Galactik Football

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Galactik Football
serie TV cartone
Galactik football logo.png
Il logo della serie
Lingua orig. francese
Paese Francia
Autori Charles Barrez, Vincent Vandelli
Regia Antoine Charreyron, Frederic Dybowski
Soggetto Pascal Boutboul
Dir. artistica Laurent Caneiro
Musiche Marc Tomasi, Mehdi Elmorabit
Studio Alphanim Produzione, Gulli Coproduzione, Disney XD Associazione
Reti France 4 Prima Visione, Gulli, Disney XD
1ª TV 2006
Episodi 78 (completa) trasmessi
Durata ep. circa 25 min
Reti it. Jetix (prima visione delle prime due stagioni), Disney XD (dal 28 settembre 2009; repliche delle prime due stagioni + dal 2010 prima visione della rimanente terza stagione), K2 (dal 24 maggio 2010; repliche di tutte le stagioni)
1ª TV it. 10 giugno 2006
Episodi it. 78 (completa) trasmessi
Durata ep. it. circa 25 min
Studio dopp. it. CD Cine Dubbing Studio (St. 1-2)
Generi sport, fantascienza, azione, sentimentale, commedia

Galactik Football è una serie televisiva animata francese prodotta da Alphanim e France 2 dal 2006 al 2011. In Italia è stata trasmessa sulla rete televisiva Disney XD (prima Jetix) e, in replica, sul canale K2.

La serie è composta da tre stagioni, per un totale di 78 episodi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il Galactik Football è il gioco del calcio, solo che ambientato nello spazio, a cui partecipano atleti provenienti da ogni angolo della galassia di Zaelion. Ciascuno dei pianeti che compone questa galassia è pervaso da un'energia particolare, denominata "il Flusso"; tale energia, che si manifesta in modi differenti a seconda del pianeta, è estremamente potente e permette di compiere gesta straordinarie, a tal punto che il suo utilizzo è strettamente sorvegliato e regolato da un'organizzazione indipendente che si chiama "Centro di Controllo del Flusso" che ne consente l'uso esclusivamente nell'ambito sportivo del Galactik Football, rendendolo, secondo il cartone, lo sport più spettacolare e, per questo, più seguito della galassia.

Il piccolo pianeta Akillian è molto conosciuto, per aver dato i natali al famoso campione Aarch, giudicato fra i maggiori interpreti nel suo sport. Aarch è mancato da casa per ben 15 anni, successivamente ad una misteriosa catastrofe naturale abbattutasi su Akillian durante uno scontro fra la squadra locale dello stesso Aarch e i rivali storici degli Shadows. Tale disastro ha provocato una glaciazione dell'intero pianeta, un tempo florido e verdeggiante, ed ha estinto completamente il Flusso (chiamato "Respiro di Akillian" o solo "il Respiro") del pianeta rendendo gli atleti locali incapaci di competere a grandi livelli contro avversari che, invece, potevano ancora contare su questa particolare energia. Nonostante questo Aarch non rinuncia ai suoi sogni di gloria e si trasferisce su altri pianeti, entrando a far parte di altre squadre, per continuare a giocare al Galactik Football. Questo comportamento viene visto come un tradimento dal resto della popolazione di Akillian, compresi i suoi amici e compagni di squadra, sia perché Aarch antepone la carriera personale alla situazione critica della propria patria, sia perché entra a far parte proprio della squadra rivale degli Shadows. Quando Aarch ritorna sul suo pianeta natale, in compagnia dello scienziato Clamp, fermamente intenzionato a fondare una squadra per potere partecipare e vincere la Galactik Football Cup, non viene quindi accolto bene da coloro che ancora serbano rancore per lui ma queste difficoltà non lo fanno desistere dai suoi propositi e decide di organizzare un provino per scegliere i migliori giocatori del pianeta e allestire una squadra con la speranza di poter risvegliare l'assopito "Respiro".

Sul pianeta Akillian i ragazzi vanno pazzi per il Galactik Football e quando vengono a conoscenza del ritorno di Aarch e del provino da lui organizzato per scegliere i giocatori di una futura squadra partecipano numerosissimi alle selezioni. Al centro del racconto sono le vicende di D'Jok, Tia, Micro-Ice, Thran, Mei, Ahito, Sinedd e Rocket, nipote di Aarch, che si intrecciano fino a che gli otto non superano le selezioni e si ritrovano a giocare insieme nella nuova squadra che prenderà il nome di Snow Kids e sarà capitanata da Rocket. Gli allenamenti e gli incontri contro le altre squadre faranno risvegliare, poco alla volta, il "Respiro", consentendo ai giocatori di poter contare nuovamente sul Flusso, ma il carattere di alcuni di essi, in particolar modo di Sinedd porteranno quest'ultimo ad abbandonare la squadra ed entrare a far parte della formazione degli Shadows, che contenderà proprio agli Snow Kids la Galactik Football Cup.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Galactik Football.

I personaggi principali della serie sono i membri della squadra degli Snow Kids:

  • D'Jok: Vive con la madre adottiva Maya ed è l'attaccante principale della squadra; grazie al "Respiro", è capace di acrobazie e di un salto che gli ha permesso di segnare numerosi gol di testa. Il suo più grande idolo è Warren dei Lightnings. Nella seconda serie diverrà capitano al posto di Rocket. La madre naturale è morta con l'esplosione del Metaflusso su Akillian, mentre suo padre è il pirata Sonny Blackbones con cui stabilisce un buon rapporto. La sua fidanzata è Mei, che bacia per la prima volta quando sta per prendere la coppa anche se il ragazzo è scettico all'inizio per l'interesse di lei; nella terza stagione litiga con Mei e cambia squadra entrando nel Team Paradisia, tornando poi all'inizio della 3ª GF Cup.
  • Mei: Sfrutta la sua avvenenza per togliere la palla dai piedi dell'avversario. La madre la spinge a recitare in spot e pubblicità ma, alla fine, la ragazza sceglierà di interrompere la carriera di attrice per dedicarsi solo al GF grazie al padre del fidanzato, Sonny Blackbones. Difensore degli Snow Kids e fidanzata di D'Jok. Nell'episodio "Un nuovo inizio" lascerà gli Snow Kids per passare agli Shadows, per poi tornare per giocare di nuovo con gli Snow Kids la GF Cup. May all'inizio cerca di dividere Micro-Ice e D'Jok, cosciente dell'amore che il primo prova per lei e dell'interesse che prova lei per il secondo. Nella Terza serie si allontana da D'Jok e durante un'amichevole contro gli Shadows sviluppa lo smog e va nel loro Team ed inizia una storia d'amore con Sinedd.
  • Tia: Ragazza con il sogno di viaggiare per esplorare ogni angolo dell'universo, ha spiccate doti acrobatiche e con i suoi salti e dribbling riesce a scartare ogni avversario. Figlia di due importanti diplomatici di Akillian, che all'inizio le proibivano di partecipare alle selezioni di Aarch, è stata la prima a dimostrare di possedere il "Respiro" dato che è stato proprio Aarch a contattarla per le selezioni. Centrocampista della squadra, è la fidanzata di Rocket.
  • Micro-Ice: dotato di una velocità impressionante, è un ragazzo sveglio e simpatico ma ha sempre da ridire su tutto ed è un filo ingenuo. Durante la prima serie aveva preso una cotta impressionante per Mei. Quando la ragazza è divenuta la fidanzata di D'Jok ha trasferito la sua attenzione su Yuki, cugina di Ahito e Thran. Nell'episodio "La fuga" scapperà con Sonny Blackbones per poi tornare nell'episodio "Vuoto di memoria" successivamente si metterà con Zoeyl.
  • Thran: Amante di video-game e difensore della squadra. È un abile matematico e adora i calcoli e le statistiche. È fratello gemello di Ahito e cugino di Yuki.
  • Ahito: Sempre sul punto di schiacciare un pisolino in ogni momento della giornata, è il portiere. Fratello gemello di Thran e cugino di Yuki; nella seconda serie si ammalerà per un lungo periodo e verrà sostituito dalla cugina per poi tornare a giocare a metà finale quando proprio Yuki avrà un infortunio. Si può notare che ha spiccate doti acrobatiche e riesce a parare qualsiasi tiro anche dormendo.
  • Rocket: Ex capitano della squadra degli Snow Kids, nonché nipote dell'allenatore Aarch, è il tiratore e regista del team. Il Flusso gli permette di tirare calci di punizione imprendibili. Sa smarcare i difensori avversari e nel servire ottimi assist per i compagni. Fidanzato di Tia, nella seconda serie utilizzerà il Flusso fuori dal campo di gioco per salvare la vita della ragazza, venendo così sostituito da D'Jok come capitano e nell'All-Star Match e nel campionato. Entrerà a far parte di un torneo di football illegale chiamato Netherball (di cui diverrà il campione) in cui lavora anche Sinedd. Fra gli sfidanti battuti al Netherball ci sono Luur, capitano degli Xenon, e Warren, capitano dei Lightnings; entrambi cercheranno di farlo ragionare. Successivamente rientrerà in squadra durante la seconda stagione nella semifinale contro la squadra di Warren e farà vincere gli Snow Kids al golden gol. In finale segnerà l'ultimo rigore contro gli Xenon e farà vincere alla sua squadra la Galactik Football Cup. Nella terza serie recluterà una giovane Wamba talentuosa di nome Liu-Zia nel torneo a Flusso misto. Più avanti, dopo che D'Jok entra nel Team Paradisia, tornerà ad essere il capitano della squadra ma quando Aarch è costretto a lasciare la Federazione e quindi il posto di allenatore, Rocket cede il posto a Tia come capitano e prende le redini della squadra come coach al posto di suo zio.
  • Yuki: Cugina di Ahito e Thran, diverrà portiere degli Snow Kids nella seconda serie, quando Ahito si ammalerà. È una ragazza dalla pelle pallida e i capelli arancioni. È molto amica di Micro-Ice e Mark. Con lo svolgersi della seconda serie imparerà ad adattarsi come centrocampista (sostituendo Tia in una partita). Contraccambierà l'amore di Micro-Ice. Nella finale della 2ª GF Cup avrà un infortunio e verrà sostituita dal cugino, Ahito. Nella Terza stagione lascerà gli Snow Kids per giocare con le Elektras
  • Mark: Ragazzo di colore, molto estroverso e protettivo nei confronti dei più deboli, prenderà il posto di Rocket nella seconda serie, quando questi viene espulso. Pur essendone amico, litiga molto con D'Jok, che reputa troppo arrogante da quando ha acquisito la fascia di capitano. Molto amico di Micro-Ice diverrà anche molto amico di Yuki.
  • Sinedd: Rivale di D'Jok, nella prima stagione entra a far parte degli Snow Kids, per poi entrare negli Shadows. Odia il Flusso perché gli ha portato via i genitori lasciandolo orfano, tuttavia nella terza stagione ritrova i suoi genitori e, redento, torna negli Snow Kids e il suo Flusso ritorna il Respiro

Squadre e giocatori celebri[modifica | modifica wikitesto]

Rose aggiornate alla 3ª stagione della serie

Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 P Ahito
2 D Thran
3 A Micro-Ice
4 C Tia Captain sports.svg
5 C Rocket[1]
6 C Mark
7 D Mei
9 A D'Jok[2]
11 A Sinedd

Allenatore: Aarch

Ex giocatori: Yuki[3] (P), Lun-Zia[4] (D)

Flusso: Respiro di Akillian

Bandiera marrone con striscia bianca.svg Cyclops[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 P Billywong
10 A Akkamukk Captain sports.svg
? D Refi
? D Nora
? C Heggan
? C Mictus
? A Sevu

Allenatore: ?

Ex giocatori: Nihlis[5] (C)

Flusso: Errore psichico

Bandiera blu con striscia azzurra e nera.svg Elektras[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
8 P Yuki
? C Zyria[6] Captain sports.svg

Allenatore: Zyria[6]

Ex giocatori:

Flusso: Onda di Hecton

Bandiera blu con strisce azzurre.svg Lightnings[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
2 D Nitro
4 D Sarlight
9 A Warren Captain sports.svg

Allenatore: ?

Ex giocatori: Woonnabora[7] (C), Woowamboo[7] (A)

Flusso: Onda ionica

Bandiera nera con strisce blu.svg Pirates[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 P Hawkins
2 D Davison
9 A Stevens Captain sports.svg
? D Wilkinson
? C Kate
? C Jeff

Allenatore: Sonny Blackbones

Ex giocatori: Nora[8] (D), Heggan[8] (C)

Flusso: Seme di Shiloe

non conosciuta Red Tigers[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
? A Yewan Captain sports.svg

Allenatore: Artegor Nexus

Ex giocatori: Shekmut[9] (D)

Flusso: Respiro di Akillian[10]

Bandiera nera con striscia viola.svg Rykers[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 P Kernor Captain sports.svg
? D Shekmut
? A Shalmel Shake

Allenatore: ?

Ex giocatori: Nitro[11] (D), Sarlight[11] (D)

Flusso: Urlo metallico

Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 P Senex
? D Zed
? D Cron
? C Nihlis
? A Fulmugus Captain sports.svg

Allenatore: ?[12]

Ex giocatori: Mei[13] (D), Sinedd (A)

Flusso: Smog

Bandiera rossa con strisce nere.svg Team Paradisia[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 P Alca
2 D Kimi
3 C Alisa
4 A Nikki[6] Captain sports.svg
5 C Jane
8 A Nina
9 D Aya

Allenatore: Nikki[6]

Ex giocatori: D'Jok[14] (A)

Flusso: Multi-flusso

Wambas.svg Wambas[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 P Boonzoff
2 D Zun-Tantalio
3 A Woowamboo Captain sports.svg
4 A Lune-Zeara
5 D Shameell
7 C Woonabora
10 C Lun-Zia

Allenatore: Bakura

Ex giocatori: Yewan[15] (A)

Flusso: Ruggito di Ibo

Xenons.svg Xenons[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
7 A Luur Captain sports.svg

Allenatore: ?

Ex giocatori: Akkamukk[16] (A)

Flusso: Calore di Xenon

Technodroids.svg Technodroids[modifica | modifica wikitesto]

I Technodroids sono una squadra di robot-calciatori realizzati dall'azienda informatica Technoid allo scopo di giocare nella Galactik Football Cup. Si tratta dell'unica formazione che non possiede alcun flusso. Nel corso degli anni l'intelligenza artificiale dei robot-calciatori è stata migliorata:

  • Technodroid V 1.0 (1ª stagione)
    • Primo esperimento sui robot-calciatori
  • Technodroid V 2.0 (1ª stagione)
    • Secondo esperimento sui robot-calciatori
  • Technodroid V 3.0 (2ª stagione)
    • Terzo esperimento sui robot-calciatori
    • Nuova colorazione blu metallica
  • Technodroid V 3.2 (2ª stagione)
    • Aggiornamento del terzo esperimento sui robot-calciatori
    • Difesa e attacco migliorati del 50%
  • Technodroid V 4.0 (3ª stagione)
    • Quarto esperimento sui robot-calciatori

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Prima Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Galactik Football Cup[modifica | modifica wikitesto]

Qualificazioni[modifica | modifica wikitesto]
1ª giornata
Bandiera nera con striscia viola.svg Rykers 3 - 0 Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids
Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows 6 - 1 Bandiera nera con strisce blu.svg Pirates
2ª giornata
Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids 2 - 3 Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows
Bandiera nera con strisce blu.svg Pirates 1 - 3 Bandiera nera con striscia viola.svg Rykers
3ª giornata
Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids 6 - 0 Bandiera nera con strisce blu.svg Pirates
Bandiera nera con striscia viola.svg Rykers 3 - 2 Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows
4ª giornata
Bandiera nera con strisce blu.svg Pirates 1 - 4 Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids
Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows 4 - 1 Bandiera nera con striscia viola.svg Rykers
5ª giornata
Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids 5 - 0 Bandiera nera con striscia viola.svg Rykers
Bandiera nera con strisce blu.svg Pirates 2 - 5 Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows
6ª giornata
Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows 3 - 4 Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids
Bandiera nera con striscia viola.svg Rykers 2 - 2 Bandiera nera con strisce blu.svg Pirates
Squadra P.ti G V P S GF GS DR
Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids 12 6 4 2 0 21 10 +11
Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows 12 6 4 1 1 23 13 +10
Bandiera nera con striscia viola.svg Rykers 10 6 3 1 2 12 14 -2
Bandiera nera con strisce blu.svg Pirates 1 6 0 1 0 7 26 -19
  • Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids e Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows qualificate alla fase finale della Galactik Football Cup.
Fase Finale[modifica | modifica wikitesto]
  Ottavi di finale Quarti di finale Semifinali Finale
                                         
 Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows  ?  
 non conosciuta n.d.  ?  
   Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows  ?  
   non conosciuta n.d.  ?  
 non conosciuta n.d.  ?
 non conosciuta n.d.  ?  
   Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows (tav.) 3  
   Bandiera marrone con striscia bianca.svg Cyclops[17] 0  
 non conosciuta n.d.  ?  
 non conosciuta n.d.  ?  
   Bandiera marrone con striscia bianca.svg Cyclops  ?
   non conosciuta n.d.  ?  
 Bandiera marrone con striscia bianca.svg Cyclops  ?
 non conosciuta n.d.  ?  
   Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows 1
   Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids (gg) 2
 Technodroids.svg Technodroids V 2.0  ?  
 non conosciuta n.d.  ?  
   Technodroids.svg Technodroids V 2.0 2
   non conosciuta n.d. 1  
 non conosciuta n.d.  ?
 non conosciuta n.d.  ?  
   Technodroids.svg Technodroids V 2.0 4
   Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids 6  
 Bandiera blu con strisce azzurre.svg Lightnings  ?  
 non conosciuta n.d.  ?  
   Bandiera blu con strisce azzurre.svg Lightnings 0 (4)
   Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids (dcr) 0 (5)  
 Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids 3
 Wambas.svg Wambas 2  
Finale[modifica | modifica wikitesto]

Finale
Shadows Bandiera nera con strisce verdi.svg 1 – 2
(d.t.s.)
Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids Genesis Stadium

Vincitore
Galactik Football Cup

Bandiera azzurra con strisce bianche.svg
Snow Kids
1º titolo

Seconda Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Galactik Football Cup[modifica | modifica wikitesto]

Qualificazioni[modifica | modifica wikitesto]
Squadra 1 Risultato Squadra 2
Red Tigers non conosciuta 0 - 8 Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids
Fase finale[modifica | modifica wikitesto]
  Ottavi di finale Quarti di finale Semifinali Finale
                                         
 Bandiera nera con strisce blu.svg Pirates  ?  
 non conosciuta n.d.  ?  
   Bandiera nera con strisce blu.svg Pirates[18] 0  
   Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows (tav.) 3  
 Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows  ?
 non conosciuta n.d.  ?  
   Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows 3  
   Xenons.svg Xenons 5  
 Xenons.svg Xenons  ?  
 non conosciuta n.d.  ?  
   Xenons.svg Xenons 3
   Bandiera marrone con striscia bianca.svg Cyclops 0  
 Bandiera marrone con striscia bianca.svg Cyclops  ?
 non conosciuta n.d.  ?  
   Xenons.svg Xenons 2 (3)
   Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids (dcr) 2 (4)
 Bandiera nera con striscia viola.svg Rykers  ?  
 non conosciuta n.d.  ?  
   Bandiera nera con striscia viola.svg Rykers 1
   Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids 2  
 Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids 3
 Wambas.svg Wambas 2  
   Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids (dts) 4
   Bandiera blu con strisce azzurre.svg Lightnings 3  
 Bandiera blu con strisce azzurre.svg Lightnings  ?  
 non conosciuta n.d.  ?  
   Bandiera blu con strisce azzurre.svg Lightnings 2
   Technodroids.svg Technodroids V 3.0 1  
 Technodroids.svg Technodroids V 3.0  ?
 non conosciuta n.d.  ?  
Finale[modifica | modifica wikitesto]

Finale[19]
Xenons Xenons.svg 2 – 2 Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids Genesis Stadium

Vincitore
Galactik Football Cup

Bandiera azzurra con strisce bianche.svg
Snow Kids
2º titolo

All-Star Game[modifica | modifica wikitesto]

Per questo incontro venne formata una squadra composta dai migliori giocatori della Galactik Football Club, che affrontò la versione 3.2 dei Technodroids.

Squadra 1 Risultato Squadra 2
GF All-Stars 6 - 1 Technodroids.svg Technodroids V 3.2

La rosa delle GF All-Stars era la seguente:

N. Ruolo Squadra Giocatore
? P Bandiera nera con striscia viola.svg Rykers Kernor
? D Bandiera nera con strisce blu.svg Pirates Steven
? D Wambas.svg Wambas Lune-Zeara
? C Xenons.svg Xenons Luur
? C Bandiera blu con strisce azzurre.svg Lightnings Warren Captain sports.svg
? A Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows Sinedd
? A Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids D'Jock

Allenatore: Aarch (Bandiera azzurra con strisce bianche.svgSnow Kids)

Terza Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Torneo Paradisia[modifica | modifica wikitesto]

Qualificazioni[modifica | modifica wikitesto]
Squadra 1 Risultato Squadra 2
Shadows Bandiera nera con strisce verdi.svg 4 - 0 Bandiera nera con striscia viola.svg Rykers
Elektras Bandiera blu con striscia azzurra e nera.svg 3 - 2 Bandiera marrone con striscia bianca.svg Cyclops
Snow Kids Bandiera azzurra con strisce bianche.svg 3 - 2 Bandiera nera con strisce blu.svg Pirates
Wambas Wambas.svg 0 - 3 Bandiera rossa con strisce nere.svg Team Paradisia
Technodroids V 4.0 Technodroids.svg 1 - 6 Xenons.svg Xenons
Red Tigers non conosciuta 2 - 4 Bandiera blu con strisce azzurre.svg Lightnings
Sandmen of Menor non conosciuta 4 - 2 non conosciuta Pullsaurs
n.d. non conosciuta ? - ? non conosciuta n.d.
Fase Finali[modifica | modifica wikitesto]
  Quarti di finale Semifinali Finale
                                 
 Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows     ?  
 non conosciuta Sandmen of Menor     ?  
   Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows     3  
   Bandiera blu con striscia azzurra e nera.svg Elektras     1  
 Bandiera blu con striscia azzurra e nera.svg Elektras     ?
   non conosciuta n.d.     ?  
     Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows[20]      3     
   Bandiera rossa con strisce nere.svg Team Paradisia[20]      3     
   Bandiera rossa con strisce nere.svg Team Paradisia     2  
 Bandiera blu con strisce azzurre.svg Lightnings     1  
 Bandiera rossa con strisce nere.svg Team Paradisia (dcr)     3 (4)
   Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids     3 (3)  
 Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids     1
   Xenons.svg Xenons     0  


Paradisia All-Star Game[modifica | modifica wikitesto]

Per questo incontro vennero formate due squadre composte dai migliori giocatori del Torneo Paradisia che si affrontarono tra loro.

Squadra 1 Risultato Squadra 2
Red All-Stars Red flag.svg 2 - 1 F1 yellow flag.svg Yellow All-Stars

La rosa delle Red All-Stars era la seguente:

N. Ruolo Squadra Giocatore
? P Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids Ahito
? D Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows Mei[13]
? D Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows Nihlis
? C Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids Rocket Captain sports.svg
? C Wambas.svg Wambas Lune-Zeara
? A Bandiera blu con strisce azzurre.svg Lightning Warren
? A Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows Sinedd

La rosa delle Yellow All-Stars era la seguente:

N. Ruolo Squadra Giocatore
? P Bandiera nera con striscia viola.svg Rykers Kernor
? D Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids Thran
? D non conosciutaRed Tigers Shekmut[9]
? C Bandiera blu con strisce azzurre.svg Lightnings Woowamboo[7]
? C Bandiera rossa con strisce nere.svg Team Paradisia Nikki
? A Bandiera rossa con strisce nere.svg Team Paradisia D'Jok[14] Captain sports.svg
? A Xenons.svg Xenons Luur

Galactik Football Cup[modifica | modifica wikitesto]

  Ottavi di finale Quarti di finale Semifinali Finale
                                         
 Bandiera nera con striscia viola.svg Rykers      ?  
 non conosciuta n.d.      ?  
   Bandiera nera con striscia viola.svg Rykers     2  
   Xenons.svg Xenons     3  
 non conosciuta n.d.      ?
 Xenons.svg Xenons      ?  
   Xenons.svg Xenons     1  
   Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids     4  
 Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids     3  
 Wambas.svg Wambas     2  
   Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids     3
   Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows     2  
 non conosciuta Gyras     0
 Bandiera nera con strisce verdi.svg Shadows     3  
   Bandiera azzurra con strisce bianche.svg Snow Kids 2
   Bandiera rossa con strisce nere.svg Team Paradisia 1
 Bandiera blu con strisce azzurre.svg Lightnings     2  
 non conosciuta Pullsars     0  
   Bandiera blu con strisce azzurre.svg Lightnings     2
   Bandiera rossa con strisce nere.svg Team Paradisia     3  
 Bandiera rossa con strisce nere.svg Team Paradisia     3
 Bandiera marrone con striscia bianca.svg Cyclops     0  
   Bandiera rossa con strisce nere.svg Team Paradisia     3
   Bandiera blu con striscia azzurra e nera.svg Elektras     1  
 non conosciuta Red Tigers     3  
 Bandiera nera con strisce blu.svg Pirates     4  
   Bandiera nera con strisce blu.svg Pirates     1
   Bandiera blu con striscia azzurra e nera.svg Elektras     3  
 Bandiera blu con striscia azzurra e nera.svg Elektras     1
 non conosciuta Sandmen of Menor     0  
Finale[modifica | modifica wikitesto]

Finale
Snow Kids Bandiera azzurra con strisce bianche.svg 2 – 1 Bandiera rossa con strisce nere.svg Team Paradisia Genesis Stadium

Vincitore
Galactik Football Cup

Bandiera azzurra con strisce bianche.svg
Snow Kids
3º titolo

Doppiaggio italiano[modifica | modifica wikitesto]

Le prime due stagioni sono state doppiate dalla CD Cine Dubbing, mentre la terza è stata affidata ad un altro studio di doppiaggio.

Staff[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Doppiatore Originale Doppiatore Italiano Stagioni
Aarch Tony Joudrier Massimo Lodolo 1,2,3,4
Clamp Bernard Jung Vittorio Stagni 1,2,3,4
Dame Simbai Florence Dumortier Daniela Abruzzese 1,2,3,4
Micro Ice Yann Pichon Alessandro Tiberi (Episodio 1-26)
Marco Vivio (Episodio 27+)
1,2,3,4
D'Jok François Vincentelli Simone Crisari (Episodio 1-64, 69-78)

? (Episodio 65,66,67,68)

1,2,3,4
Tia Isabelle Volpe Domitilla D'Amico 1,2,3,4
Thran Emmanuel Gradi Simone Veltroni 1,2,3,4
Rocket François Vincentelli Alessio De Filippis 1,2,3,4
Mei Nathalie Bienaimé Rachele Paolelli 1,2,3,4
Ahito Vincent Willes Paolo Vivio 1,2,3,4
Yuki Oanna Serve Monica Bertolotti 2,3,4
Mark Claude Neretto Simone Anderciatto 2,3,4
Norata Emmanuel Gradi Roberto Draghetti 1,2,3,4
Artegor Nexus Antoine Tomé Mirko Mazzanti 1,2,3,4
Adim Alessia Mohmed Alessandra Chiari 1,2,3,4
Maya Francise Quariot Emanuela Baroni 1,2,3,4
Momis Zinedine Chamal Claudio Varese 1,2,3,4
Zoeyl Francoise Jata Emma Riso 1,3
Shado Blicenn Ahme Aldo Nastasio 1,3
Magnus Blade (Lord Primus) Alde Cassewe Alberto Ponesso 3,4
Callie Mystic Isabelle Noérie Valentina Mari 1,2,3,4
Nork Claude Teodos Roberto Certomà 1,2,3,4
Barry Patrice Facswelk Nino Gardelli 1,2,3,4
Ron Zaera Anne Dios Annamaria Quercia 3,4
Sonny Blackbones Patrick Bethune Luca Dresda 1,2,3,4
Bennett Walter Fitt Roberto Stocchi 1,2,3,4
Corso Emmanuel Gradi Valentino Crudelsol 1,2,3,4
Artie Marcus Zero Gianluca Crisafi 1,2,3,4
Bleylock Patrick Bethune Alessandro Ballico 1,2
Baldwin Wali Sdedea Emidio La Vella 1,4
Harris Resio Ganz Emiliano Ragno (Seconda Stagione)
? (Terza Stagione)
2,3,4
Vega  ? Ernestina Valeri 3
Duke Maddox  ? Ivan Serpente 1,2,3,4
Robot Technoid V1  ? Daniel Zotti 1,2,3
Robot Technoid V2  ? Andrea Leonardo Ciccio 1,2,3
Robot Technoid V3  ? Massimo Ardeani 2
Robot Clandestino  ? Francesco Placca 2,3,4
Sidny  ? Matteo Garvincolli 3,4
Harvey  ? Girolamo Nicoletti 3,4
Sinedd Yann Pichon Gianni Gabbiano 1,2,3,4
Nilli  ?  ? 1,2,3,4
Fulmugus  ? Andrea Baccalpino 1,2,3,4
Senex  ? Gianmarco Baerdio 1,2,3,4
Zed  ? Severino Manfredini 1,2,3,4
Nihilis  ? Giorgia Caldroni 1,2,3,4
Cron  ? Michael Astro 1,2,3,4
Warren  ? Marco Soffiocani 1,2,3,4
Kernor  ? Paola Xappo 1,2,3,4
Jefluid  ? Marco Beatuce 1,2,3,4
Akkamuk  ? Luca Marcolini 1,2,3,4
Billywong  ? David Licca 1,2,3,4
Mictus  ? Claudio Rossi 1,2,3,4
Heggan  ? Bernardo Loiddelsa 1,2,3,4
Sevu  ? Teo Aromanzoliniano 1,2,3,4
Refi  ? Stefania Pastore 1,2,3,4
Nora  ? Giorgia Lucis 1,2,3,4
Luur  ? Manuel Di Baldo 2,3,4
Lun-Zaera  ? Luciana Martinelli 1,2,3,4
Woowambo  ? Nicola Carlino 1,2,3,4
Boonzoff  ? Bartolomeo Cetrioli 1,2,3,4
Birdie  ? Carla Suinicci 1,2,3,4
Yewan  ? Marco Itali 1,2,3,4
Zeaga  ? Alessia Carli 1,2,3,4
Lun-Zia  ? Cristina Poccardi 3,4
Wolf  ? Tommaso Teodosio 1,2,3,4
Nikki  ? Nicole Faraoni 3,4
Nina  ? Stefania Austria 3,4
Aya  ?  ? 3,4
Jane  ? Olga Masucci 3,4
Kim  ? Emanuela Zolfo 3,4
Alisa  ? Alessandra Pippotticcinio 3,4
Alca  ? Ilaria Calli 3,4
Zyria  ? Zelda Maggi 3,4

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV Francia Flag of France.svg Prima TV Italia Italia
Prima stagione 26 2006 2006
Seconda stagione 26 2008 2008
Terza stagione 26 2010 - 2011 2010 - 2011

Errori[modifica | modifica wikitesto]

  • Nella prima stagione, nell'episodio 02 Una nuova speranza, in cui Aarch fonda la squadra degli Snow Kids dopo aver terminato le selezioni, comunica a coloro che non sono stati presi che sarebbero stati chiamati per le riserve. Nelle puntate successive, nella partita contro gli Shadows, non convoca nessuno degli scartati, ma usa un clone.
  • Nella seconda partita contro gli Shadows qualche secondo prima della fine della partita, e prima che Micro-Ice segnasse il goal, il tabellone segnava 3-4 per gli Snow Kids, quando era ancora 3-3.
  • Alcune volte, durante gli episodi, sia Aarch che i componenti della Lega hanno confuso Artegor Nexus, volontariamente o meno, chiamandolo Artigore oppure Artgore, quando in realtà il suo nome completo è Artegor; è un errore di doppiaggio nella controparte italiana.
  • Nella seconda stagione, nell'episodio 17 "Una via di fuga", Tia si trova contemporaneamente in due posti: infatti è a salvare i suoi genitori insieme a Sonny, contemporaneamente Jok sta per battere il corner contro i Rikers e quando la telecamera inquadra i giocatori in area di rigore prima e dopo il tiro di D'Jok è possibile intravedere Tia più di una volta.
  • Nella partita contro i Red Tigers il gol di D'Jok viene realizzato con un tiro centrale, invece nella replica di Arcadia News si vede un tiro posizionato sotto gli incroci, infine nel file visualizzato da Blaylock il tiro è di nuovo centrale.
  • Nella terza stagione, ci sono due episodi che si chiamano entrambi "Un nuovo inizio"; probabilmente un errore del doppiaggio italiano. Infatti il nome in lingua originale è diverso.
  • Nell'episodio "L'ultima chance" mentre Micro-Ice segna, sul tabellone del punteggio si può vedere che il risultato è già sul 4-3.
  • Nella terza stagione verso il 20' minuto della puntata fa goal Tia e mentre gli Snow Kids esultano tutti insieme si può vedere che Tia ha sul braccio destro la fascia da capitano, ma poco dopo l'azione di Rocket si vede che la indossa lui, si può notare la fascia da capitano al braccio di Rocket anche 1 minuto dopo a fine partita.
  • Nell'ultimo episodio della terza stagione, il telecronista annuncia che Tia prende il volo (cioè che salta), invece lo farà qualche attimo dopo.
  • Durante la semifinale contro gli Xenons, si nota prima e durante il calcio d'inizio, che D'Jok indossa la fascia di capitano, ma il capitano è Tia.
  • Nell'episodio 21 della terza stagione Thran si trova contemporaneamente in due posti: negli spogliatoi con la squadra e con i pirati sul Black Manta

Trasmissione[modifica | modifica wikitesto]

Su K2 dal 24 maggio 2010 trasmettendo in replica le prime tre.

Edizione DVD[modifica | modifica wikitesto]

In Italia sono disponibili solo i DVD della Prima Stagione, distribuiti da Gazzetta dello Sport, quelli delle stagioni seguenti saranno disponibili in futuro.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

  • La serie Galactik Football è stata gestita inizialmente da Alphanim e France 2, successivamente solo da Alphanim.
  • Galactik Football è associata a Jetix Europe fino alla seconda stagione, dalla terza stagione la serie è associata a Disney XD, visto che dalla terza stagione Jetix è stata acquistata dalla Disney.
  • A Partire dalla terza stagione Galactik Football incomincia a trasmettere nel Formato Video 16:9.
  • Nella terza stagione ci sono alcuni cambiamenti nelle partite: Infatti il suono è diverso e ci sono più movimenti 3D; i cambiamenti hanno che fare con il cambio degli studi di produzione.

Tecniche di animazione[modifica | modifica wikitesto]

Le puntate hanno due modalità di animazione: per i dialoghi fra i personaggi e l'evolversi della trama c' è un'animazione 2D tradizionale mentre per le partite si usa un 3D. C' è da notare che, con un 2D non certo eccezionale, caratterizzato da una certa rigidità nei movimenti e nelle espressioni (si usano poche linee, molto squadrate ed essenziali) il 3D migliora nella qualità. Tuttavia pure il 3D è limitato da un uso ripetuto di immagini (sequenze di azioni, giocate ed espressioni dei giocatori e inquadrature del campo, i quali peraltro sono molto analoghi) fisse per un certo personaggio e che vengono spesso raffigurati nell'atto della giocata, escludendo il campo. Unendo alcune di queste azioni si ottiene la partita nella quale gli Snow Kids sono molto più inquadrati degli avversari. Nonostante queste pecche il 3D, in particolare negli anni della produzione, è piuttosto buono. Dalla terza stagione esso migliora ulteriormente.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fu il capitano degli Snow Kids nella 1ª stagione e a metà della 3ª.
  2. ^ Fu il capitano degli Snow Kids nella 2ª stagione.
  3. ^ Nella 2ª stagione fece da sostituta ad Ahito, che non poté giocare a causa di una malattia. Al termine della Galactik Football Cup si trasferì alle Elektras.
  4. ^ Originaria degli Wambas, giocò con gli Snow Kids durante il Torneo Paradisia.
  5. ^ Originario degli Shadows, giocò con i Cyclops durante il Torneo Paradisia.
  6. ^ a b c d Allenatore-giocatore
  7. ^ a b c Originario degli Wambas, giocò con i Lightnings durante il Torneo Paradisia.
  8. ^ a b Originario dei Cyclops, giocò con i Pirates durante il Torneo Paradisia.
  9. ^ a b Originaria dei Raykers, giocò con i Red Tigers durante il Torneo Paradisia.
  10. ^ Nella 1ª e nella 2ª stagione la squadra non possedeva alcun flusso.
  11. ^ a b Originario dei Lightnings, giocò con i Rykers durante il Torneo Paradisia.
  12. ^ Artegor Nexus fece da allenatore agli Shadows nella 1ª stagione e in metà della 2ª; in seguito divenne il vice-allenatore degli Snow Kids.
  13. ^ a b Originaria degli Snow Kids, giocò con gli Shadows durante il Torneo Paradisia.
  14. ^ a b Originario degli Snow Kids, giocò con il Team Paradisia durante il Torneo Paradisia.
  15. ^ Originario dei Red Tigers, giocò con gli Wambas durante il Torneo Paradisia.
  16. ^ Originario dei Cyclops, giocò con gli Xenons durante il Torneo Paradisia.
  17. ^ I Cyclops conducevano per 1-0, ma vennero accusati di imbroglio e fu quindi deciso di squalificarli.
  18. ^ I Pirates conducevano la partita per 7-2, ma vennero accusati di aver provocato l'esplosione avvenuta sul pianeta degli Shadows e vennero quindi squalificati.
  19. ^ Al termine del primo tempo, a causa dell'esplosione dell'astronave di Blaylock proprio fuori dallo stadio, esso è stato investito da un'onda d'uro che ha fatto precipitare il maxi schermo dello stadio sul campo da gioco, rendendolo impraticabile.i giocatori, acconsentiti dalla Società del Flusso, decisero di continuare la partita con i Calci di rigore.
  20. ^ a b La partita si interrompe definitivamente sul risultato di 3-3 per via dell'imminente esplosione di Paradisia e il torneo rimane senza vincitore.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]