Galassia Nana Ursa Major II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nana dell'Orsa Maggiore II
Galassia sferoidale
Scoperta
ScopritoreC. B. Zucker
Anno2006
Dati osservativi
(epoca J2000.0)
CostellazioneOrsa Maggiore
Ascensione retta08h 51m 30,0s[1]
Declinazione+63° 07′ 48″[1]
Distanza98 000 a.l.
(30 000 pc)
Magnitudine apparente (V)14,3
Caratteristiche fisiche
TipoGalassia sferoidale
ClassedSph-Irr?
Altre designazioni
UMa II dSph, UMa II dwarf,[1] Ursa Major II dSph[1]
Mappa di localizzazione
Galassia Nana Ursa Major II
Ursa Major IAU.svg
Categoria di galassie sferoidali

Coordinate: Carta celeste 08h 51m 30s, +63° 07′ 48″

La Galassia Nana Ursa Major II è una galassia nana satellite della nostra Via Lattea; fu scoperta da C. B. Zucker ed altri collaboratori nel 2006.

Si tratta di una piccola galassia nana con dimensione di 250125 parsec; la sua magnitudine assoluta dell'oggetto è di appena -3,8, ossia meno luminosa di alcune stelle molto brillanti della naostra Galassia, come Canopo. La sua magnitudine complessiva è paragonabile a quella assoluta della stella Bellatrix, nella costellazione di Orione. Si trova a circa 97.800 anni luce dalla Terra. Un anno prima, nel 2005, è stata scoperta la Galassia Nana dell'Orsa Maggiore I.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d NASA/IPAC Extragalactic Database, in Results for Ursa Major dSph. URL consultato il 6 aprile 2008.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Zucker, D. B.; Belokurov, V.; Evans, N. W.; Kleyna, J. T.; Irwin, M. J.; Wilkinson, M. I.; Fellhauer, M.; Bramich, D. M.; Gilmore, G.; Newberg, H. J.; Yanny, B.; Smith, J. A.; Hewett, P. C.; Bell, E. F.; Rix, H.-W.; Gnedin, O. Y.; Vidrih, S.; Wyse, R. F. G.; Willman, B.; Grebel, E. K.; Schneider, D. P.; Beers, T. C.; Kniazev, A. Y.; Barentine, J. C.; Brewington, H.; Brinkmann, J.; Harvanek, M.; Kleinman, S. J.; Krzesinski, J.; Long, D.; Nitta, A.; Snedden, S. A. 2006, The Astrophysical Journal, 650, L41-L44 (ADS entry [1])

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Oggetti del profondo cielo Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari