Galette des rois

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Galette des rois
Galette des Rois.png
La galette des rois
Origini
Luogo d'origine Francia Francia
Dettagli
Categoria dolce
Ingredienti principali pasta sfoglia, crema frangipane
 

La galette des rois è un dolce francese consumato all'Epifania.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La galette des Rois, nel Nord della Francia, è originalmente una galletta a base di pasta sfoglia semplicemente dorata in forno. Si mangia accompagnata da marmellate; può anche essere farcita con diverse preparazioni: crema frangipane, frutta, creme, cioccolato o salsa alle mele.

Nel Sud della Francia, il dolce dei re è una brioche alla frutta candita a forma di corona, profumata ai fiori d'arancio: in tale regione, è preferita a quella di pasta sfoglia.

Ci sono anche delle varianti a base di pasta frolla, principalmente in Belgio.[1]

I dolci dei re[modifica | modifica wikitesto]

Il nome, "galletta dei re", si spiega con il suo riferimento ai Re Magi, festeggiati proprio il giorno del sei gennaio.

Nel dolce si nasconde per tradizione una fava o nelle famiglie più benestanti, la piccola figura di un re, simile a un soldatino oppure ad altre figure: la persona a cui capita di avere l'oggetto nascosto nel suo pezzo di dolce - in francese chiamata la fève (la fava appunto) - è considerata il re della giornata. Tradizionalmente si decora la torta con una coroncina di carta dorata.

La stessa tradizione è presente anche in altri paesi, ma con altri dolci: nei paesi germanofoni si trova ad esempio il Dreikönigskuchen, nei paesi ispanofoni il Roscón de Reyes, in quelli anglofoni il King cake.[2] In Italia la tradizione della figurina non è molto nota dato l'uso prevalente di festeggiare maggiormente la Befana lo stesso sei gennaio. In Grecia a Capodanno ricorre il periodo della Vasilopita, che contiene una moneta oppure un ciondolo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ la cuisine belge
  2. ^ traditionalfrenchfood

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]