana e durante la realizzazione di nuovi videogiochi. In alcune puntate si hanno dei team-up con la serie Henry Danger.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti la serie è andata in onda in prima TV su Nickelodeon a partire dal 12 settembre 2015 al 21 maggio 2016 e la seconda dal 17 settembre 2016 al 4 novembre 2017[1].

In Italia la prima stagione ha debuttato il 15 febbraio 2016 su TeenNick[2][3], le successive due sono state trasmesse da Nickelodeon. Dal 22 maggio 2017[4] al 9 maggio 2018 è andata in onda la seconda stagione.

La terza stagione è uscita su Nickelodeon negli Stati Uniti dal 10 febbraio 2018 all'8 giugno 2019 mentre in Italia dal 18 giugno 2018[5] al 19 giugno 2019.

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 21 2015-2016 2016
Seconda stagione 24 2016-2017 2017-2018
Terza stagione 18 2018-2019 2018-2019

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Kenzie Bell (stagioni 1-3), interpretata da Madisyn Shipman, doppiata da Giada Bonanomi
    È una ragazza di 12 anni (13 nella seconda, 14-15 nella terza) e una delle fondatrici della Game Shakers nonché la leader. Nella squadra è l’esperta di computer e programmazione. Intelligente e meticolosa, è il genietto del gruppo.
  • Babe Carano (stagioni 1-3), interpretata da Cree Cicchino, doppiata Valentina Pallavicino
    È una ragazza di 12 anni (13 nella seconda, 14-15 nella terza) e una delle fondatrici della Game Shakers. Se ha deciso di fare qualcosa niente può fermarla. Creativa, sicura di sé, determinata, cerca di fare colpo su Mason Kendall, un ragazzo del liceo e ci riesce una volta con la sua giacca nuova.
  • Hudson Ghimble (stagioni 1-3), interpretato da Thomas Kuc, doppiato da Andrea Rotolo
    È un ragazzo di 12 anni (13 nella seconda, 14-15 nella terza) amico e compagno di scuola di Babe e Kenzie. Simpatico e un po’ sbadato è il tester di tutte le invenzioni della Game Shakers. È svampito e si eccita anche per un misero laccio con cui giocare. Prende le cose troppo alla lettera ed è sempre felice
  • Triple G "Trip" (stagioni 1-3), interpretato da Benjamin Flores Jr., doppiato da Andrea Oldani
    È un ragazzo di 12 anni (13 nella seconda, 14-15 nella terza) e il figlio di Double G. A causa della notorietà del padre vive una vita immersa nel lusso anche se tutto ciò che desidera è essere trattato come un figlio normale. Babe e Kenzie lo assumono come consulente presso la Game Shakers per non essere denunciate dal padre. Il suo vero nome è Grover George Griffin.
  • Double "Dub" G (stagioni 1-3), interpretato da Kel Mitchell, doppiato da Matteo Zanotti
    È un ricchissimo rapper di successo, padre di Triple G. È impulsivo, imprevedibile, determinato e vanitoso a collezionare sempre più soldi e ammiratori. Grazie a Babe e Kenzie, Double G riscopre il suo amore per i videogiochi e decide di diventare il principale investitore della Game Shakers. L'attore che lo interpreta ha partecipato ad un episodio di Sam e Cat, dove interpreta sempre un rapper famoso, Peezy B, e il suo assistente è sempre Bunny. Il suo vero nome è Gale Griffin

Personaggi ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Ruthless (stagioni 1-3), interpretato da Sheldon Bailey, doppiato da Vladimir Lucca
    È un assistente di Double G. È molto alto, proprio come il tono della sua voce.
  • Bunny (stagioni 1-3), interpretato da Bubba Ganter, doppiato da Marco Balzarotti
    È un assistente di Double G. Il suo spirito è quello di un bambino un po' cresciuto che combina sempre guai. Ha partecipato anche ad un episodio di Sam e Cat dove è l'assistente di un famoso rapper, Peezy B (il cui personaggio è interpretato sempre dall'attore che fa Dub).
  • Mr. Sammich (stagioni 1-3), interpretato da Regi Davis, doppiato da Diego Stipo
    È l'insegnante di scienze di Babe, Kenzie e Hudson alla Sugar Hill Junior High School.
  • Bobby Dong (stagioni 1-3), interpretato da Alexandre Chan, doppiato da Mario Shodeel
    È un collaboratore tuttofare di Double G.
  • Snoop Dogg (stagione 3), interpretato da Snoop Dogg, doppiato da Antonio Serra
    È un rapper, terapeuta e arredatore di interni, per Double G è un consulente per lo stato del Colorado.

Cancellazione[modifica | modifica wikitesto]

In seguito alle dimissioni del produttore della serie (Dan Schneider) la serie è stata cancellata dal network Nickelodeon, e non continuerà dopo la terza stagione[6][7]. Il finale è comunque privo di un risvolto conclusivo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Shows A-Z - Game Shakers on Nickelodeon, su TheFutonCritic.com. URL consultato l'8 luglio 2020.
  2. ^ Game Shakers nuovo telefilm da lunedì 15 febbraio tutti i giorni alle 19.30 solo su Teennick canale 620 di Sky, in Media Key, 12 febbraio 2016. URL consultato l'8 luglio 2020.
  3. ^ Loris Zanini, Game Shakers: nuovo telefilm su TeenNick dal 15 Febbraio, in DttI, 12 febbraio 2016. URL consultato l'8 luglio 2020.
  4. ^ Filmato audio Game Shakers - Il trailer della seconda stagione - Nickelodeon Italia, su YouTube, Nickelodeon Italia, 8 maggio 2017. URL consultato l'8 luglio 2020.
  5. ^ Game Shakers - 1^TV, su Stasera in TV. URL consultato l'8 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 9 luglio 2018).
  6. ^ Antonello Bello, Dopo 25 anni, Nickelodeon e il produttore Dan Schneider prendono strade separate, in Everyeye.it, 28 marzo 2018. URL consultato l'8 luglio 2020.
  7. ^ (EN) Nellie Andreeva, Nickelodeon Parts Ways With TV Series Producer Dan Schneider, in Deadline Hollywood, 26 marzo 2018. URL consultato l'8 luglio 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione