Galleria degli Antichi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Galleria degli Antichi
Sabbioneta 2010 2 (8188041001).jpg
Galleria degli Antichi, esterno
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàSabbioneta
IndirizzoPiazza Castello
Coordinate44°59′51.58″N 10°29′23.14″E / 44.99766°N 10.48976°E44.99766; 10.48976
Caratteristiche
Tipoarcheologia
FondatoriVespasiano Gonzaga
ProprietàComune di Sabbioneta
Sabbioneta, Galleria degli Antichi, interno

La Galleria degli Antichi (o Corridor Grande) è un edificio storico di Sabbioneta, in provincia di Mantova.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Lunga 97 metri, si colloca per lunghezza dopo la Galleria delle carte geografiche nei Palazzi Vaticani e la Galleria degli Uffizi di Firenze.[1] Venne edificata in cotto a forma di porticato sovrastato da finestre tra 1584 e il 1586. Collegata al Palazzo del Giardino col Corridor Piccolo, doveva contenere le collezioni di marmi antichi del duca di Sabbioneta Vespasiano Gonzaga.

La decorazione delle pareti fu eseguita nel 1587 da Giovanni e Alessandro Alberti di Sansepolcro, i quali dipinsero le prospettive dei lati corti e le figure allegoriche delle pareti lunghe. Le panoplie, i festoni, i vasi e gli stemmi sono da riferire invece a loro collaboratori. Il soffitto in legno a cassettoni ospita piccole rosette dorate.

La raccolta dei marmi rimase all'interno della Galleria fino al 1773, quando fu trasferita a Mantova nel Palazzo dell'Accademia dagli austriaci. Oggi è ospitata nel Palazzo Ducale e nel Palazzo di San Sebastiano.

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

All'interno della galleria sono stati girati numerosi film e fiction tv, tra i quali si ricordano I Medici del 2017 e Addio fratello crudele, film del 1971. All'esterno, tra le colonne della galleria sono state effettuate anche le riprese dei film Strategia del ragno del 1970 per la regia di Bernardo Bertolucci, (in gran parte girato nella stessa Sabbioneta) e de I Promessi Sposi in cui viene girata la scena della Peste.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Iat Sabbioneta. Cosa offre Sabbioneta.
  2. ^ Borghi italiani. Sabbioneta., su borghimagazine.it. URL consultato il 24 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 24 dicembre 2018).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]