Galavant

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Galavant
Galavant-trailer.png
Immagine tratta dal trailer della serie
Titolo originale Galavant
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2015-2016
Formato serie TV
Genere commedia, musicale
Stagioni 2
Episodi 18
Durata 22 min
Lingua originale inglese
Rapporto 16:9
Crediti
Ideatore Dan Fogelman
Interpreti e personaggi
Musiche Alan Menken e Glenn Slater
Casa di produzione Abbey C Studios Ltd., ABC Studios
Prima visione
Dal 4 gennaio 2015
Al 31 gennaio 2016
Rete televisiva ABC

Galavant è una serie televisiva statunitense a tema fiabesco in chiave musicale, ideata, scritta e prodotta da Dan Fogelman, col contributo di Alan Menken, Glenn Slater (entrambi scrittori e compositori delle canzoni) e Chris Koch (che ha partecipato come regista) degli ABC Studios.[1]

Il 12 maggio 2016 la ABC ha ufficialmente cancellato la serie.[2]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Galavant è un audace eroe il cui "lieto fine" è rovinato a seguito dell'intervento del malvagio re Richard, che gli ha rubato l'amore della sua vita, Madalena. Quest'ultima inoltre ha deciso di rimanere a corte, attirata dagli sfarzi di una vita agiata. Galavant sarà determinato a recuperare la sua reputazione e la sua dama spinto dalla principessa Isabella di Valencia, che necessita del suo aiuto per salvare il proprio regno dallo stesso re Richard. Tuttavia non sa che la principessa lo sta conducendo in una trappola, ideata dal malvagio sovrano per ucciderlo ed entrare nelle grazie della sua neo-sposa.

Partiti in viaggio insieme allo scudiero di Galavant, il giovane Sid, affrontano diverse avventure rocambolesche che includono incontri con cavalieri, pirati e monaci. Intanto, al castello di Valencia, il re Richard cerca di acquisire mascolinità con i suggerimenti della sua burbera guardia del corpo Gareth, e il suo esile ma fedele chef Vincenzo per impressionare Madalena, che tuttavia è coinvolta in una tresca con il giullare Steve.

Una volta che il gruppo arriva al castello, la trappola è svelata e vengono spediti tutti in prigione per essere in seguito giustiziati. In questa occasione Galavant e Isabella capiranno di amarsi. Re Richard stesso è spodestato dal malvagio fratello Kingsley; ma Gareth permetterà a Galavant di fuggire su una nave di pirati solo se avrà cura del suo padrone Richard, e in seguito libera il resto del gruppo (composto da Isabella, i suoi genitori, lo chef Vincenzo con l'amata ancella Gwynne e il Giullare) che si recherà dal principe Harry, cugino undicenne di Isabella e suo promesso sposo. Madalena uccide Kingsley e insieme a Gareth, che tiene in ostaggio Sid, diventano i nuovi regnanti.

Tempo dopo, Galavant riporta il re Richard al suo castello per poi andare a salvare Isabella, ma scopre che il primo è stato smantellato dagli ex sudditi del sovrano che hanno dato vita ad una democrazia. Inoltre, per un equivoco, la principessa di Valencia crederà che Galavant non la ami più e cadrà sotto il controllo del suo malvagio organizzatore del matrimonio a causa di un diadema incantato.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 8 2015 inedita
Seconda stagione 10 2016 inedita

La serie è stata trasmessa dal network ABC dal 4 al 25 gennaio 2015. Il 7 maggio 2015 la serie è stata rinnovata per una seconda stagione,[3] composta da dieci episodi,[4] che è stata trasmessa negli Stati Uniti dal 3 gennaio 2016.[4]

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Galavant: il protagonista della serie, famoso ed eroico cavaliere abbattutosi dopo che il suo amore Madalena lo ha abbandonato per perseguire potere e ricchezze; nella vana impresa di salvarla scopre il suo amore per la principessa Isabella ma si ritrova costretto a proteggere il re Richard. Interpretato da Joshua Sasse.
  • Re Richard: malvagio ma goffo regnante, convinto che eliminare Galavant gli garantirà l'amore di Madalena; comprenderà la malvagità della sua donna e in seguito stringe amicizia con Galavant. Interpretato da Timothy Omundson.
  • Gareth: guardia del corpo di re Richard, è un uomo molto rozzo e poco incline ai rapporti affettivi; una volta fuggito il re Richard, diventa il nuovo sovrano. Interpretato da Vinnie Jones.
  • Madalena: bellissima ma intrattabile e spietata dama, inizialmente amore di Galavant, ma una volta rapita da re Richard, sceglie di rimanere con lui per gli agi che la vita da nobile le offre. Interpretata da Mallory Jansen.
  • Principessa Isabella Maria Lucia Elizabetta di Valencia: erede al trono di Valencia, chiede aiuto a Galavant ed è costretta da Richard ad ingannarlo; infine se ne innamora ma è imprigionata dal suo cugino e futuro marito, il principe Harry. Interpretata da Karen David.
  • Sid: scudiero di Galavant, nel proprio villaggio è creduto un grande eroe. Sarà l'ostaggio di Gareth e in seguito suo assistente. Interpretato da Luke Youngblood.

Secondari[modifica | modifica wikitesto]

  • Chef Vincenzo: mingherlino cuoco di corte, che teme sempre di essere ucciso dal re, come è stato per suo padre e suo nonno. Stringe amicizia con Gareth e si innamora di Gwynne. Interpretato da Darren Evans.
  • Giullare: narratore della storia, nonché buffone di corte e amante di Madalena; il suo nome è Steve Mackenzie, ma a tutti è noto come "il giullare". In seguito lavora alla corte del principe Harry. Interpretato da Ben Presley.
  • Re e Regina di Valencia: sono il padre e la madre di Isabella, il cui regno è stato conquistato dal re Richard. Interpretati rispettivamente da Stanley Townsend e Genevieve Allenbury.
  • Gwynne: ancella di Madalena ma grande oppositrice della nobiltà, vive una storia d'amore con lo chef Vincenzo. Interpretata da Sophie McShera.
  • Principe Harry: cugino undicenne di Isabella, suo promesso sposo; verrà a salvarla per poi imprigionarla. Interpretato da Kemaal Deen-Ellis.

Guest[modifica | modifica wikitesto]

  • Kingsley: fratello maggiore di re Richard, tenta di usurpare il suo trono. Interpretato da Rutger Hauer.
  • Re dei pirati: un capitano pirata bloccato a terra con la sua ciurma. Interpretato da Hugh Bonneville.
  • Sir Jean Hamm: cavaliere rivale di Galavant. Interpretato da John Stamos.
  • Madre e padre di Sid: credono che Sid sia un grande eroe e che Galavant sia il suo scudiero. Interpretati da Faith Prince e Michael Brandon.
  • Monaco confessore: un monaco che ha fatto voto di canto, interpretato da "Weird Al" Yankovic.
  • Xanax: un mago che ha perso la licenza. Interpretato da Ricky Gervais.
  • Padre di Galavant: anch'egli un cavaliere. Interpretato da Anthony Head.

Musiche[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Album di Galavant

Le musiche nello show sono composte dal premio Oscar Alan Menken, mentre i testi sono di Glenn Slater.[5] Trattandosi di un musical le canzoni fanno da filo conduttore della storia. Avviene spesso la rottura della quarta parete, coi personaggi che interagiscono con lo spettatore o che si lamentano dell'ennesimo numero musicale, oppure con testi che fanno riferimento alle puntate o ai dati d'ascolto.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 maggio 2014 è stato pubblicato il primo trailer della serie.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) ABC Unveils 2014–15 Primetime Schedule, The Futon Critic, 13 maggio 2014. URL consultato il 13 maggio 2014.
  2. ^ (EN) Nellie Andreeva, ‘Galavant’ Canceled By ABC After 2 Seasons, su Deadline.com, 12 maggio 2016. URL consultato il 13 maggio 2016.
  3. ^ (EN) Natalie Abrams, James Hibberd, 'Galavant' scores surprising renewal at ABC, su ew.com, 7 maggio 2015. URL consultato il 13 agosto 2015.
  4. ^ a b Andrea Francesco Berni, Galavant: ecco il primo spot e il poster della seconda stagione!, su Badtv.it, 21 novembre 2015. URL consultato il 22 novembre 2015.
  5. ^ (EN) Galavant Musical Selections, ABC Music Lounge, 27 maggio 2015. URL consultato il 25 agosto 2015.
  6. ^ Filmato audio(EN) Galavant Trailer - Coming soon to ABC - First Look HD Trailer, su YouTube, 13 maggio 2014. URL consultato il 18 settembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione