Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Gaku Shibasaki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gaku Shibasaki
Nazionalità Giappone Giappone
Altezza 175 cm
Peso 64 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Getafe
Carriera
Giovanili
????-2010 Aomori Yamada HS
Squadre di club1
2011-2017 Kashima Antlers 174 (17)
2017 Tenerife 16 (2)
2017- Getafe 4 (1)
Nazionale
2007-2009 Giappone Giappone U-17 3 (0)
2014- Giappone Giappone 14 (3)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 settembre 2017

Gaku Shibasaki (柴崎 岳 Shibasaki Gaku?; Aomori, 28 maggio 1992) è un calciatore giapponese, centrocampista del Getafe e della nazionale giapponese.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

La dote principale di Shibasaki è la capacità di essere utile in ogni zona del centrocampo: da quando è arrivato a giocare nei professionisti, è stato in grado di giocare da centrocampista centrale, regista arretrato, trequartista e su entrambe le fasce (esterno sia in un 4-2-3-1 che in un 4-3-3). A questo, Shibasaki accompagna un buon tiro dalla distanza ed un piede educato, nonché una discreta capacità di destreggiarsi nel dribbling e nell'impostazione. Alcuni ritengono che Shibasaki sia l'erede di Yasuhito Endō.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Kashima Antlers[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 dicembre 2016 Shibasaki è autore di una grande prestazione nella finale del Mondiale per club 2016 svoltosi proprio in Giappone: contro i campioni d'Europa in carica del Real Madrid, realizza una doppietta che ribalta lo svantaggio iniziale; nel corso del match, il Real Madrid trova il pareggio e nei tempi supplementari vince la sfida per 4-2. Dopo la sfida con il club spagnolo, viene premiato con il Pallone di bronzo della competizione, andando sul podio con Cristiano Ronaldo e Luka Modrić.

Tenerife[modifica | modifica wikitesto]

Grazie alla sua ottima prestazione nella finale contro il Real Madrid con i colori del Kashima Antlers, Shibasaki è andato in Spagna a fare un provino con l'UD Las Palmas il quale lo fallì; dunque il centrocampista nipponico è andato a giocare in seconda divisione spagnola, più precisamente nel CD Tenerife (con il sogno di ottenere la promozione per la massima divisione spagnola), dove, dopo una difficile ambientazione sull'isola, il 19 marzo 2017 riesce a debuttare nella partita di campionato contro il Reus Deportiu entrando al 74º al posto di Aitor Sanz.

Il 28 maggio 2017, il giorno del suo 25º compleanno, fa il suo primo gol al 30º minuto di gioco con la maglia del CD Tenerife, in una partita di campionato contro l'Alcorcón.

Inoltre, a maggio, diventa giocatore del mese della Segunda División e grazie al tempo trascorso a Tenerife egli parla un discreto spagnolo.[1]

Getafe[modifica | modifica wikitesto]

A causa della mancata promozione in Primera División con il CD Tenerife, egli, nell'estate del 2017, si trasferisce al Getafe, prendendo la maglia numero 10 con scritto "Gaku", il suo nome.

Fa il suo debutto nella prima serie spagnola il 20 agosto 2017, nella prima partita di campionato contro l'Athletic Club (0-0).

Il 16 settembre è autore del momentaneo vantaggio del Getafe contro l'FC Barcellona al minuto 39 grazie ad una precisa botta al volo col piede sinistro nell'incrocio della porta di ter Stegen. In quella partita, nella ripresa, alza bandiera bianca per problemi muscolari e viene sostituito da Álvaro Jiménez.[2][3]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Fa il suo debutto in Nazionale il 9 settembre 2014, contro il Venezuela, dove trova subito la rete grazie all'assist di Shinji Okazaki.

Con la maglia della Nazionale si rende protagonista nella Coppa d'Asia 2015 nella partita contro gli Emirati Arabi Uniti, nei quarti di finale, realizzando il gol, nei minuti finali, che porta la partita ai supplementari. Dopodiché realizza il terzo rigore nella lotteria dei calci di rigore; in quella partita, a causa degli errori dal dischetto delle due stelle Keisuke Honda e Shinji Kagawa, la nazionale nipponicaviene eliminata dal torneo.

In una partita contro l'Uzbekistan del 31 marzo 2015, Shibasaki fa partire con tutta calma un pallonetto da metà campo che supera il portiere uzbeko e che finisce in rete grazie al suo compagno di squadra, Shinji Okazaki, che ha protetto il pallone fino all'ultimo per dargli il merito del gol.[4]

Dopo quasi due anni a sorpresa viene chiamato in Nazionale per le partite di qualificazione a Russia 2018 contro l'Australia e l'Arabia Saudita, dalla quale gioca solo l'ultima gara, dopo aver assistito dalla panchina la qualificazione certa del Giappone ai Mondiali grazie alla vittoria per 2-0 contro i Socceroos.

Cronologia presenze in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Giappone
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
9-9-2014 Yokohama Giappone Giappone 2 – 2 Venezuela Venezuela Amichevole 1
10-10-2014 Niigata Giappone Giappone 1 – 0 Giamaica Giamaica Amichevole -
14-10-2014 Singapore Giappone Giappone 0 – 4 Brasile Brasile Amichevole - Uscita al 84’ 84’
14-11-2014 Toyota Giappone Giappone 6 – 0 Honduras Honduras Amichevole - Ingresso al 70’ 70’
20-1-2015 Melbourne Giappone Giappone 2 – 0 Giordania Giordania Coppa d'Asia 2015 - 1º turno - Ingresso al 87’ 87’
23-1-2015 Sydney Giappone Giappone 1 – 1 dts
(4-5 dcr)
Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti Coppa d'Asia 2015 - Quarti 1 Ingresso al 54’ 54’
31-3-2015 Tokyo Giappone Giappone 5 – 1 Uzbekistan Uzbekistan Amichevole 1 Ingresso al 68’ 68’
11-6-2015 Yokohama Giappone Giappone 4 – 0 Iraq Iraq Amichevole - Uscita al 85’ 85’
16-6-2015 Saitama Giappone Giappone 0 – 0 Singapore Singapore Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 71’ 71’
2-8-2015 Wuhan Corea del Nord Corea del Nord 2 – 1 Giappone Giappone Coppa dell'Asia orientale - Ingresso al 56’ 56’
5-8-2015 Wuhan Giappone Giappone 1 – 1 Corea del Sud Corea del Sud Coppa dell'Asia orientale -
9-8-2015 Wuhan Cina Cina 1 – 1 Giappone Giappone Coppa dell'Asia orientale - Ingresso al 74’ 74’
13-10-2015 Teheran Iran Iran 1 – 1 Giappone Giappone Amichevole - Uscita al 71’ 71’
5-9-2017 Gedda Arabia Saudita Arabia Saudita 1 – 0 Giappone Giappone Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 80’ 80’
Totale Presenze 14 Reti 3

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Kashima Antlers: 2016
Kashima Antlers: 2017

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (ENDEFRESAR) Gaku Shibasaki, su FIFA.com, FIFA. Modifica su Wikidata
  • Gaku Shibasaki su soccerway
  • (DEENIT) Gaku Shibasaki, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  • Gaku Shibasaki, su Calcio.com, HEIM:SPIEL Medien GmbH. Modifica su Wikidata
  • (EN) Gaku Shibasaki, su National-football-teams.com, National Football Teams. Modifica su Wikidata
  1. ^ eldorsal.com, 16 giugno 2017, http://eldorsal.com/gaku-shibasaki-espero-aliento-la-aficion-ganar/. URL consultato il 16 giugno 2017.
  2. ^ sport.sky.it, 16 settembre 2017, https://sport.sky.it/calcio-estero/liga/2017/09/16/liga-quarta-giornata-getafe-barcellona.html. URL consultato il 16 settembre 2017.
  3. ^ tuttomercatoweb.com, 16 settembre 2017, http://www.tuttomercatoweb.com/amp/altre-notizie/le-pagelle-del-getafe-shibasaki-show-male-dakonam-1019188. URL consultato il 16 settembre 2017.
  4. ^ video.gazzetta.it, 31 marzo 2015, http://video.gazzetta.it/follia-portiere-kazakistan-giappone-segna-meta-campo/976858fe-d7c7-11e4-ba55-a30a0c1fb90b?refresh_ce-cp. URL consultato il 31 marzo 2015.